sabato 30 ottobre 2010

L'umore delle donne.


La variabilità dell'umore femminile è concreto ma indefinibile. E opprimente ed asfissiante. Intorno ad esso gravitano come pianeti i "conseguenti" umori altrui. Il marito (o comapagno), i propri figli, i colleghi, i parenti, gli amici e chiunque abbia la iella di incontrarla, subiscono, il più delle volte passivamente, mutazioni improvvise e repentine dell'umore della donna in questione.

Chi può contestare che l'umore femmineo è alterabile, mutevole,instabile, incerto ed incostante?

Questa mattina, ad esempio, ho trasportato la mia dolorante carcassa al forno del paese. Nel negozio non c'era nessuno, le due solite commesse, guardandomi, ridacchiavano e bofonchiavano sotto i baffi (ben depilati e schiariti).
Mi accoglie una di loro, come dire ... piuttosto "interessata" e sorridente, più del solito almeno. Mi serve, commenta la giornata splendida e mi congeda con un "ciao caro!"
La cosa mi stonò come i canti di Marzullo!
Il fatto è che io ero assonnato e pensieroso e l'attenzione che le diedi era pari a quella riservata al display degli "elimina-code".
Beh, diciamo che non me la sono ca ... lcolata affatto, nonostante tutto.

Rientro in macchina, lasciata precedentemente aperta, e mi accorgo d'aver lasciato le chiavi dell'auto vicino alla cassa del negozio.

Sbuffando, come se m'avessero chiesto di riuscire a far star zitte Barbara D'Urso e l'implacabile Mussolini, mi reco ancora dentro e guardo vicino alla cassa ... lì infatti erano le mie chiavi. Ringrazio e lei stizzita ed evidentemente delusa, mi volta le spalle e neppure mi saluta!

"Stai a vedere che gli ho rovinato la giornata a 'sta gremlins!" ... mi dico. Poi, dallo stomaco, sale impetuoso come Sgarbi un genuino senso di goduria ... la certezza e la consapevolezza di averle rivoltato l'umore come un calzino!

Sarebbe bellissimo ascoltare lei e la sua "complice e collega" apostrofarmi! Sono certo che dopo un po' mi coprirei le orecchie scandalizzato.

Questo è un esempio, certo. Ma è indiscutibile che l'umore di una donna cambia anche per la minima sciocchezza. Ogni cosa può alterare lo stato d'animo di una donna. Un saluto un po' freddo, una reazione altrui imprevista, il bancomat che non funziona, la difficoltà di abbinare la scarpa con la borsa, uno sbafo di rossetto sul viso a causa di un micro tamponamento (da lei stessa procurato), l'attenzione che sempre più spesso le viene "sottratta" e tanto, ma tanto ancora.

Neppure il buon "Bernacca" potrebbe prevedere l'atteggiamento di una donna in un preciso momento.

Come fare fronte a tutto questo? Come non terrorizzarsi se chiediamo alla collega d'ufficio che ora è, e lei si volta improvvisamente come il mostro di "Tremors" sbavando come Luca Giurato dalla rabbia? Come prevedere quando e come chiedere ad una donna qualcosa, senza incorrere in scenate e melodrammi "divertenti" come l'opera prima di Alessandro Cecchi Paone??? Come può un uomo riuscire a non subire più discorsi infiniti, sconfinati, vomitati senza punteggiatura né pause suscitate dalla richiesta di una semplice "biro"?
Come può un tenero uomo, indifeso e solo, dolce e sensibile (si, si, sono sarcastico) prevenire, pronosticare, presagire e presentire la reazione della sua amata innanzi ad un bel mazzo di rose? Come si può raggiungere il profondo del cuore di una donna? (Con una lama ben affilata!!!)

Dio Creatore, ha apposto nel retro della zona occipitale del cervello maschile, un pulsante attivabile al solo pensiero, che esclude ogni segnale esterno proveniente da una donna!

Care donne. La prossima volta che chiedete a vostro marito o fidanzato o compagno cosa ha fatto nella giornata e lui vi risponde: "Si, questo risotto è buono!", prima di esplodere senza freni urlando come Mara Maionchi, chiedetevi: "Sarà che forse in questo momento io sia di terribile umore e questo deseleziona le attività cerebrali del mio lui?"

La risposta è: ASSOLUTAMENTE SI!

Un caro saluto dal vostro Sam.
ps. ora vado al forno per comprare un torta millefoglie (mi scende un rivolo di bavetta al solo pensiero) per vedere di che umore è quella Gremlins!!!

20 commenti:

  1. Tu mi fai morire dalle risate. Sei malvagio al punto giusto. Bravissimo Sam, davvero non potevo immaginare di divertirmi su un tasto così dolente per noi donne!
    Ciooooooo sam!

    RispondiElimina
  2. Sam,
    non posso .....stavolta non posso......
    Sai chi e' piu' lunatica di una giornata di sole in marzo?? IO !!!!!!!
    Pero' ne esco spesso abbastanza a buon mercato dicendo che in realta' non sono lunatica ma solo eccessivamente sensibile, per cui quello che lascerebbe indifferente/i altre/i mi ferisce e mi fa cambiare umore......
    In realta' sono LUNATICA.......
    Touche'.....
    Pero' complimentissimi..... ci sono alcuni passaggi da "sganascio" (zittire barbara d'urso!!!)...
    Stella stellina

    RispondiElimina
  3. "Stella Stellina", se essere "lunatici" significa soffrire per cose serie come l'indifferenza delle persone, la cattiveria, la falsità etc., allora tu sei una persona sensibile e gelosa dei tuoi valori, non "lunatica" appunto.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Ieri era Halloween!
    A proposito di "Gremlins", non posso tacere alcune "considerazioni" che lasciano il posto che trovano.
    Dovunque in giro si vedono ragni, zucche (spaventose), fantasmi, streghe, scope, musiche minacciose e ... già, proprio così: le nostre donne!
    Un immenso consumismo popolato dalle donne.
    No?
    Avete mai visto un uomo che "di suo" si traveste da zombie?
    Invece per vedere una donna vestita da strega vi basta strizzare il tubetto del dentifricio nel mezzo, o lasciare i calzini al gas nervino per terra!
    Che dire?
    Quando un uomo inizia male una giornata si dice che "scende dal letto con il piede sbagliato".
    Nel caso sia una donna "scende dalla scopa con il piede sbagliato!!!"
    Un buon 1° Novembre a tutti voi. Anche se sovente porta con se' un grosso magone.

    Come è stato il vostro Halloween?
    Sarei curioso.
    Vostro Sam.

    RispondiElimina
  5. Dimessamente Sam, ti rispondo.
    Sono scoraggiato ed un po' deluso ......di me stesso.
    Da giorni mia moglie organizzava questa inutile "festa". Mia figlia di 6 anni, l'altro ieri, ha vissuto per la prima volta questa stupidissima festa. Un cretino senza fine di un amico e collega di mia moglie s'è vestito da mostro. Mia figlia ha pianto tutta la sera. Questa notte ha preteso di dormire nel lettone, e questa sarebbe una festa per bimbi?
    Sai che mia moglie cambia canale se vede il tg con scene crude ma poi ad Alloween, per assomigliare a tutte le sue stupide oche di amiche, sottopone mia figlia a cose che la spaventano inutilmente.
    tutta questa mattina a discutere e non c'è stato modo di farla riflettere. Sai ho avuto l'impressione che voglia proteggere nostra figlia da tutto, pure dall'aria che respira, ma se invece il pericolo o lo spavento è di moda allora va bene.
    Che schifo Sam. Lasciamo andare!
    Sergio.
    Beato Norm.

    RispondiElimina
  6. Caro Sergio,

    Ti garentisco che convincere la moglie che ha sbagliata.... è più facile ricostruire l'Empire State building sul punto di un ago.

    Sto vedeno un mio figlio lontano da me che vive con la Mamma, andare alla follia perché mia moglie non vuole affrontare la verità che lei ha sbagliata e che sta sbagliando sin da oggi!

    Le donna non fanno dei sbagli, è soltanto che usono metodi diversi (secono loro)

    IN SIMPATIA,
    NOORM

    RispondiElimina
  7. Ecco il mio ponte ognissanti:
    sabato a fare la spesa per TUTTA LA MALEDETTA MATTINA. Correre dietro a mio figlio perchè è un viziato incredibile. Io non posso nemmeno alzare un dito contro di lui, mia moglie mi minaccia di telefonare all'assistente sociale. A noi le legnate non ci hanno mica rovinato la vita anzi. Al pomeriggio dopo aver mangiato al mc donald la merda, in centro a vedere le vetrine addobbate per la festa delle streghe (delle donne quindi). La sera, con due piedi gonfi come palle da bowling, a cena da una sua amica che ha il nuovo fidanzato. Un palloso snob pieno di vanto. Domenica svuotare il garage dalle cose "inutili" (pensavo che tra queste ci fosse anche mia moglie) peccato. A pranzo al ristorante, colpa mia, l'avevo promesso. Pomeriggio al parco ed in una biblioteca per far ascoltare racconti di paura al piccolo insieme a milioni di viziatissimi e maleducatissimi mocciosi! Sera a cena da MIA SUOCERA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Mio suocero quando mi ha visto mi ha dato una pacca sulla spalla per incoraggiarmi a resistere.
    Ieri mattina portare il piccolo a scuola di calcio per una partita amichevole. Avete mai visto le mamme tifare? Satana è più pietoso. Pranzo a casa, cordon blu, sottilette e verdura precotta. Pomeriggio da amiche sue in centro, io con mio figlio davanti alla tv a vedere schrek. due palle!!!!!!! Oggi? L'ho lasciata con mio figlio tutto il giorno al outlet. SOONOOOO LIBEROOO!
    Altro che umore, stamattina per convincermi ad andare ha addirittura pianto!
    Ma io non ce la faccio proprio più di starla a sentire e di scappare dai suoi umori. Ho gia' dato!
    Ciao Sam.
    Oggi me ne vado da solo a mangiare il pesce!
    Alla faccia dei suoi maledetti umori.
    Claudio

    RispondiElimina
  8. Ancora io.
    Lei cia amiche in ogni parte del globo! Le frequenta tutti i giorni ed io invece ho perso, dal giorno del matrimoinio TUTTI I MIEI CARISSIMI AMICI!!!!!!!! Non fatevi fregare amici uomini. Non permettete alle vostre donne di comandare senno' vi ritrovate come me.
    Claudio

    RispondiElimina
  9. Carissimo Claudio,
    oggi, visto il giorno di festa, non aspettavo commenti. Invece trovo te e ti confesso che mi hai fatto davvero divertire. Bellissima quella di "disfarsi delle cose inutili".

    Io un ponte "d'ognissanti" come il tuo non l'avrei fatto per nulla al mondo!!!

    Io non mi permetto di darti consigli, non ne sono all'altezza. Ma da uomo a uomo un suggerimento spero me lo consentirai. Riappropriati della tua vita. Fallo con decisione ma stando ben attento a non togliere NULLA alle necessità di tuo figlio (anche, se necessario, una bella sberla) e di tua moglie.

    L'amore è un tragitto a due sensi. Non puoi concedere tutto tu ed essere privato di amici, passioni, desideri ed anche, perchè no, di qualche sfizio.

    Di uomini nella tua situazione ce ne sono miliardi, diciamo pure tutti va'.

    Sii bilanciato però. Non lesinare amore, ma parla con lei a lungo, mettendo sul tavolo fatti ineluttabili. Forse raggiungerete un accordo. E chissa', un prossimo week end qualunque, il sabato andrai a fare la spesa, a lavargli la macchina, a pranzo da sua madre, al pomeriggio al parco con tuo figlio ed a sera a cena dalle sue amiche ... e la domenica invece, sveglia a mezzogiorno, rutto e loffa liberi, bagno tra mille bollicine, una bella sbarbata, aperitivo con gli amici (only male), pranzo con i suddetti amici single al ristorante che più vi aggrada, pomeriggio sul divano con tuta XXXXXXXXXXXLLLLLLLLLLLL, birretta, calcio, patatine e parolacce libere, cena con pizza ordinata, limoncello, gran film di Stallone/Cruise/Van Damme/Willis etc. e poi a nanna!
    E tua moglie sai dove sarà stata tutto il giorno? O a metterti tante di quelle corna da far impallidire una cesta di lumache o dalle sue amiche/sorelle/parenti o a partecipare alla manifestazione più cool del giorno.
    Morale della favola? Tu ti sei sottratto uno dei tuoi due giorni liberi, lei in un modo o nell'altro se li è goduti tutti e due!
    Non c'è niente da fare Claudio, vincono sempre loro.

    Tantissimi auguri di buona vita!
    Tuo Sam!

    RispondiElimina
  10. Oh Claudio,
    Quanto mi dispiace per te. Anche mia moglie mi portava come un cane al guinzaglio ad andare quà e là, cene dalle sue amiche e io come un biberon nell'angolo della stanza. Lei tante amiche e sempre qualcosa da fare con loro, io nessun amico da andare a visitare ecc. se non che ci fosse anche lei. Gelosia al massimo perchè per loro non é giusto che noi abbiamo amici. Non sopportano neppure se noi abbiamo attenzione e loro no'. Come te caro Claudio, ero schiavo a tutto questo e quando ho cominciato a dire a lei "no" ecco le fiamme dell'inferno. "ma tu credi che io...."
    "Non credi che é giusto che io....." Dopo che ho insistito che lei spendesse un po' più del tempo a pulire la casa ed a cucinare, ai figli ed alla famiglia, visto che non voleva neppure lavorare, lei ha deciso di scappare via!

    Ecco la mia libertà Claudio! Ho sofferto e soffro ancora perchè mi ha lasciato in un mare di guai però valeva la pena. Sii forte e cercare di ragionare con lei(rarità con le donne)vedrai dalle sue risposte se lei tiene più importante, la famiglia e il matrimonio o le sue amiche e le sue uscite di casa per stare con loro.

    Claudio ti auguro il meglio,

    Noorm

    RispondiElimina
  11. Ciao Claudio, non prendere male quello che ti scrivo, però....almemo un po'....chi è causa del suo mal pianga se stesso....secondo me dovevi prendere in mano la situazione prima di arrivare a questo punto, e non solo per te, ma anche per tua moglie...perchè, con tutta probabilità, lei non immagina che tu la trovi l'essere più insopportabile della terra e detesti fare le cose insieme a lei...probabilmente lei pensa che a te vada bene, perchè non hai mai fatto valere le tue ragioni!Ecco, insomma, io penso che la gente (tutta, non solo le donne) ci tratta come noi ci lasciamo trattare...se un professore dimostra amore per la sua professione, ma serietà e autorevolezza dal primo giorno di scuola, i suoi alunni saranno rispettosi verso di lui e lo apprezzeranno...mentre giocheranno a freccette durante le lezioni del professore simpaticone, che si mette sullo stesso piano dei ragazzi, che racconta barzellette...
    Ciao Claudio e ciao Sam
    Chiara

    RispondiElimina
  12. Ecco cosa dite di noi alle nostre spalle!

    Meschini!

    Non vi chiedete cosa facciamo noi "tutta la settimana" per voi??????????
    Hai descritto bene la domenica tipo di un uomo, ma adesso chiediti, dove sareste voi senza una donna accanto?

    Invece al sig. Claudio io dico di essere un tantino più paziente e comprensivo, mi sembra un po teso.

    Cari maschi a volte siete proprio prevedibili.
    Alle nostre spalle voi dite proprio ciò che noi immaginiamo. Quanta fantasia! Siete piatti!

    Ciao ciao a tutti.
    Elisa

    RispondiElimina
  13. Elisa,
    cerco di risponderti.
    Hai ragione, noi uomini diciamo le stesse cose da anni su di voi, lo diciamo spesso, quasi sempre scherzando, senza la cattiveria che invece voi ci riversate addosso con tutte le vostre conoscenze!

    Ma adesso ti supplico, rispondimi, non fare come tutte le altre che "tirano la pietra e nascondono la mano"!

    Fammi un elenco delle cose che voi fate PER NOI!!!

    Pulite la casa? E lo fate per noi? No, voi lo fate ANCHE per noi. Anche voi avete piacere di vivere in un ambiente salubre ed ordinato.

    Cucinate per noi? Una volta forse! Ed in ogni caso, mangiate anche voi, sennò tutta quella cellulite da dove viene?

    Lavate i nostri panni? Una volta forse! Oggi lo fa la lavatrice e la lavanderia a cui portate i panni per una macchiolina che non siete capaci di eliminare!

    Voi per noi fate molto o poco, dipende dalla donna in questione.
    In ogni caso, anzichè chiedervi cosa fate per noi, perchè la risposta sarebbe brevissima, chiedetevi in tutta onestà di cosa ci avete privato. La risposta vi sdraierà!

    Dove saremo noi senza una donna accanto?
    Non importa dove, ma come: FELICISSIMI!!!

    Inoltre, tu davvero ti senti di chiedere ad un uomo che ha speso i suoi giorni di riposo per fare da cagnolino a moglie e figlio di essere più "paziente e comprensivo"?

    Noi siamo piatti?
    Ma valli a lavare i piatti, ma a mano e con la cenere!

    Ciao Elisa.
    Con simpatia Sam.

    RispondiElimina
  14. Per Chiara,
    hai ragione.
    Grazie.

    RispondiElimina
  15. Chiara hai ragione su tutto, ma sbagli quando dici che io penso che lei sia l'essere più insopportabile della terra o che detesto passare del tempo con lei.
    Lei è una donna piena di vita ma è troppo egoista. Io con lei non passo più un minuto da soli, perchè dovunque vada, qualunque cosa faccia cia sempre le sue stupide oche di amiche di cui parla sempre male di me e degli uomini.
    Norm ha ragione, anche Sam, ma come tu dici ora forse è troppo tardi.
    Boooo

    Sam ma chi è sta strana che scrive che noi siamo piatti e che dice che le donne fanno qualcosa per noi? Mia moglie non pulisce nemmeno la casa figurati tu!

    Claudio

    RispondiElimina
  16. Ma che ne so' chi è Cla', sarà una "Gremlins". Io me la immagino come una "Troll"!
    Lascia perdere.
    Sam

    RispondiElimina
  17. Cara Elisa,
    fammi insegnarti un po' lo scopo del Matrimonio.
    Quando finisce la festa e ti svegli del tuo sogno di Matrimonio,ecco comincia il lavoro. Innanzitutto avete fatto i voti, o no? "Io prometto di..." Il vostro desiderio era di essere al servizio dall'altro e di vivere ogni cosa insieme nella felicità e nella malatia.

    Poi la donna ha visto che l'uomo lavora e quindi, dato che lui non c'è ... lei scappa! Caffè quà un thee di la,un uscita con una amica, per aiutarla a scegliere. Purtroppo vuoi donne (non tutte ma tante)oggi non avete mai imparata d'essere moglie, non avete mai ascoltato a scuola quando insegnavano queste cose, non vi siete mai chiesto perchè la Mamma faceva tutte le cose che faceva per la famiglia e per il marito? Alzatevi per una volta e guardatevi bene nello specchio (Senza paura) e chiedetevi cosa voglio veramente dalla vita?l'amore e la fedeltà e la sicurezza di una bella famiglia, o la mia stupida libertà calpestando il mio sposo. comincia a ragionare donne, beati a quelle che l'hanno già fatto e speriamo bene per quelle che l'hanno fatto troppo tardi. Sapete che le donne sono lodevole da tutto il popolo...qunado fanno il suo dovere e l'uomo sarà benedetto per mezzo di lei!

    Sempre il vostro,
    norm

    RispondiElimina
  18. Penso che questi vostri commenti mettano in evidenza alcune realtà che sembrano proprio essere preponderanti.

    Prima cosa: sempre più persone "oggi" non hanno la più pallida idea di cosa significhi la vita matrimoniale ed il senso di famiglia. Gli uomini pensano che dopo aver abbandonato mamma la sostituiscono con la moglie, ma lei non è assolutamente disposta a "viziare" il suo uomo.
    L'uomo e la donna di oggi, non si rendono minimamente conto del sacrificio necessario per mantenere una famiglia in piena salute a 360°. C'è l'orgoglio smisurato delle donne di oggi che pretendono di fare quello che vogliono sempre ed a qualunque costo, contravvenendo spessissimo a tralasciare aspetti FONDAMENTALI della vita di famiglia. C'è la pressappochezza dell'uomo nel non tenere conto di cose importanti ma concedere tutta la propria attenzione all'apparenza, ad un titolo, ad uno status etc.

    Seconda cosa: passano i millenni, passano gli anni, i mesi ed i giorni e la donna non vuole capire che anche suo marito ha diritto ad una vita sociale con amici.

    Terza cosa: la donna vuole coinvolgere SEMPRE l'uomo in contesti lontani anni luce dalla sua personalità. L'uomo non chiede alla donna di accompagnarlo quando va a caccia. La donna chiede all'uomo di accompagnarla a far shopping!

    Quarta cosa: Il numero dei divorzi e delle separazioni aumenta a dismisura a segnalare, senza ombra di dubbio, che da entrambe le parti non c'è stata voglia di ammettere i propri limiti nè l'intenzione di migliorarsi a beneficio della propria famiglia!

    Quinta cosa: "non esiste più il rispetto per l'altro"!!!

    Ma allora perchè molti insistono a sposarsi???
    Bisognerebbe ricominciare a valutare il passato!
    Non siete d'accordo?
    Si, insomma, i maschietti giocano a palla e le femminucce con le bambole.
    Dico: ci sarà un motivo?

    Ciao a tutti.
    Sam.

    RispondiElimina
  19. Signor "Sam",
    mi chiamo Antonietta, sono una ex dipendente delle Poste Italiane e seguo il suo Blog da diverso tempo.

    Sono anche una mamma, lo sono di tre figli, due femmine ed un maschio.
    Vorrei tanto potermi complimentare con lei per i suoi scritti e per le sue disamine. Sono meravigliata dalla sua saggezza e spesso estasiata nel leggere approfondimenti che, certo dovrebbero avere un seguito, ma che spingono davvero alla riflessione. Sa "Sam", una amica di mia figlia, la primogenita, ha divorziato perchè suo marito era sempre davanti al computer con i suoi amatissimi giochi.
    Io sono costernata dalle motivazioni per cui oggi si delibera al divorzio.
    Io e mio marito abbiamo affrontato moltissime difficoltà, ma l'abbiamo fatto insieme e per un bene comune. In un nucleo famigliare non c'è spazio per l'egoismo.
    Io detesto fare la spesa con mio marito. Non ne è capace ed è sempre frettoloso, ed allora si sceglie il compromesso. Lui fa qualcosa in casa mentre io mi occupo delle provviste.
    Ma come spiegarlo alle coppie moderne?
    E ritengo lei abbia ragione quando afferma che bisognerebbe tornare al passato. Una volta il ruolo di moglie e madre erano incredibilmente difficili. Ma la soddisfazione di vedere una famiglia educata, rispettosa, laboriosa, colta e forte è un privilegio che vedo scomparire giorno dopo giorno.
    Non mi esimo dal farle i miei complimenti per il suo modo divertente di esporre le sue idee.
    Complimenti "Sam".
    Antonietta da Torino.

    RispondiElimina
  20. Sam,
    leggo con un po' di sconcerto...... Io questo fatto degli uomini che, sposandosi, perdono la loro vita sociale, veramente guardandomi intorno non lo vedo...
    Se vai in un bar trovi capannelli di uomini che chiacchierano tra di loro di calcio, automobilismo, donne...... Al pari trovi capannelli di donne che parlano di vestiti, cellulite, diete, uomini.....
    Non mi sembra che gli uomini abbandonino le loro vecchie amicizie al momento del matrimonio, non mi risulta....Conosco uomini che sono amici da una vita e se a qualche moglie e' riuscito di rovinare un rapporto pre esistente, probabilmente non era amicizia..... Figurati, l'amicizia maschile e' molto piu' salda di quella femminile, gli uomini si dividono le donne (e gia'!), le donne si litigano gli uomini.....
    Le famiglie che funzionano hanno un gruppo di amici dove sono confluite le amicizie personali di marito e moglie........e quando questo non e' possibile c'e' una frequentazione separata...
    E se ci sono uomini che hanno permesso alla moglie di fare piazza pulita nella loro vita...ben gli sta !!!
    Ha ragione Chiara, totalmente...le persone ci fanno quello che noi permettiamo loro di farci... e questo vale sia per gli uomini che per le donne...Credo che quello che ho sentito lamentare dagli uomini in questi commenti sia una realta' abbastanza limitata, o forse non sono io attenta?
    Comunque torno a ripetere che questi uomini che parlano di "mostri" relativamente alle loro compagne, siano esempi di "piangersi addosso" adattandosi a una realta' che non hanno abbastanza coraggio di cambiare..... Se non voglio andare con il mio compagno allo stadio o a caccia, nessuno mi ci portera', questo e' certo.....E mi spieghi perche' una donna che si trova cosi' bene con le sue amiche (cosi' come racconta Claudio), si dovrebbe portare dietro un rompiscatole criticone? C'e' una nota stonata in tutto questo.......
    Per concludere, uomini, possibile che tutti senza difetti??? Anche la mancanza di fermezza e di autostima lo sono.... un conto e' fare qualcosa di poco piacevole per noi, solo per far felice una persona e vederla sorridere.... un altro conto e' subire passivamente una specie di dittatura, a quel che dite voi......
    Ma un po' di cervello, no??
    Stella stellina

    RispondiElimina