lunedì 2 aprile 2012

Gli uomini parlano poco!


Già!

Che senso avrebbe parlare? Con accanto la specie umana che non sta zitta manco se le tagli la lingua e che dice in continuazione tutto ed il suo contrario … sarebbe solo fiato sprecato.

Le donne non ci ascoltano, loro ci capiscono … o meglio … vorrebbero farlo ma poi si ritrovano sempre a comprendere solo ciò che loro vogliono capire!

Che la donna sia una grandissima chiacchierona e che “non sputa mai” è un fatto innegabile, ma perché in generale le donne detestano il nostro silenzio e … soprattutto, perché noi parliamo così poco?

Iniziamo dal quantificare questo “poco” … perché se questa è una valutazione spoglia di confronti è un conto ma se si paragona alla loquacità femminile … beh … anche un centralinista che lavora 24ore al giorno parla fin troppo poco!

Come dimostrato spessissimo su questo blog, le donne hanno la tendenza a cercare un’amica nel loro compagno di vita, l’uomo. Non ambiscono alla diversità, non cercano la completezza … loro desiderano l’amichetta con cui condividere le sue immani minchiate da donne che noi non sopportiamo affatto … pertanto, il nostro naturale modo di essere ci fa odiare a priori e non ci è concesso di vivere noi stessi con spontaneità, dobbiamo sempre sottoporre tutto alla scema di guerra che nostro malgrado abbiamo accanto.

E così … curioso del fenomeno, cerco un po’ su Internet se c’è qualcosa ed ecco spuntare dal mucchio il solito vademecum per donne, loro hanno le “istruzioni per l’uso” per ogni stupidissima cosa … ma se devono ricaricare le pile del telecomando chiedono a noi ‘ste mongoloidi!

Vi leggo quanto segue: “Se il tuo lui è taciturno sbarazzati dei soliti metodi che lo irritano tanto e gioca d’astuzia! Se noti che sta vivendo un periodo difficile ma non ne conosci la causa (sei tu la causa cretina!!! n.d.r.) non metterlo mai con le spalle al muro … otterresti una maggior chiusura (si della sdraio del terrazzo sulla tua demente testa, n.d.r.).
Quindi cerca di organizzare per tempo una serata speciale solo tra voi e vizialo un po’, il suo piatto preferito, qualche coccola, un vestitino un po’ fuori dalle righe, qualche sorriso in più alle sue battute e comportati proprio come lui vorrebbe … fallo sentire a suo agio completamente, un bel bicchiere di vino non guasta mai (ma certo, a guastare ci pensi tu, demente! n.d.r.) e poi fagli delle domande dirette e che non presuppongono risposte troppo articolate e non dimenticare di non essere avida di particolari, gli uomini li detestano, per loro è sempre tutto ovvio e sottinteso. (Tranne che tu non capisca che non mi devi allappare … questo non è mai ovvio per noi!!! n.d.r.)

A casa mia questo si chiama INGANNO, ma le donne sono abili a farlo passare per un simpatico modo per cavarci qualche parola dalla bocca!

Invece loro insistono, insistono ed insistono ancora portandoci dritti allo svalvolamento generale!
“E perché questo, e perché quello, ma non era meglio fare così anziché colà, tel’avevo detto, lo diceva mia mamma, cosa intendevi dire, perché non mi ascolti” ed un’altra miriade di domande di una stupidità atroce!!!

E così, per puro spirito di sopravvivenza, noi decidiamo di cucirci la bocca per non dare adito ad altre seccanti discussioni assurde e pazzesche!

Neppure “che ore sono?” le chiediamo più, perché l’ultima volta che l’abbiamo fatto lei ci ha risposto: “sono le sette e mezza acciderbolina (noi avremmo usato un’altra parola) e devo ancora fare questo e poi quello e quell’altro ancora, quindi va giù al negozio da Nunzio e prendi un etto di crudo per la cena, ma magro e fattelo tagliare a mano, se c’è Pasqualina fattelo tagliare da lei, lei sa come lo voglio, poi prendi un formaggio light e non mi riportare i tuoi formaggi puzzolenti che sanno di piedi, poi compra una birra light ed analcolica e quei cracker al sesamo … dai corri che è tardissimo … aspetta, aspetta … mi raccomando non tornare con 15 buste di stupidaggini, compra solo quello che ti ho detto, te lo ricordi? Vuoi che ti scrivo un bigliettino? Sono 4 cose ok? Madonna quanto è tardi”
… Mentre lui è già uscito dall’ascensore ed è già al negozio dietro l’angolo, lei sta ancora lì a parlare da sola. Quando lui rientra lei dov’è??? A parlare al telefono con l’amica disperata!!!

Ecco perché poi noi uomini quando moriamo abbiamo le corde vocali nuove ed ancora in garanzia!

Fondamentalmente noi uomini parliamo poco con le donne … per due precisi motivi da cui scaturiscono altri sotto-motivi altrettanto importanti.

Primo, parlare con una donna abbassa di 8 decimi la nostra attività cerebrale e ci riduce ad essere stupidi, come le donne appunto.
Secondo, perché non si può rispondere “si” o “no” ad una donna, bisogna infarcire tutto con un po’ di pettegolezzo, stupidità e demenza ed una bella manciata di sentimenti!

Noi non siamo così, siamo più spiccioli, più concreti, più ruspanti, più veri e spontanei.

Vi faccio un esempio: se voi cucinate il pollo arrosto con le patate per vostra moglie ed assaggiandolo le chiedete se le piace, lei risponderà: “Hummm … niente male, io ci avrei messo un po’ meno pepe e le patate le avrei fatte cuocere un pelino di più, la carne però è bella tenera, un po’ secca ma il sapore è buono”. Insomma , non s’è salvato niente ma lei con la sua falsità non riesce a dircelo. A situazione inversa noi risponderemo: “fa cagare!”. Lei s’imminchia, piange come un maiale, non si sente apprezzata ed un altro milione di stupidaggini!

Ecco perché teniamo la bocca chiusa e, come al solito, a scaturire il problema siete voi donne!

Per cui, quando la prossima volta che chiedete qualcosa al vostro uomo lui accenna qualcosa di laconico e poco articolato … fatevene una ragione e non cercate sempre di trasformare colui che “dite” di amare!

Sam.

110 commenti:

  1. a mio avviso voi uomini parlate poco perchè non avete mai niente di interessante da dire e per dirtela tutta tu secondo me parli fin troppo:D adesso non t'infuriare stavo solo scherzando.anita

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Anita,
    e perchè dovrei infuriarmi?
    Hai detto due grosse verità.
    1. Considerando ciò che voi donne considerate "interessante" non, davvero, non abbiamo molto da dire!
    2. Io parlo fin troppo ... lo so e questo vi manda in bestia non è così?
    Scena: lui sul divano a seguire un bel film, lei arriva e gli si siede vicino (troppo vicino) e dopo pochi secondi di silenzio incomincia:
    lei: sai chi ho sentito oggi?
    lui: (non me ne frega, lasciami in pace, oddio ti prego falla diventare muta ...) ... no!
    lei: ho sentito Francesca.
    lui: (ma mo chi ca...o è 'sta Francesca?) ... hum!
    lei: sai ... mi ha detto che con Ludo (si chiama Ludovico ma lei lo apostrofa Ludo perchè fa tanto figo) non sta andando molto bene.
    lui: (e ci credo, con quel manico di scopa rompico...ni!) ... mah!
    lei: pensa, dopo ben undici anni!
    lui: (io mi sarei sparato ... anzi quasi quasi se questa conversazione continua lo faccio oggi stesso, ci guadagno in salute) ... hum!
    lei: hai mai pensato che potrebbe capitare anche a noi?
    lui: (ogni istante, ma non si può approfittare di certi piaceri troppe volte nella vita!) ... no!
    lei: io si, ci sono delle volte che con te proprio non riesco a comunicare.
    lui: (come adesso per esempio, ma mica t'accorgi che sto a vede' un ca...o di film) ... e che t'ho da dì?
    lei: beh ... potresti far finta di darmi un minimo di attenzione anzichè vedere 'sto film che avrai visto cento volte!
    lui: (A. rispondo, B. faccio finta di avere un'attacco di cuore, C. la stendo con una loffa ... tanto bene oggi ho mangiato rape e fagioli, D. le chiedo di stare zitta, E. ci rinuncio) ... ma che cavolo dici? Non l'ho mai visto 'sto film.
    lei: ma se è quello dove l'assassino è il maggiordomo.
    lui: (brutta serpe stronza xd%$£)/&%??="!!GX>>°§é*ç$%£") ... grazie per avermi svelato il finale!
    lei: ecco ... come sempre, sei odioso, guardati in pace il tuo caro film!
    lui: troppo tardi, ma grazie d'averlo capito (demente!!!).
    Anita, ma cosa vuoi che ce ne freghi delle relazioni amorose delle vostre miliaia di amiche! E' questo che voi considerate interessante mica le cose serie!
    Ok, grazie per il tuo pensiero.
    A presto.
    Sam.

    RispondiElimina
  3. Molto divertente Sammy ma sii un po' ragionevole, ogni tanto potreste anche fare uno sforzo e cercare di non essere così orsi.Mio marito mi costringe a girargli intorno come hai descritto tu se non lo faccio non riuscirei mai a sapere cosa pensa è imperscrutabile e anche mio cognato fa lo stesso. D'altronde comunicare è importantissimo in un rapporto di coppia non sei d'accordo?Chiara

    RispondiElimina
  4. sam altra scena però, e questa a casa mia avviene sin troppo frequentemente.
    io sono in cucina che mescolo il ragù
    mio marito mi da "allora sei pronta?"
    io "?????"
    "non sei ancora vestita, mica vorrai uscire in ciabatte?"
    "ma dove dobbiamo andare scusa?"
    "non ti ricordi che abbiamo il compleanno di eufrasio e priscilla?"
    "non me lo hai detto"
    "no infatti non te l'ho detto ma L'HO SCRITTO SUL CALENDARIO DI GOOGLE"
    (nota: il calendario di google lo usa lui per lavoro e per la band, considerando che tante volte io non lo guardo per il semplice fatto che non ho accesso a internet da casa (il gatto ha masticato il caricababtterie del macbook) e in uffici0o non ho fisicamente tempo potrebbe magari comunicarmi gli impegni oralmente)
    "amore ma io sai benissimo che per motivi penso abbastanza validi non guardo mai il calendairo di google"
    "bé dovresti"
    "ah si? e come? e quando? adesso sto mescolando il ragù, ho appena finito di fare la lavatrice, stendere il bucato e pulire il bagno dopo una giornata di lavoro sono le nove di sera stavo rpeparando la cena te l'avevo detto che per stasera avrei fatto le spese, se me lo dicevi mi risparmiavo almeno un viaggio da lando"
    "ok però adesso preparati"
    ...
    parlare poco mi va anche bene. ma omettere anche le informazioni basilari, per basilari intendo quelle informazioni a livello organizzativo che mi permettevano, ad esempio, di fare una doccia prima di uscire, di evitare le corse divisa tra cucina-pulire il bagno- fare la lavatrice- fare la spesa mi crea degli intoppi!
    bah
    sbaglierò io

    RispondiElimina
  5. No no!
    Non ti sbagli affatto Betta!
    Anzi, almeno per come tu l’hai descritta, è una situazione piuttosto spiacevole. Lo capisco.
    E quindi divertiti pure tu con i suoi stessi “giochi” … una sera, quando lui è nel massimo del suo relax, digli che tua madre e … cioè sua SUOCERA, vi sta aspettando e che siete in ritardo e quando lui ti farà notare che non ne sapeva niente e che avrebbe gradito essere informato, digli che l’avevi scritto con un post-it sulla lavatrice (luogo che generalmente gli uomini ignorano esista) … poi ridi sguainata e glielo fai capire. Dammi retta, generalmente gli uomini sono molto “fisici” anche nei ragionamenti e puoi spendere un’intera vita per fargli capire una banale cosa senza riuscirci mai … “cosa” che se vive in prima persona invece capisce meglio di te (senza offesa era solo per dire … a proposito, riferito a tua madre “sua suocera” era solo un piglio comune nulla di personale per carità!)
    Sammy.

    RispondiElimina
  6. il fatto è che voi proprio non comunicate siete assenti inespressivi vuoti immobili cazzarola!ma come deve fare una donna a capire i vostri stati d'animo??Mara

    RispondiElimina
  7. Ciao Mara,
    ma dico io ... ma perché diavolo dovete per forza capire i nostri dannati stati d'animo?
    Perché dovete sottoporre ogni insignificante cosa o segnale a mille analisi assurde e patetiche?
    Guardo la TV e sorrido davanti ad un servizio ... lei ne fa un'analisi, "sei d'accordo?; cosa ne pensi?; perché ridi?; lo trovi ridicolo?; sei sempre il solito.; e molte altre stupidissime affermazioni ... ma perché non ci lasciate respirare una dannatissima volta???
    Sammy.

    RispondiElimina
  8. sam ti ringrazio per la solidarietà- per tutto il resto del tuo discorso ti do ragione al mille per cento. anche io terrei mio marito le ore a fare l'analisi antropo-psicologica del pantalone a pinocchietto rispetto che a zampa. e mi rendo anche conto che l'argomento non suscita il minimo interesse... temo che sia per questo che talvolta mio marito interrompe anche le informazioni di base con me. ha paura che intavolando il discorso sul compleanno della priscilla io possa decollare verso mete argomentative del tutto inutili
    e non gli do' del tutto torto
    :)

    RispondiElimina
  9. Betta ...
    adesso, mo' mo' mi metto a sedere! Corro come uno scemo e Norm oggi sta un po' meglio per fortuna. Adesso me ne vado a nannina che sono stanco come un matto.
    Ma in realtà ... penso tu abbia ragione!
    Buona notte a tutti.
    Sammy.

    RispondiElimina
  10. Sii sincero Sammy,qual'è la domanda che ti infastidisce di più fatta dalla tua donna?Chiara

    RispondiElimina
  11. Mi costringi agli straordinari Chiara ... la serranda è abbassata ed io sono stanco da morire. In questo momento la domanda che mi infastidisce di più è ... la tua!
    Spero che tu abbia capito il senso senza avertene a male.
    Buona notte a tutti.
    Sam.

    RispondiElimina
  12. Ciao Sammy! Facciamo così, faccio tutte le domande all'inizio così ti mando in blackout cerebrale e il mio commento al post ti sembrerà interessante. Allora:
    - per "allappare" intendevi "appallare"?
    - i maiali piangono?
    - il prosciutto è di Parma o è il nostrano?
    - ma il pollo l'hai cucinato nel saccoccio?
    - Lo sai che Pasqualina e Nunzio hanno deciso di prendersi una "pausa di riflessione"? Sai, lei da un po' frequenta una balera dove c'è un ballerino di liscio tutto impettito che le fa "girare la testa"...
    - Ma tu per chi tifi, per quelli con la maglietta celeste avio o per quelli gialli e neri?
    - Ti ricordi che domani ti scade il bollo auto?
    - Hai dato i miei saluti a Norm?
    - Ma chi è che gli sceglie le magliette a 'sti qua? Sembrano delle api!
    - Lo sai che Nunzio ha incontrato Marianna e le ha chiesto se qualche sera potevano uscire insieme?

    Sammy... ok, la smetto, ma lascia quella boccettina di sonnifero...
    Però c'è da dire che ogni donna che conosce bene il proprio uomo (più da sposati che da fidanzati, perchè da fidanzati siete un po' più zerbini) si accorge esattamente del momento in cui lui si è distratto e non l'ascolta più. Ad alcuni si vede addirittura dell'ovatta che si materializza nelle orecchie, altri sono presi da strabismo divergente, altri ancora iniziano a grattarsi la nuca, altri - a mio avviso i meno discreti - russano rumorosamente.
    In ragione di quanto scrivi, con cui concordo, mi meraviglio che i migliori letterati e redattori di dizionari (tra cui quello di Giacomo Devoto e Giancarlo Oli) siano, ad onor del vero, uomini; voi non solo parlate poco (a meno che non si tratti di descrivere l'azione di un calciatore o di quanto sia cornuto l'arbitro), ma fate anche domande chiare, concise, dirette a cui è richiesta una pari risposta: "Fra quanto si mangia?", "Che si mangia?", "Dove sono i calzini nuovi?", "Hai portato il tagliaunghie? (questo solo in vacanza).
    A proposito delle omissioni citate da Betta (ciao!!!!), preferisco soprassedere ed attendere un post ad hoc se mai se ne presenterà l'occasione. Per il momento l'esempio che ha portato lei è piuttosto lampante e diffuso. Il fatto è che noi siamo troppo esplicite e spacchiamo il capello in quattro (io anche in 12), voi siete esistenzialisticamente ed intimisticamente impliciti, tanto che a volte ci vorrebbero degli elettrodi da attaccarvi al cervello (?) per leggervi nella testa ed in contemporanea farvi una bella tac... un check up completo talvolta ci vuole.

    Ciao ciao
    Tiffany

    RispondiElimina
  13. Buongiorno Sam e a tutti

    Ho letto il post ed oltre ad essere divertente x delle battute che fai credo che questo sia un argomento che mette ancora di + in evidenza,quanto le donne e gli uomini siano diversi.

    tempo fa lessi un libro che sicuramente in molti conosceranno"gli uomini vengono da Marte le donne da Venere" di John Gray,non amo molto questo genere di lettura ma quando ho finito di leggerlo,di tale libro l'unica frase che + mi ha colpito, è stata"gli uomini si rifugiano nelle caverne le donne parlano"ed effettivamente,parlando in linea di massima naturalmente,l'uomo il problema vuole risolverlo mentre la donna ne parla(con questo non voglio intendere che la donna non sappia risolverlo).

    la domanda che una donna il + delle volte si pone è:

    xchè non vuole parlare con me?

    ma io credo che il motivo ognuna di noi lo sa,ed è che staremmo ore a parlare,dimenticandone alla fine il motivo iniziale,spaziando da che ho cucinato, a tra 10 anni chissà se nostro figlio si sposa o perdendo di vista il problema di cui si parla finendo così a parlare delle "persone" che hanno il problema, è inutile ci piace troppo conversare e con difficoltà riusciamo a mettere la parola fine ed il consorte,il tempo preferisce occuparlo in qualcosa che anche a lui piace fare(giustamente),è solo una questione di preferenze.

    penso che finchè il "poco" dialogo riguarda cose frivole, bisogna solo sorridere,l'importante è che il dialogo tra uomo e donna ci sia quando c'è un problema serio, ma a dire il vero,almeno x quanto mi riguarda,anche in questo caso se l'uomo ne parla poco x me andrebbe bene cmq,x me è importante che affronti il problema e cerchi di risolverlo,non mi servono tante parole.

    x finire un modo x invogliare l'uomo a chiacchierare senza sentirsi obbligato ma xchè lo desidera esiste,basta trovare argomenti che interessano a entrambi e se questi sono pochini,allora dovremmo noi donne,guardare ogni tanto l'orologio(e come orologio intendo l'ora).

    Buona giornata

    LO

    RispondiElimina
  14. Sam la verità è che noi staremo ore a parlare e se un marito lo vediamo taciturno pensiamo a chissà cosa gli e successo e magari pensa a qualche cavolata che neanche lui dopo ricorda,forse oltre a chiacchierone siamo anche rompipalle,hai ragione tu vogliamo farli diventare la nostra amichetta.Sonia

    RispondiElimina
  15. scusa Lo ma se non parlano come facciamo noi donne a capire che hanno un problema e aiutarli? se avete un problema Sam la verità è che con noi preferite non confidarvi.Stefania

    RispondiElimina
  16. io...credo...che un marito sia come un amico che lo si conosce talmente bene, al punto da non aver bisogno che lui parli x capire se ha un problema anzi,sono proprio i silenzi che ce ne fanno accorgere.

    una volta che effettivamente ti rendi conto che il problema c'è,impari prima ad ascoltare e a rispettare i suoi silenzi senza la presunzione che tu possa essere la soluzione.

    credo che un uomo la soluzione riesca e soprattutto voglia trovarla da solo, sarà dopo,che vorrà parlarne, x metterla a confronto con il pensiero di chi lui stima e decidere x il meglio,troppi pensieri,scusate il termine ma io li definirei ad uno stato "embrionale" e contemporaneamente insieme, non portano da nessuna parte.

    credo che noi donne dovremmo solo conoscere e rispettare i tempi diversi di un uomo differenti dai nostri, senza andare dietro a inutili fantasie.

    é solo un mio modesto pensiero Sam,in quanto non ho molta esperienza in proposito,x cui non mi meraviglia e me ne rendo perfettamente conto che possa essere sbagliato.

    ciao
    LO

    RispondiElimina
  17. Ciao LO,
    parlo per me, anche se sono consapevole di raccogliere innumerevoli consensi perché … beh … si, quando tra noi si parla di voi donne noi abbiamo una sola lingua e non come le donne … una vera Babele.
    In realtà quello che più ci infastidisce non è il parlare o comunicare in sé ma è la reazione che voi avete quando noi cerchiamo di parlarvi.
    L’educazione che io ho ricevuto da mia nonna era rigida ma era giusta; ricordo spesso quando alla domenica tutta la famiglia si sedeva a tavola per il pranzo. Era lì che lei dava il meglio di se, in cucina ed io ne sono fiero “portatore sano di esperienza”, in queste circostanze era immancabile per noi, al ritorno dalle nostre partite di calcio “inzuppare” il pane nel sugo! Lei si arrabbiava da morire perché sperava che noi capissimo che era un gesto irrispettoso, visto il lavoro che c’era dietro. Nonostante tutto mi ritrovai a vivere un’esperienza simile quando ero fidanzato con una mia (oh mio Dio ti ringrazio ancora) … EX!
    Uscii dall’ufficio e mentre tornavo a casa lei mi chiamò per dirmi che aveva dimenticato il latte ed il pane.
    Ci pensai io senza problemi, solo che una volta dentro al negozio, complice l’ovvia fame, mi feci letteralmente tentare da un’irresistibile voglia di una cenetta diversa a base di S. Daniele, Parmiggiano, Formaggio di fossa, sott’oli e cose del genere.
    Tornato a casa le mostrai la mia idea entusiasta ma la sua reazione fu spropositatamente assurda; era offesa, irritata e si sentiva del tutto violata! Aveva preparato il coniglio alla cacciatora sapendo di farmi felice (lo adoro) … ecco, lei aveva ragione da vendere perché avrei potuto avvisarla, perché lei aveva fatto un gran lavoro per accontentarmi ma io me ne esco con un’alternativa e questo, che lo capiamo o no, alle donne infastidisce molto.
    Non sono servite le scuse, a nulla nemmeno la dimostrazione di aver compreso e di sentirmi dispiaciuto per la mia poca delicatezza. Quella sera mi lasciò mangiare da solo … anche se “mangiare” è una parola grossa, m’era del tutto passata la fame.
    La storia durò giorni e giorni di muso, perché al di là del fatto materiale, per lei c’era una forte componente emotiva che la portò a dire queste parole: “Tu non mi consideri; ignori ciò che faccio per te; questo non è amore; pensi solo a te stesso; mi hai mortificata; mi sento offesa” etc.
    Lo ripeto (poi ho imparato) ma non credo che essere talvolta superficiali sia un così grave atto di violenza verso una donna … è solo che voi infarcite tutto di milioni di complicazioni, sentimenti, paranoie … il tutto alimentato da quelle dementi di donne che rappresentano la vostra categoria a suon di slogan effimeri.
    Quindi … non che io non voglia chiamare mia moglie per dirle: “Ciao amore, questa sera volevo togliermi uno sfizio … è un problema se compro qualche stuzzichino?” Il problema è la vostra reazione al nostro comunicare!
    Tutto qui … siete sempre spropositate!
    Ed è questo che ci porta a sembrare autistici!
    Sam.
    PS. Per la cronaca … la demente in questione poi disse: “Sam è stato l’unico uomo della mia vita capace di farmi capire davvero cosa significhi essere donna!”
    Infatti il suo soprannome era: “Demente” … a forza di chiamarla così forse l’avrà capito … boh!

    RispondiElimina
  18. Ciao Stefania,
    ma scusami tanto … sbaglio o siete voi donne quelle che vantano a destra e manca di possedere il sesto senso? L’intuizione?
    Quindi, o è una gran bufala quella che ci sottoponete, oppure quel senso lì funziona proprio male visto che per “capire” bisogna parlare.
    Sammy.

    RispondiElimina
  19. Tiffany, "Stella Stellina", Girasole .......... dove siete? Ho bisogno di aiuto, qui si incomincia a parlare di sentimenti ed io sono allergico alla femminilizzazione del pensiero umano.Help me please.
    Maledette ... mi avete abbandonato lasciandomi indifeso contro il muro immenso della demenza femminile.
    Ciao ...
    Sammy.

    RispondiElimina
  20. Cavolo Sam hai veramente ragione.Anna mia moglie mi accusa sempre di questo e che sono impenetrabile e che parlo poco ma quando lo faccio mi fa saltare i nervi perchè pure se le dico che è finita la pasta ne fa una cazzo di storia che non finisce mai.Non si sopporta Sam è questo che ci spinge a non parlare perchè si fanno tante di quelle pippe mentali che sono insopportabili.Grazie Sam e scusami il linguaggio colorito.Franco

    RispondiElimina
  21. Franco ...
    questa volta ho fatto un'eccezione, ma ti prego, non usare certi termini perchè non lo so ... ma qui sul blog mi danno una brutta impressione.
    Il concetto lo condivido appieno ma ... evita certi termini ok?
    Grazie caro,
    Sam.

    RispondiElimina
  22. ma perchè allora quando una vi fa una domanda siete così vaghi?mi manda in bestia.Gina

    RispondiElimina
  23. porca puttana di quella eva che non sta in nessun luogo è proprio questo che cerco di far capire da 14 anni a mia moglie quando torno da lavoro un poco due pochi ma facciamo pure tre vi stiamo a senti ma poi quel poco di tempo che ci rimane lasciatecelo per fa qualcosa che ci piace pure a noi eccome dice Lo è na questione de preferenze cazzarola bella.enzo, zino per gli amici

    RispondiElimina
  24. Gina,
    come posso spiegartelo?
    Ti faccio un esempio ok?
    Torno dal lavoro, giornata faticosa, il capo ufficio aveva le “sue cose” e mi ha trattato come un pungi ball, le colleghe sono le solite stupidine lecchine e scosciate porno, lo stipendio arriva sempre in ritardo ed io, una volta a casa, vorrei poter chiudere i miei pensieri dietro alla mia porta per un po’. Ma poi arriva la mia lei e chiede: “com’è andata?” Non gliene frega una beata favazza, ma lo fa lo stesso ed io rispondo: “bene” … non è andata affatto bene ma se io le dico davvero come mi sento e ciò che mi stanca ed innervosisce lei inizia a fare la psicologa, a dirmi come comportarmi, e dire ciò che dovrei dire, come e quando farlo, ed i suoi dannati discorsi iniziano dai miei problemi sul lavoro per finire in men che non si dica alla missione lunare fallita dalla NASA, dalle incomprensioni con i colleghi a Gandhi e Mandela, dal capo donna che è una scimmia potere-dipendente alla dieta a zona, dallo stipendio che non basta mai alle calorie del pollo alla veneziana, dalle fottutissime tasse che mi fanno preoccupare a Gigliola l’amica impicciona sempre sola ed al verde … e via dicendo.
    Quindi … se voi foste un’attimino più furbe, capireste che dietro quel “bene” c’è un concetto di base che somiglia tanto a: “Non rompermi le pal…estre!!!!!!!!!!!!!!”
    Ma voi come diavolo fate a parlare così tanto, ma non vi annoia la vostra gallinacea voce???
    Potrei morire se fossi donna … e forse manco me ne accorgerei … miii che battuta!!!
    Sammy.

    RispondiElimina
  25. scusa Sam ma spero si sia capito lo stesso.Franco

    RispondiElimina
  26. "Zino" ...
    comprendo il tuo sfogo ma vi supplico, non usate certe espressioni!
    Che faccio ... non pubblico?
    Grazie "Zino",
    a presto.
    Sam.

    RispondiElimina
  27. ciao a tutti quanti, mi piace tanto il pensiero di LO sul fatto che un uomo prima pensa, poi agisce ed eventualmente parla "dopo" e solo con persone del cui pensiero ha stima
    io sto piano piano imparando a pensare prima di parlare. e soprattutto prima di agire. lo sto imparando con fatica da mio marito. il problema è che se penso e non parlo perdo facilmente il contatto con la realtà, ecco perché parlo così tanto!
    ed ecco perché se forse io esagero, vedo tanti uomini esagerare nell'altro verso.
    un passettino maschi verso femmine e femmine verso maschi no eh?
    sani!!

    RispondiElimina
  28. Supertiffany in arrivo!!! Ma dov'è che si parla di sentimenti non l'ho mica trovato... e poi, Sam, te la stai cavando benissimo anche da solo.
    Però, sai, devo dire che mio marito è davvero molto loquace, divertente, uno di quelli che tiene allegra la compagnia. In famiglia sono io quella più taciturna. Certo anche lui ha i momenti di silenzio totale che io purtroppo, come tutte le donne, scambio erroneamente per qualche cosa che non va, anche se fino ad un attimo prima stavamo tranquillamente chiacchierando sul divano. Per esempio, se dopo pranzo lui sta "zitto e mosca" io penso "avrò fatto qualcosa di sbagliato?", "la pasta era una chiavica?" "forse non avrei dovuto fare quella battuta sul suo amico Pierarmando?", "ce l'avrà con me perchè ieri sera mentre guardava la partita li insidiavo per fargli una pulizia viso durante i rigori?".
    Invece lui sta solo pensando se bere un amaro o un rum.
    A volte (troppo spesso) noi donne (io di sicuro) cerchiamo i problemi anche dove non ci sono, per poterci arrovellare nelle nostre elucubrazioni mentali e nel nostro vittimismo quando magari, se fossimo "essenziali" come voi vivremmo e faremmo vivere meglio.

    RispondiElimina
  29. Sam non parlate perchè non avete nulla da dire e così fate i furbi facendo i misteriosi tranne te.carla

    RispondiElimina
  30. Sam,
    che dire? Riguardo a questo vorrei essere un uomo.... Niente "leggere tra le righe".... "dire e non dire".... "lasciar intuire".... "dire senza dire"....."non te l'ho detto ma te l'ho fatto capire"...."ho detto di si' ma era cosi' chiaro che intendevo no e tu se fossi attento avresti dovuto capirlo".......
    Miiiiiiiiiiii...... (ti cito Sam) quante paranoie inutili/insulse ci facciamo noi donne.....
    Gli uomini sono semplici !!!! Il loro no e' NO e il loro sì e' SI'! Quando dicono "mi passi il sale?" vogliono proprio che gli passiamo il sale......
    Gli uomini sono BASIC, non hanno optional...

    Stella Stellina
    P.S.
    Oggi sono un po' amorfa..... Mi sento un'alga, anzi non mi ci sento e invece vorrei proprio esserlo...

    RispondiElimina
  31. Buonasera a tutti.
    Io parlo poco ... perciò dico: buonanotte, sto per morire, sono stanco come un asino!
    Quando è troppo è troppo pure per me!
    Vi auguro una buona notte, ma domani vi risponderò.
    Night!
    Sam.
    PS. già sto russando!

    RispondiElimina
  32. Buongiorno Sam sono Giovanni.
    Io su questo non ho molto da dire e se lo faccio rischio di rintristire qualcuno ma è che darei la vita per un’altra chiacchierata con lei sam.mi piacerebbe poterci ridere su e lei si sarebbe contenta di questo perché mi faceva sempre ridere ma da solo non ci faccio proprio.Stammi bene ometto.

    RispondiElimina
  33. Ti sei ripreso dal coma Sam?Il bar è ancora chiuso allora??hai visto il milan ieri sera?è di questo che parlo volentieri e spesso lo penso mentre mia moglie mi parla. ieri sera mentre lagnava per la lavatrice vecchia io mi facevo il fantacalcio in mente e mo mica mi ricordo che 'haa detto.Valerio

    RispondiElimina
  34. Stellina anche per me sei la mia preferita, sei sempre simpatica anche quando ti senti un'alga (ma che significa).Rita

    RispondiElimina
  35. ciao sam il mio papà parla tantissimo il mio fidanzato anche troppo non potresti fare un post su: perchè gli uomini parlano?sam sei divertentissimo ma ti vengono mentre scrivi le battute?stella stellina mi piaci tanto e anche leuconoe, Lo hai preso la decisione più giusta,bello rileggerti ma senza offesa,è un complimento, mi ricordi davvero Bridget Jones,Girasole peccato che scrivi poco,sarà perchè siamo coetanee ma il tuo modo di pensare è molto simile al mio,quel commento riguardo i sacrifici,soprattutto "psicologici"dei ragazzi che studiano, lo condivido, sei la mia preferita dopo Sam e Noorm.un bacio.Lillina

    RispondiElimina
  36. Io non so come fai ma ogni volta che ne scrivi una ci azzecchi.L’ultima lite furibonda con mio marito è stata proprio per la sua totale mancanza di comunicazione e non dico di cose sentimentali e come dici tu da donne, anche le cose più normali!Mi fa infuriare.quando c’è una partita o non torna nemmeno per cena e non mi avverte oppure si presenta a casa con i suoi stupidi amici per vederla da noi e io devo pure servirli.Ma ti rendi conto?Una prepara la cena e lui nemmeno l’assaggia perché ordina la pizza e le patatine e mi inzozzano il salotto.No sam voi non parlate perché siete egoisti .Norma

    RispondiElimina
  37. Giovanni!!!
    Buongiorno anche a te!
    Non posso comprendere il tuo dolore perché non l’ho mai vissuto per fortuna, ma mi demolisce saperti triste. Ma tu stesso preferiresti riderci su’ e tua moglie lo gradirebbe perché oltre ad essere speciale era anche solare e divertente … ma se da lassù ti guarda penso che sarebbe lei triste nel vederti sofferente … dedicagli un sorriso ed immaginane uno suo … forse ti aiuterà a stare meglio.
    Con affetto,
    Sammy.

    RispondiElimina
  38. Ciao Valerio,
    no, non ho visto il Milan ieri sera ma le lenzuola.
    Ero stracco morto!
    Infatti questa mattina non mi sono svegliato ma son risuscitato!
    Bella quella della lavatrice, ma si … in fondo si sarà lamentata perché quando fa la centrifuga sembra un 747 in caduta libera ed i vicini scappano per le strade e quindi ne vuole una tutta nuova!
    Beh … dille di tornare ai vecchi tempi e di lavarli a mano i panni … vedrai poi che quella vecchia se la terrà ben stretta!
    Ciao Valerio,
    Sam.

    RispondiElimina
  39. Ciao Liliana,
    non fare la birichina e vai subito a prendere la medicina!
    Dici: "perché gli uomini parlano?" Solo per distrarvi e per dirvi di stare un po' zitte!
    Solitamente usano la parola per lavorare, studiare e produrre ... un po' tutto il contrario di voi.
    Ma che ha fatto LO? Mi sono perso qualcosa per strada?
    Anche a me piacerebbe sentire più spesso Girasole ... fedele al suo personaggio non ha ancora fatto una battuta, ma la attendiamo con impazienza.
    Ma che è oggi la giornata "Stella Stellina"???
    Stai a vedere che mo fa più successo di me e proprio adesso, che dopo due anni di faticosa campagna anti-donne stavo pian piano riuscendo a convincervi tutti che noi uomini siamo perfetti e voi donne invece … come dire … chi vi ha fatto ha poi gettato lo stampo … facendolo sembrare un’incidente!
    Mah …
    Ciao Liliana,
    Sammy.

    RispondiElimina
  40. Ok Norma,
    veniamo a noi.
    per prima cosa mi hai fatto venire in mente la pasta alla “Norma” … quindi mi sei simpatica a prescindere!
    Riguardo al tuo commento posso dirti che hai ragione a metà; nel senso che è vero e anche giusto che tuo marito potrebbe avvisarti prima dei suoi cambiamenti di programma … non costerebbe nulla no? Ma è altresì vero che lui deve sentirsi libero di invitare chi vuole a casa sua e questo aspetto noi uomini lo viviamo molto male e ti spiego perché.
    Parlo in generale: non c’è giorno che voi non ricevete ospiti, tra amiche, parenti, conoscenti etc. la casa la fate diventare un porto di mare … ma MAI una dannata volta che lo chiedete prima a noi. MAI!!!
    Noi invece dobbiamo avvisarvi e fare una richiesta in carta bollata con ricevuta di ritorno in assicurata!
    Ma dico … è anche casa mia o no?
    Se poi la mettiamo sul tenere pulito e comportarsi educatamente lì mi trovi d’accordo ma non che la casa e sempre e solo “vostra” e mai “nostra”!
    Un suggerimento: prova a ricordare come hai reagito l’ultima volta che tuo marito ti ha avvisata di avere ospiti inaspettati … probabilmente è per questo che ora ti mette davanti al fatto compiuto.
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  41. Noi uomini parliamo poco e veniamo accusati per essere taciturni o peggio, di soprassedere e tacere anche le comunicazioni più basilari ed ovvie.
    Ma non sarebbe anche giusto, al mattino organizzando la giornata, dire a vostro marito di non prendere impegni per la serata perché non siete di compagnia oppure per qualche altra paranoia che vi affligge periodicamente? Così magari lui la partita se la va a vedere da un’altra parte lasciandovi da sole a macerare nelle vostre problematiche ed a tramortirvi di esalazioni di orrende candele profumate e bagni caldi agli oli essenziali … a proposito, anziché spendere milioni di euro per una boccetta di ‘sti oli profumati … ricordatevi ogni tanto di comprare del sano e benefico olio extravergine di oliva … premitura a freddo!!!
    Perché non dovrei sentirmi libero di invitare qualche amico quando voglio? Perché voi donne avete sempre qualcuna con cui chiacchierare e che spantofola in casa ad ogni ora e noi non ci possiamo nemmeno permettere di guardare una partita in compagnia?
    Ricordo con orrore un episodio della mia giovinezza, ero fidanzato con una delle sceme della mia vita e decidemmo di vivere insieme per un po’ … o meglio, lei ha deciso.
    Il sabato mattina io non lavoravo ed ero solito andare a fare colazione al bar sottocasa, indossare una comoda tuta e fare due passi solitari al porto con quotidiano tra le mani. Eh già, sapevo di vecchio anche da giovane. La demente invece il sabato lavorava ma “quel” sabato, sarebbe stata fuori casa tutto il week end perché andava a Mirabilandia con le sue amiche. Sua sorella, un’altra scema, la sera prima aveva fatto bisboccia con i suoi amici e s’era ubriacata come una cretina … così, per non tornare a casa dai suoi e farsi vedere da suo padre in quelle condizioni, chiese a sua sorella (la mia ex) di passare la notte da noi e di avvisare i genitori. Io non ne sapevo assolutamente nulla!!!
    Così al mattino feci tutti i soliti rituali senza preoccuparmi di niente, mi infilai la tuta e feci come al solito la mia passeggiata. Prenotai anche il pranzo in un delizioso ristorantino sul molo per magiare del buon pesce e sciallarmela alla grande in sua assenza e quindi in totale privazione di paranoie. Tornai per un attimo a casa e accesi lo stereo per ascoltare qualche pezzo. Ero lì in salotto, la grande porta-finestra che affacciava sul mare era aperta ed io ero in pace e tranquillità, quando … mentre ero preso e stavo riordinando alcuni dischi, una voce dietro l’orecchio mi sussurra: “Sam … puoi abbassare un po’ il volume? Ho mal di testa” Ok io ho solo sentito “S” (il resto della frase m’è poi stata raccontata) perché ero così spaventato che balzai fuori dalla finestra e corsi sul mare, sì … correvo sull’acqua come Gesù!!!
    Era brutta ‘nguastita, struccata e aveva due occhiaie che ricordavano tanto la bambina di “Echi mortali” … insomma, dovetti assumere un cane molecolare per ritrovare il cuore!
    Tutto questo per dire che voi donne vi sentite libere di “fare come se foste a casa vostra” ed è giusto che sia così, ma perché invece a noi viene negato?
    Brutte Gremlins!!!
    Sammy.

    RispondiElimina
  42. Sam,
    prima di tutto permettimi di ringraziare Lillina e Rita, poi voglio spiegare a Rita cosa vuol dire sentirsi un'alga, di certo e' capitato anche a lei.....
    Ti alzi e vorresti non doverlo fare xche' non hai nessuna voglia di affrontare 'sta giornata, ma anche senza nessun motivo evidente.... fluttui come un'alga nell'acqua del mare, in balia di una lieve corrente ... ti lasci trasportare....... Insomma un'alga!!!!!!!!

    Giovanni quanta pena e commozione..... Facciamoci una partita a bocce va'....

    Buona giornata a tutti...

    Stella Stellina

    P.S.
    Lo' ti vogliamo tra noi presente come prima !!!!!!!
    Ma i mutandoni della nonna come la vera bridget jones li porti anche tu?

    RispondiElimina
  43. Oh …
    Grazie “Stella Stellina”, sto benaccio e ti saluto anch’io.
    Miiiiiii ancora arrabbiata vero?
    Simpaticamente,
    Sam.

    RispondiElimina
  44. sei stato a casa mia ieri sera vero?non ne hai sbagliato uno di particolari.ieri s'è presentata come una pazza e a maltrattato un mio carissimo amico perchè gli era scappata na parolaccia.lui è rimasto mortificato e io invece ridevo come un pazzo,cosi l'hanno visto tutti quanto è stupida.sergio

    RispondiElimina
  45. Ciao Sergio,
    non sono odiose quando si comportano così? E quando incominciano a dire “tutto” ma proprio TUTTO di noi?
    E’ ovvio che quindi noi maschietti risultiamo taciturni in confronto!
    Mah …
    A proposito, brutta serata per i Milanisti ieri vero?
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  46. Sam,ti leggo da diverse settimane ormai e ti trovo divertente ma un po' troppo all'antica per i miei gusti.Questo ultimo post dice diverse cose interessanti sul perchè voi uomini tenete tutto dentro e anche dei motivi che spingono noi donne ad abusare della parola e forse anche della pazienza degli altri.E' solo che a volte siete così chiusi da farci venire dei dubbi su mille cose e a volte io non vi capisco.Prendi oggi per esempio, per me è una brutta giornata e sono nervosa, lo dico ma che male c'è, non posso avere una cattiva giornata anch'io?Invece voi non lo dite e ce ne accorgiamo solo quando ormai vi abbiamo fatto arrabbiare di più!

    RispondiElimina
  47. Ciao a tutti,

    So che da recente parlo poco ma non é questo il tema.

    Saluti a tutti da vostro,
    invalidissimo Noormy!

    RispondiElimina
  48. NNNnnnooooooorrrrmmmmmmmmmmm!

    RispondiElimina
  49. Ciao Ciao Ciao

    sono qui ho appena finito di fare: riso patate cozze e zucchine,Sam stasera ho ospiti,le cozze sono belle piene.se qualcuno venisse in questo momento nella mia cucina farebbe AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH MACELLO,ma riuscirò a mettere a posto,prima lego figli cane e amici dei figli ad un palo fuori e dopo avrò lo spazio x muovermi,sarò fissata con la casa come dicono,ma proprio il disordine non lo sopporto x cui Sam

    se a casa mia un futuro marito decidesse di portarsi amici a mangiare una pizza nessun problema,ma dopo devono mettere a posto e siccome sono buona li aiuto,la verità è xchè so già che non metterebbero le cose al giusto posto.

    Sam è vero sei divertentissimo,quella di Gesù che camminavi sulle acque mi ha fatto morire,ma davvero ti spaventi x così poco,allora faremo a turno,ogni mattina quando aprirai il tuo portone per uscire vedrai me,poi stellina,poi tiffany,poi betta poi girasole poi rita poi lillina poi anna poi carlotta non me ne vengono +, vado di fretta devo pure tra meno di un'ora accompagnare un'amica dal ginecologo,non guardate gli errori x favore xchè non ho tempo di rileggere.



    MAISIA Stellina che caspitina dici??????Io i mutandoni della nonna ,?????ma manco mortissima,non tocchiamo l'intimo x favore.

    cmq preferisco quelli lunghi tipo pantaloncino non mi ricordo come si chiamano forse l'indossano quelle donne che so come si chiamano Tiffany tu lo saprai Amish e boh.

    Sam non faccio nulla solo la brava.

    ora vi saluto


    Ciao Sam e a tutti

    LO

    RispondiElimina
  50. NORMANN!!!!!!!!
    Ho saputo da Sam che posso chiamarti cosi' e lo faccio..
    ...... Come stai? Va meglio?Si comporta bene con te Sam?

    Riflettendo un attimo sul tema del post.... Ma chi l'ha detto che gli uomini parlano poco? Sara' che io non sono la persona piu' loquace del mondo ma a me non sembra proprio di parlare piu' degli uomini che conosco, anzi...... Poi se prendiamo gli esempi degli uomini ce stanno commentando questo post giungiamo alla conclusione che gli uomini parlano poco A CASA CON LE MOGLI PAL...LAVOLISTE E ROMPIP...IATTI, ma cio' non toglie che in un altro contesto possano essere abili e piacevoli conversatori. Insomma, gli uomini parlano poco o parlano poco con chi gli rompe le pal...pebre?

    Stella Stellina
    P.S.
    Ma gli amici dell'uomo che e' contento di dimostrare di aver sposato una stupida, cosa pensano del loro amico?

    RispondiElimina
  51. Ciao "LaTipa",
    ma certo che anche tu puoi avere una giornata brutta, tutte le altre le lasci a chi ti sta intorno, una tienitela pure.
    Scherzo.
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  52. RISO PATATE E COZZE???
    In te cara mia c'è qualcosa di Pugliese, non so perchè ma ne sono certo, ogni tanto te ne esci con un piatto tipico della Puglia ... una delle mie regioni preferite, tranne quel demente di Vendola.
    Beata te, che cena!!!
    Io invece farò le mie mitiche polpette con purè! Pensa tu ... che invidia!
    I miei spaventi?
    LO ... sono da antologia!!!
    Fattelo raccontare da Norm!!!
    E poi scusa ... ma quella mattina chi cavolo sel'immagginava che c'avevo quel fottuto Gramlins alle spalle!!!
    Buona serata LO,
    Sam.

    RispondiElimina
  53. Buonasera ANCHE A TE "Stella Stellina",
    mi ignori con perfìdia, che hai mangiato a pranzo un limone?
    Riguardo al tuo PS, il fatto è che è quando le sposi le donne che si palesano per quello che sono è cioè stupide, prima no. Come vedi è sempre colpa vostra.
    Ariciao.
    Sam.

    RispondiElimina
  54. Sam,
    ma ciao Sam, buona giornata Sam, come stai sam? spero tutto bene sam..... VA BENE COSI'????????????? Petulante e permaloso come la piu' "donnica" delle donne!

    Hai fatto autogoal! Secondo quello che scrivi le donne prima di sposarsi non appaiono stupide, quindi potrebbero anche non esserlo!!!! E quindi la vicinanza del marito potrebbe fare di una donna, una donna stupida!Mettici una pezza mo'.......

    Stella Stellina
    P.S.
    LO' IO QUESTA SERA DEVO OBBLIGATORIAMENTE VENIRE A CENA DA TE !!!!!!!!! Io adoro riso e patate e non oso immaginare cosa puo' essere aggiungerci zucchine e cozze... credo di non aver mai mangiato niente del genere... ma scusa, hai cucinato il riso gia' adesso?
    M'hai dato un'idea .... Riso patate zucchine e cozze, miiiiiiiiiiii che bonta'!! Altro che l'insalata surgelata scongelata nel microonde!! (sam mi hai fatto morire quando hai creduto che io mangiassi davvero insalata congelata!!)

    RispondiElimina
  55. Eh si,
    oggi mi sento tutta permalosa e suscettibile, chissà se non mi sta crescendo un neurone donna a forza di avere a che fare con voi ... maledette.
    Beh ... potrebbe anche essere come dici tu, e cioè che una donna a stare affianco ad un uomo si rincretinisce ... già, anch'io affianco ad Einstein mi sentirei inadeguato, non all’altezza e imbarazzato davanti alla mia stupidità.
    Eccoti la pezza!!!
    E comunque l’ho capito che i tuoi saluti erano forzati e poco sinceri … ora lasciami in pace, devo ancora farmi la ceretta alle gambe, tingermi le unghia e lisciarmi i capelli … non siamo più amiche!
    Oh mio Dio quanto mi faccio schifo!!!
    “Stella Stellina” sto solo scherzando un po’, ok?
    Inoltre … io non ho detto che “appaiono” ho detto che “sono” … le donne sono portatrici sane di stupidità fino al matrimonio, poi la “malattia” esce fuori in tutto il suo raccapricciante orrore!!!
    Buona serata,
    Sammy.

    RispondiElimina
  56. Buongiorno a tutti,
    belli e brutti, uomini e uomini!
    Pensavo (già qui …) alle caratteristiche che costituiscono il così ampio baratro sulla differenza di comunicare tra uomo e donna.
    Non si tratta solo della quantità di parole espressa per spiegare un concetto, ma anche dei modi con cui questo viene fatto; le enfasi, l’uso degli aggettivi, i sinonimi, il tono della voce, la gestualità, le espressioni facciali, i silenzi, le pause e molto altro.
    Io certamente ho dimenticato qualche altro “ausilio comunicativo”, sono uomo … per cui … ma sono certo che la donna li usi tutti con una maestria davvero significativa!
    Prendiamo i silenzi … avete mai notato che le donne ci parlano anche se stanno zitte?
    Il loro fastidiosissimo sbattere le pentole o le stoviglie in genere, l’uso dell’aspirapolvere proprio sul tappeto del salotto dove noi stiamo guardando la TV, il loro insopportabile “sbuffare” alla ricerca di un nostro segno di interesse … loro ci stanno comunicando qualcosa … non sappiamo bene cosa, ma ci irrita!
    E quando parlano con gli altri ma in realtà stanno parlando con noi?
    Tipo: “Si Rosanna, caspita … hai ragione … SE CI FOSSE PIU’ ATTENZIONE DA PARTE DI UN UOMO CERTI PROBLEMI POTREMMO ANCHE RISPARMIARCELI, ma dai … tieni duro, ti sono vicina. ….. Ma scusa … ma che gli costava A LUI DI FARE UN SALTO AL NIDO A PRENDERE TUO FIGLIO, CAVOLO … E’ PURE DI STRADA!? Certe volte vorremmo STROZZARLI!” Poi mette giù il telefono a ci fa pagare a noi le magagne compiute dal marito di Rosanna! E che dire di quando gesticolano con le mani, bevono il the con il mignolo eretto o assumono pose da star davanti allo specchio? Fanno ridere vero … si ma è una atroce risata!
    Sapete cosa mi urta di più? Quando al nostro rientro a casa ci chiedono: “Com’è andata?” Non gliene frega una beata favazza di come ci è andata la giornata, ma è un pretesto per introdurre l’epopea del racconto della LORO giornata.
    Fateci caso, e chiedetevi: perché prima di raccontare le loro minchierie quotidiane da donne lo chiedono a noi?
    Semplice, perché le nostre risposte sono più o meno queste: “Bene”, “Uhm”, “Al solito”, “Niente di che” … nulla di più, invece loro se la menano così: “Io questa mattina, quando sei uscito, ho svegliato Giovannino, l’ho vestito con quel giacchino un pochetto più leggero e poi siamo andati ai giardini, beh dopo l’inverno un po’ d’aria pulita e fresca ci vuole, ma sai che ho letto che i bimbi sotto i 12 anni sono aiutati molto dallo iodio mattutino presente nell’aria di mare? Era su Donna Moderna. Poi quando ero lì sai chi ho rivisto? Roberta, te la ricordi? Quella che lavorava dal fornaio in paese, dai … quella che aveva sempre quell’aria giocherellona, ma come non ricordi, ma suvvia quella che aveva due tette da paura … a quelle te le ricordi e? Sei sempre il solito! Comunque adesso non ciò voglia di litigare … ma ti tengo d’occhio; insomma … dicevo … Roberta è andata via dal forno e ora lavora come decoratrice d’interni. Si lì la pagavano poco e suo marito con ‘sta crisi stava guadagnando meno. Mi dispiace poverina, ma d’altra parte meglio così, ora guadagna bene, ha più tempo libero ed è pure dimagrita, si, va in quella nuova palestra in fondo alla strada … se quelli sono i risultati mi sa che mi ci segno anch’io. M’ha pure invitata cosi ci andiamo insieme, lei conosce la proprietaria, pensa che c’è anche il centro fitness.
    Ehi … ma che ti prende? Mi stai ascoltando? Oooh!!!
    Ecco lo vedi???
    E’ per questo che poi succedono le cose che sta vivendo Rosanna, voi siete egoisti, pensate solo a voi, non scucite una parola, NON C’E’ COMUNICAZIONE, non ti interessa di me!”
    Poi la conversazione va avanti … e lei … ha penosamente fatto tutto da sola, lite compresa.
    Beh si, è vero, questa volta devo accettare sportivamente e con coraggio l’accusa rivolta da molte donne agli uomini … già, noi parliamo troppo poco, siamo monosillabici … dovremmo assolutamente cambiare … moglie!!!
    Buona giornata a tutti,
    Sam.

    RispondiElimina
  57. Ciao Sam, mi chiamo Monica e ti ho scoperto da poco grazie a una mia cara amica che ti scrive spesso. Io ti trovo molto interessante e sicuramente divertente e quel che più mi ha colpito è il tuo modo di sottoporre le tue idee, hai un linguaggio reale, che sa di vissuto quotidiano e che è comprensibile a tutti.Diffido invece da chi scrive monologhi più che con gli altri con se stesso.Forse perché anch’io sono una persona diretta. Come questa conversazione qui sopra non ci crederai ma è più o meno quella che ho avuto ieri sera con mio marito. E pensare che pochi giorni fa mi chiedevo come mai dopo soli tre anni di matrimonio sembra calata la noia nel nostro rapporto. C’è da dire che sapere cosa gli uomini non dicono mi aiuta molto poiché anche mio marito è un tipo un po’ chiuso. Mi spingi a pormi delle domande Sam come chiedermi se la noia sia dovuta a me oppure al mio modo di monopolizzare le conversazioni. Ci rifletterò, per adesso grazie. Spero di essere la benvenuta tra voi tutti. Monica ps ma Tiffany??

    RispondiElimina
  58. Benvenuta Monica!
    Guarda, visto che sei nuova di qui, mi permetto di suggerirti di non prendere troppo sul serio quello che scrivo.
    Nel senso che forse la chiave potrebbe essere nel poter ridere di noi senza troppi Amletici enigmi.
    Ti faccio un esempio, se io sto seguendo un programma in TV con attenzione ed interesse devo sentirmi libero di poter dire a mia moglie: “Stai zitta!” … e non è un gesto da maschilisti, perché farei l’esatta cosa, anzi peggio, se un mio amico iniziasse a raccontarmi le sue menose storie nel bel mezzo di un finale avvincente! Invece se chiedo a mia moglie di attendere un attimo si scatena l’Armageddon e poi si comporta come una bambina viziata con i suoi: “adesso non ho voglia di parlare”; “Paganini non si ripete”; “lascia stare” etc. etc. etc. etc. etc.!
    E poi davvero … anche oggi, leggo su Libero Donna di questa cosa di dover per forza carpire dialoghi Danteschi agli uomini, c’è perfino una demente di sociologa che dice: “quando il vostro uomo non parla non è mai un buon segno” oppure un’altra che dice: “provate a trattarli come fossero dei bimbi e poi vedrete come si scioglie la favella” … o ancora … “i silenzi degli uomini sono sempre accuse non dette al mondo delle donne, quelle più prossime in particolare!” Mammamia!!!!! Ma non potrebbe essere che siamo fatti così e che se non parliamo significa che non abbiamo niente da dire???
    Mah … in ogni caso, grazie per la tua visita.
    A presto,
    Sam.
    PS. Tiffany? Boooh. Forse anche a lei è tornata la ragione e impiega il suo tempo in cose più proficue.
    Scherzo, ma non lo so.
    Ari-ciao.

    RispondiElimina
  59. Buongiorno... sono qui... ma purtroppo DEVO impegnare il mio tempo in cose più proficue pena il caos totale!!!!
    Tornerò al più presto
    Tiffany

    p.s. Sammy, il lume della ragione per me è un optional!

    RispondiElimina
  60. Non c'entra niente con questo post, ma posso scrivere una battuta che ho letto ieri?

    "Alcune donne tengono così tanto ai propri mariti che per non sciuparli troppo usano quelli delle amiche".

    Carina vero?

    Ciao ciao
    Tiffany

    p.s. Ciao Monica, benvenuta anche da parte mia!

    RispondiElimina
  61. Ciao Sam

    ehhh si lo so che stai morendo dalla voglia di chiedermi come è andata la cena con i miei ospiti e starai pensando:anche se glielo chiedo lei avara di parole com'è mi risponderà solo "bene grazie".

    sai x certo che non direi:

    Sam strepitosa,non immagini quanti complimenti che ho ricevuto,eravamo in 7,tutti hanno gradito quello che ho preparato, ma il piatto forte è stato quello di cui ti parlavo ieri,anche le cozze gratinate sono piaciute tanto,il vino x fortuna lo ha portato Andrea(?),era buonissimo,era leggero,quando lo bevevi non te ne accorgevi neanche,ecco adesso dirai,i complimenti te li hanno fatti xchè erano ubriachi e invece no,va beh tanto con te mica si può parlare,NON MI CREDI MAI!

    a proposito ieri sera la serata è stata un successone anche x un altro motivo,ricordi quell'amica che dovevo accompagnare dal ginecologo,ma si dai,la moglie di Andrea,Sam è incinta,ma ti rendi conto? ma capisci quello che dico? un bambino Sam o chissà forse una bambina,ma tu pensa dopo 12 anni che ci provavano,quando siamo uscite fuori dallo studio ci siamo messe a piangere dalla gioia,ha detto che se sarà femmina la chiamerà come me,ecco vedi già lo so quello che stai pensando,no guarda non negarlo,già ti vedo:

    miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii povera bambina,x fortuna solo il nome.

    Sam avevo pensato che siccome sono troopppo brava in cucina di aprirmi un ristorantino,che ne dici?sono convinta che i clienti verrebbero ma forse è meglio di no va,già immagino le tasse e tutto il resto.

    Ma a te come è andata?

    ma che significa che devi andare dalle galline? ma possibile che non hai mai tempo x me?dopo che sono stata solo un'ora a raccontarti tu...scappi dalle galline?preferisci le galline a me?

    voi uomini siete egoisti,pensate solo a voi e pure insensibili.

    sei assente,il corpo c'è e la mente? basta Sam io ho bisogno di qualcuno che mi ascolti, che mi consideri,in un rapporto bisogna essere in due ma forse non mi reputi alla tua altezza,si è questo AMMETTILO,zitto è inutile che neghi,non serve negarlo,il tuo silenzio HA DETTO TUTTO,non so che dire Sam,sono sono sono...SENZA PAROLE!



    Ehhh si!Sai x certo che non direi mai tutte queste cose!

    Buon pomeriggio Sam e a tutti

    LO

    RispondiElimina
  62. L'hai detto tu, mica io!
    Ciao LO!
    Sam.

    RispondiElimina
  63. Guarda LO …
    Non sai quanto ho invidiato i tuoi commensali, ovviamente senza cattiveria … il fatto è che non posso permettermi una bella mangiata di pesce da fin troppo tempo. Non è “solo” una questione economica, con quel che costa oggi la carne è diventata solo una questione di scelta, è anche che chi ha la sventura di condividere i pasti con me non lo ama affatto, anzi! E siccome lo chef di casa (loro malgrado) sono io, mi tocca accontentarli un pasto si e l’altro pure.
    Me sventurato.
    Ma quando mi assale la voglia mi basta ripensare al 2010 ed a quei 9 mesi dove la carne l’ho mangiata a dire troppo tre volte!
    “Cozze gratinate”! Miiiiiiiiiiiinnn … (ho aggiunto perfino la “n”).
    Ok … qui tuona il diavolo e rovescia l’acqua santa, per fortuna che i lavori nell’orto li ho fatti questa mattina. Oggi dovrò solo sbrigare qualcosa nella serra. Che insalata ragazzi!!!
    Vabbe’,
    buon pomeriggio!
    Sam.
    PS. Non appena ne avrò la possibilità, annuncerò sciopero cucina … si arrangeranno tutti … e mi vizierò di pesce fino a farmi spuntare le branchie!

    RispondiElimina
  64. LO, scusa ma questa non me la lascio scappare e poi, pure tu … me le servi su un piatto d’argento … lo sai quanto sono bastardo!!!
    Ecco: “LO … perché ti sei risentita del fatto che io sia scappato dalle galline? Davvero pensi che io preferisco loro a te? Si … voglio dire, sentire te blaterare e loro chiocciare è più o meno la stessa cosa … solo che se prendo a calci loro non rischio il linciaggio verbale, psicologico, emotivo, fisico, il sequestro di tutti i miei beni (12€) … e la galera, e lo sai che succede ai tipi belli come me lì dentro!”
    Simpaticamente bastardo,
    Sam.

    RispondiElimina
  65. Sam posso svelarti un segreto? IO ADORO IL PESCE!

    ma sai cosa mi piacerebbe mangiare un'altra volta?

    sicuramente non saprai neanche cos'è:

    la schiuma di mare, Sam mia nonna la metteva nelle fritelle o nella frittata o ancora meglio con olio e limone,buonissima,un profumo che non ti dico.

    Ciao

    LO
    PS: com'è l'umore di Noorm?

    RispondiElimina
  66. Tiffany!
    Hai portato la giustificazione?
    Eppoi, cosa può esserci di più produttivo che partecipare ad un blog dove si irride la donna?
    Mah!
    Sam.

    RispondiElimina
  67. E tu ad un lupo di mare come me chiedi se conosco la “schiuma di mare”?
    Potrei morire felice mangiandola.
    Solo che noi la chiamiamo “papalina” e le facciamo fritte, anche noi nella frittata … mio Dio, ti prego, smettila!
    Sam.

    RispondiElimina
  68. Sam,
    Uff............ uff..............ufff........

    Anzi UFF!!!!!

    Stella Stellina

    RispondiElimina
  69. Ciao "Stella Stellina",
    ..... che succede?
    Sam.

    RispondiElimina
  70. Sam,
    niente di particolare .... e' ache oggi mi sento alga tendente alla mucillagine.....u n c'ho voglia di far nulla!!!!!!!

    Stella Stellina
    P.S.
    E' in realta' e' che ieri sera a casa di LO' ho mangiato troppo !!!!!

    RispondiElimina
  71. Ambeh'!
    Mi stavo preoccupando.
    Qui continua a tuonar il diavolo e a scendere l'acqua santa ... oggi ho messo la bietola e i pomodori perino. Dio solo sa quanto sono stanco.
    Ma è strano che tu ti sia sentita appesantita da una cena di pesce, io generalmente lo digerisco dopo 20minuti. Ok ... io se ho fame digerisco pure le pietre!
    In ogni caso ... è ovvio che LO abbia evitato di servire il limoncello ... gravissimo errore!!!!!
    Buona serata.
    Sammy.

    RispondiElimina
  72. NO NO NO Sam l'ho servito, ma scherzi????

    L'ho faccio io, anche quello al mandarino e al cioccolato.

    Stella Stellina vieni a casa mia che ti offro quello che + gradisci.Tiffany Betta Girasole anche a voi.


    un bacio

    LO

    RispondiElimina
  73. Può essere una giustificazione accettabile il fatto che dovevo cucinare, rassettare, pulire e stirare una caterva di roba? E poi dite che le donne non fanno niente... Inoltre stasera probabilmente (previo preavviso) avrò ospiti a cena, per cui la mia giornata è ancora lunga...
    Ciao
    Tiffany

    RispondiElimina
  74. Per me quello al cioccolato... grazie LO sei un tesoro!
    Qua Sam non ci offre mai niente... eppure è il titolare... io per la precisione avanzo ancora un caffè per una soffiata per dei copia/incolla...
    Tiffany

    RispondiElimina
  75. Buongiorno Sammy,Monica.Sono daccordissimo con chi dice che gli uomini parlano ma non amano farlo con noi donne.Invece noi amiamo parlare con gli uomini.Scusa la frecciatina ma su questo blog siamo più donne a voler parlare con te.

    RispondiElimina
  76. Lo' fa il limoncello in casa?E che aspettano sti ometti a sposarsela?Sam datti una mossa vedrai che lei ti farà parlare poco,visto come cucina.Ciao Lo' sei troppo la meglio.Giada

    RispondiElimina
  77. Sam se mi permetti vorrei esprimere il mio punto di vista.

    Io e Daniela la mia sposina (ci siamo sposati a ottobre) parliamo moltissimo di tutto e di più, anche delle cose meno importanti,sappiamo però prenderci i nostri spazi.

    Confesso che a volte è portata troppo a essere ipersensibile e logorroica ma lo faccio anch'io e sopportarsi fa parte dell'amarsi.Devo però riconoscere che non per tutti è cosi, infatti quasi tutti i miei conoscenti maschi lamentano delle troppe chiacchiere e lamenti delle donne e che a volte farebbero qualsiasi cosa pur di scappare dalle loro grinfie.

    Non è la mia verità quella che descrivi tu ma penso che siano molti a sostenere le tue idee.Spesso ti leggo e ti trovo superlativo e ti assicuro che sei comico di natura, a volta addirittura buffo.
    Complimenti Sam.

    Massimiliano da Genova.

    RispondiElimina
  78. Ciao Monica,
    si ... è vero ... siete in molte a leggermi ed a commentare ... ma in realtà voi non parlate con me, voi parlate del vostro universo visto da me ... pur sempre di voi trattasi, pertanto ... è implicito che sia così ... non credo che tu ti interesseresti da morire se io cercassi (invano) di spiegarti il meccanismo del "fuorigioco" nel Calcio, così come non si può pretendere da un uomo di appassionarsi ai pettegolezzi che a voi fanno tanto gola!
    Ciao Monica!
    Sam.

    RispondiElimina
  79. "Sam datti una mossa vedrai che lei ti farà parlare poco,visto come cucina." ... Ohhh ... ci puoi giurare Giada!
    Visto come cucina di sicuro parlerei poco ... o forse sarebbe meglio dire che non "potrei" più parlare!
    Scherzo naturalmente.
    Ciao Giada,
    Sam.

    RispondiElimina
  80. "Buffo" dici? Max ... talvolta "grottesco"!
    Grazie per la tua simpatia che contraccambio.
    GENOVA???
    Dimmi che mangi pesce 5 volte a settimana, perchè se così non è ti odierò a morte!
    Simpaticamente,
    Sam.
    PS. Salutami il tuo bel mare!!!

    RispondiElimina
  81. non sono girasole, ma so come eliminare la verifica delle parole quando si invia il commento:
    vai su "impostazioni", poi "post e commenti", e dove dice "mostra test di verifica" scegli "no" e poi in alto a destra clicca su "salva impostazioni".
    bel blog il tuo. ciao da una blogger

    RispondiElimina
  82. Buongiorno Sam.
    Mi chiamo Annarita e questa mattina vorrei poterti dire qualcosa che spero tu trovi interessante.

    Siamo un gruppo di 7 amiche che si ritrova ogni mercoledì sera per commentare i tuoi post e forse possiamo vantare di essere il tuo primo fan-club.
    A volte ci fai un po’ inalberare ma sei irresistibile.

    Il club è misto. Ci sono le ammogliate, le single, le vedove ed anche una prossima ai fiori d’arancio!


    I nostri appuntamenti si svolgono a casa mia dove ho un bel salotto, una di noi a turno legge il post e poi diciamo la nostra. Alcuni temi ci hanno fatto fare così le ore piccole che alcune hanno deciso rimanere per la notte.

    L’età varia dai 26 anni ai 57 di Carmela che stravede per te.
    Pensa che ha cucito a mano un orsetto dispettoso su di un bavaglino, vista la tua buona forchetta.

    Presto si aggiungeranno a noi Tania e Michelle e saremo 9!


    Carissimo Sam che ne diresti di omaggiarci per presiedere ad un nostro incontro? Se poi vuoi proprio farci contente puoi leggere un prossimo post, solo per noi, in anteprima.
    Io spero solo che tu non te ne abbia a male perché sappiamo quanto sei restio a che si parli di te ma voglio lasciarti con un indovinello: sai qual è il nome del nostro neo club?



    Un grande bacio da tutte noi!
    Annarita e “le altre”.
    PS. Sei miele bollente!

    RispondiElimina
  83. Ciao "Una Bomber" ... oh scusa ... "Una Blogger", sei fantastica, diamine!!! Ci sono riuscito perfino io!!! Il nostro carissimo Giovanni te ne sarà grato!
    Grazie mille!!!
    Mi auguro di aver fatto tutto per bene e per questo chiedo a chi vuole scrivere di farmi sapere se c'è ancora quella trappola!
    Ti ringrazio davvero.
    Sam.

    RispondiElimina
  84. ODDIO DEL CIELO!!!!!!!!!!
    Annarita!!!
    Ti imploro dimmi che è una bufala!
    Mammammiiiiiiiiiiaaaaaaa!!!
    Un bavaglino con un’orsetto dedicato a me???
    Ogni Mercoledì???
    Non sarà perché i vostri uomini il mercoledì sera guardano la partita e quindi voi vi siete trovate un altro passatempo???
    Madonnina ‘nguastita … ma dico io … ma come si fa???
    Ma io già lo so’ che mi ritroveranno fatto a pezzi in un qualche congelatore dismesso!
    Una sola cosa mi rincuora ed è che sicuramente ogni mercoledì sarò benedetto dai vostri mariti!
    No … guarda … dico sul serio, sono costernato e sinceramente molto imbarazzato!
    Meglio non dare seguito alla cosa.
    Grazie per l’invito ma io alla “pellaccia” ci tengo e per quel che riguarda l’indivinello: “Il primo club delle dementi!”
    Mio Dio … non so’ che dire Annarita!
    La metto sull’ironico ma io da oggi mentre zappo mi guarderò le spalle!
    Uuuhhh mmaronn!!!
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  85. Un bavaglino con l'orsetto... Sammy... ma ti rendi conto dell'effetto che fai? Spingi le donne al ricamo!!!
    Comunque faresti bene ad assumere un body guard... non sai mai ti trovano e ti fanno una "festa" a sorpresa!

    Buon pranzo
    Tiffany

    RispondiElimina
  86. Buon pranzo anche a te Tiffany,
    ma no ... io onestamente credo si tratti solo di una burla; mi rifiuto di credere che si possa dare così rilevanza ai miei sproloqui.
    Ma ti assicuro che è inquietante.
    Ciao,
    Sam.
    PS. Hai dovuto inserire quelle maledette parole sdrume?

    RispondiElimina
  87. No, non ho inserito quelle parole tipo "hjkhohoh" oppure "ejlkjivnio".

    Ciao
    Tiffany

    p.s. ci credo che sia inquietante!

    RispondiElimina
  88. No Angela,
    non c'è bisogno che tu aggiunga altro.
    Sam.

    RispondiElimina
  89. Buongiorno Tiffany,
    scusa il ritardo ma ieri sera ero veramente abbattuto e stanco, ma soddisfatto!
    Tutto cresce bene e la pioggia di ieri ha giovato moltissimo a cetrioli, zucchine e cipolle.
    E' solo che ad una cert'ora accuso uno strano mal di schiena che mi leva il fiato!
    E' vero che faccio lavori pesanti, ma non li faccio da ieri cavolo!
    E quando dico che mi leva il fiato dico sul serio!!!
    Norm dice che sono vecchio, spero sia solo quello.
    Ti auguro un buon week end.
    Sam.
    PS. Posso approfittare per ringraziare la nostra "Blogger" che ci ha aiutati tecnicamente a togliere il "controllo CIA, FBI e Governo Monti"?
    Grazie!

    RispondiElimina
  90. Sam per me non sei vecchio lavoro troppo.Mina

    RispondiElimina
  91. Buongiorno Sam... CETRIOLI??? Allora vedi che sei tu ad andartela a cercare? Sei pur sempre il famoso "ortolano" di cui sopra...
    Ma veniamo ad altro, ora che il controllo CIA e FBI sono stati boicottati, che faccio? Mi dedico anch'io al ricamo? Potrei ricamarti "SAM MALONE" su una giacca da Chef...

    Buona giornata
    Tiffany

    RispondiElimina
  92. ciao Sam,io starò con i miei x questi giorni,(spero che mi si schiariranno le idee,sono molto confusa).

    siccome dopo non mi sarà possibile,vorrei dare i miei auguri di Pasqua a Noorm,Stella stellina,Tiffany,Betta Girasole a tutti i tuoi lettori e soprattutto a te!

    vi auguro di trascorrere una serena e tranquilla Pasqua,chissà cosa cucinerai,io purtroppo da mia madre nulla,di sicuro non vorrà che gli sporchi la cucina!

    un bacio a tutti

    LO

    RispondiElimina
  93. Ciao Tiffany,
    il blog si sta esaurendo perciò “schiacchieriamo” un po’.
    Per il mio ultimo compleanno, (spero che non lo sia in senso letterale) ho ricevuto da Normy un regalo che conservo con molta gelosia. Tutti i regali che ricevo li conservo con apprezzamento, ma questo un po’ più!
    Lui mi ha comprato una maglietta (t-shirt) bianca, quelle da 4 soldi, poi ha comprato una stranissima carta che se stirata su una maglia “stampa” quello che desideri. Poi ha scaricato il logo di Cheers e mi ha “confezionato” questa maglietta XXX … aspetta che controllo ….. XXXXXLL con su’ il logo del Cheers.
    Purtroppo però non posso indossarla … no!!! Non mi sta stretta brutta maledetta, è solo che non riesco ad indossare nulla a “giro-collo”, mi fa soffocare, mi slargo in continuazione il collo dell’indumento, mi innervosisco e proprio non ci riesco!
    Così, tutte le sere che organizziamo di intrattenerci nel mio Bar casalingo, io la tiro fuori e la appendo in bella mostra!!!
    Ma se mi fai il grembiule senza collo lo “accetto” … l’hai capita?
    Ok, ora devo assaggiare un Rum speciale che mi ha regalato un caro amico, roba da intenditori.
    Questa sera un Mojito non me lo leva nessuno!!!
    Miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiin (anche qui ho messo la “N” il che dice tutto) il mio carissimo vicino mi ha regalato un bel po’ di asparagi selvatici e ‘stasera anche quelli … non me li leva nessuno!
    Si può essere fortunati anche con poco, no?
    Peccato che anche il fastidio delle donne “non me lo leva nessuno”!
    Buona serata.
    Sam.

    RispondiElimina
  94. Che vuol dire il blog si sta esaurendo? Nel senso che siamo rimasti in pochi a ballare l'hully gully o nel senso che i commenti sul post si stanno esaurendo? O che qualcuno si sta esaurendo?
    La giacca da chef ha l'abbottonatura leggermente laterale, per cui il tuo collo è salvo. Ho preso una taglia 76drop dovrebbe andare bene penso...
    Non pensi che sia un po' presto per augurarmi buona serata? Sono le due del pomeriggio!!!
    Tiffany

    RispondiElimina
  95. Intendevo il Post!
    Maledetto Rum!
    Si va be', buona serata, buon pomeriggio, insomma buon quello che ti va'!
    Si ma perchè mi rimproveri?
    Sam.

    RispondiElimina
  96. Dov'è il rimprovero?
    Tiffany

    RispondiElimina
  97. Forse il messaggio non l'ho inviato bene, comunque mi chiedevo quale fosse il mio rimprovero nei tuoi confronti.
    Tiffany

    RispondiElimina
  98. sam domani il pranzo pasquale lo faremo al ristorante ti posso invitare?Gloria

    RispondiElimina
  99. Tiffany,
    scherzavo!
    Ciao e buon "pomeriggio", visto mai che se ti dico "buonasera" t'arrabbi!
    Dai sto ancora scherzando!
    Sammy.

    RispondiElimina
  100. Speravo in qualche chiacchiera pomeridiana... ma ho letto buonasera e pensavo che tu e le tue galline oggi andaste a letto particolarmente presto!
    Ma dov'è che mi arrabbio??? Boh! Mica mi sono trasformata in Carrie (quella degli Europe, ovvio! Lo so che hai pensato subito allo sguardo di satana!)
    Tiffany

    RispondiElimina
  101. Hai visto che avevo ragione io? Secondo me quando mi hai scritto buonasera eri già in pigiama! Dai... dimostrami il contrario... Sento russare da qua!
    Tiffany

    RispondiElimina
  102. Tiffany,
    ciao … è solo che sono un po’ alle prese con i fornelli!
    Questa sera Sammy-Chef dovrà dare il meglio di se’!
    Petti di pollo ripieni di San Daniele e Pecorino Toscano impanati e fritti; carciofini sott’olio preparati al momento; bocconcini di Bufala e poi … devo ancora decidere.
    Sorry …
    A dopo!
    Buona … vabbuo’ fa tu!
    Ciao,
    Sam.
    PS. Cavolo se “russo” … Putin mi vuole dare la cittadinanza onoraria!!!

    RispondiElimina
  103. Perchè devi dare il meglio di te? Chi viene a cena??? Tanto so che non me lo dirai mai! E allora ti farò stalking mandandoti 1000000 messaggi e ti farò bruciare tutto!!! Ah, ah, ah (risata malefica).

    Tiffany

    p.s. ovviamente scherzo. Ti auguro, data l'ora e quindi a ragione, buona serata.

    RispondiElimina
  104. Ma no,
    nulla di insolito ... è solo che questa sera m'hanno fatto richiesta specifica di cucinare qualcosa di speciale ... mai che mi chiedessero di cucinare pesce ... dannazione!
    Ok, visto che mi "autorizzi" buona serata anche a te!
    Sam.

    RispondiElimina
  105. Buonasera Sam!
    Questo periodo, come avevo detto qualche tempo fa, per me è stato durissimo, ho finito un lavoro in tempi record!( Una notte non ho neanche dormito, l'ho passata a scrivere al computer!)Ora anche per me è arrivato il tempo del riposo.
    Auguro Buona Pasqua a te e a Norm,-spero stia meglio con la salute- e a tutta la combriccola del Cheers!
    Un ringraziamento particolare a Lillina,
    Girasole

    RispondiElimina
  106. Buona Pasqua a tutti dal vostro GRANDE amico,
    Noormy!

    RispondiElimina
  107. Buongiorno a tutti!!!
    Girasole! E' sempre un piacere leggerti. Goditi il tuo meritato riposo e passa una felice Pasqua con i tuoi cari.
    A tutti voi faccio i miei "auguri".
    Vi auguro infatti di non impelagarvi mai con una donna!
    Sammy.

    RispondiElimina
  108. Buongiorno Sammy! Spero che la cena sia andata bene e che i tuoi commensali siano rimasti soddisfatti.
    Immagino che ti metterai presto ai fornelli anche oggi, quindi auguro di trascorrere una serena Pasqua a te, a Norm (che spero stia meglio) e a tutti i tuoi lettori.

    Tiffany

    RispondiElimina
  109. Buongiorno anche a te Tiffany,
    e già ... sono gia tutto trotterellante tra ingredienti, pentole etc.
    Auguri anche a te!
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  110. Diavolaccio!!!
    Ma qui è tornato proprio l’inverno!
    Il ciliegio s’è tutto spogliato dei suoi fiori, qualche pianta di fave s’è sciupata … solo la mia irresistibile lattuga regge ancora!
    Che storia!!!
    Maledette donne … è tutta colpa vostra!!!
    Il buco dell’ozono s’è slargato per la lacca dei vostri maledetti capelli stile mocio Vileda, il meteo impazzisce per il surriscaldamento globale causato dalle vostre utilitarie stupide e colorate come voi, le stagioni non ci sono più perché esse ormai dipendono dal vostro umore “instabile” … insomma … maledette … se non fosse stato per voi oggi ci sarebbe una splendida giornata primaverile, i miei ortaggi sarebbero rigogliosi e floridi, il mio umore sarebbe più dolce e ci sarebbe un perché ad ogni cosa … quanto siete guastafeste!!!
    Ma che pasqua e pasquetta … se voi non ci foste noi tutti saremmo più felici!
    Monti non esisterebbe, le tasse non ci strangolerebbero come una ex moglie, non ci sarebbe la disoccupazione perché oggi, causa sgravi fiscali per le donne, tutti assumono donne ed io vivrei in pace … la pace del giusto!
    Che malaffare che siete.
    Un suicidio di massa no e???
    Ok … scherzi a parte, ho mangiato come un beduino Svevo, la digestione è quasi alla fine e la mia mente sta varcando la soglia del: “che cucino per cena???”
    Una buona serata a tutti.
    Sammy.

    RispondiElimina