sabato 17 luglio 2010

"Svegliati, maschio ...!"


Così, sulla copertina di "Panorama" del 22 luglio 2010, campeggia l'invito, direi disgustoso, rivolto al "maschio" Italiano.
Questa copertina raffigurante una provocante e "sbarazzina" Elisabetta Canalis (altro prorompente riferimento della donna di oggi ... ed aggiungo: bell'esempio!!!) è il preludio di un articolo che cerca di analizzare le motivazioni secondo cui l'uomo Italiano di oggi fa sesso poco e male e che, certo non è più quell'esempio di "latin lover" di una volta!
Innanzitutto ricordo che una volta, da ragazzino, eravamo al bar con degli amici e si parlava di donne e della loro bellezza. In un tavolo vicino al nostro c'era un signore anziano che ascoltava le nostre puerili sciocchezze. Lo faceva senza cattiveria e senza interromperci e con il fare di un uomo navigato e che sapeva che di ciò che dicevamo c'era poco o niente di vero. Ma per un attimo si indignò, quando io chiamai le donne "femmine", mi riproverò dicendomi che le "femmine" sono gli animali di sesso femminile, ma se ci si rivolge alle donne vanno chiamate "donne" o "signore" o "ragazze", ma non "femmine" appunto.
Oggi invece le donne ci danno collettivamente del "maschio".
Poi frignano per mancanza di rispetto nei loro riguardi, mah!
Tornando all'articolo in questione, firmato, guarda un po', da tre donne, le femmine ops, scusate ... le Signore Marino, Piperno e Scajola, è un frullato di stupidaggini di una frivolezza smisurata! Sfottono la categoria degli uomini con il piglio di scolarette invidiose e provocatrici fuorimisura!
L'articolo esordisce con la prima eresia secondo la quale la responsabilità del calo del desiderio sessuale dell'uomo Italiano andrebbe attribuito all'esclusione dalla Nazionale Italiana ai mondiali di calcio. A dar man forte a questa tesi, la "confessione" di un non ben definito personaggio che asserisce di aver conosciuto una bella ragazza ad una festa e che subito dopo si son ritrovati a letto, ma lui dopo due minuti era "stufo" e pensava a De Rossi (calciatore della Roma e centrocampista della Nazionale). Le nostre redattrici hanno pensato che una simile dichiarazione potesse mettere in cattiva luce l'uomo, ma se io fossi una donna "che la da'" al primo appuntamento e dopo due minuti il mio compagno di sesso si annoia, beh ... mi farei delle domande e mi farei vedere da uno bravo.
Ma l'articolo continua a stupire in negativo quando a snocciolare ipotesi si chiamano in causa il caldo, lo stress, la crisi economica, gli equilibri politici, la concorrenza con l'hard su Internet, l'inquinamento etc.
Inoltre, anche per sfatare un mito, si riporta una ricerca della "Durex" secondo cui il cliente che maggiormente acquista accessori erotici per "vivacizzare" l'atto sessuale, è la donna! E mica di poco ... pensate ben il 76% della clientela è la "pudica" donna!!! Ma brave!
E saremmo noi quelli che pensano solo e soltanto "a quello", ma fateci il piacere!
Ma ancora ... è interessante la dichiarazione attribuita al presentatore TV Valerio Merola che dice: "Mi è capitato che già a tavola qualcuna chiarisse posizioni e giochini preferiti. Un conto è sussurrare un desiderio erotico all'orecchio, un'altro è il plenning sessuale!" Oggi la donna è schifosamente volgare, a tal punto che il suo maggior adulatore ed estimatore, l'uomo, ne è intimorito e talora schifato!
Azzeccata l'analisi di Camilla Raznovich che attribuisce le responsabilità al fatto che il voler assomigliare all'uomo in tutto e per tutto ha reso l'uomo spaventato dal confronto e meno "eccitato".

Ma allora cosa fare, quali sono i rimedi e come fare per tornare ad avere uomini più "maschi", più latin lover?

Ed eccovi servita l'ultima e più deficente terapia suggerita dagli "esperti": liberare le fantasie proibite, evitare la sciatteria, riservare spazio alla coppia lontano da figli e bollette, alimentare il mistero rendendosi irreperibili per un paio d'ore!

Che dire?
Questa, se vi va', è la mia opinione e la mia analisi:
Il sesso e l'attrazzione sessuale hanno alle loro fondamenta la "diversità", l'uomo è attratto dalla donna perchè essa è diversa da lui, possiede un corpo diverso, una mente diversa ... (GRAZIE A DIO!!!), un atteggiamento diverso, una predisposizione diversa, una voce diversa, e molte altre particolarità. Esso ne è attratto perchè forse in lei vede la sua completezza, in essa ritrova qualità come la discrezione, la dolcezza, la bellezza, la sensibilità ed ... oh mio Dio ... i sentimenti. Purtroppo oggi la donna è una brutta copia dell'uomo. Vuole, e questo è strano ma significativo, imitare l'uomo in tutto e per tutto ma chissà come mai ne parla sempre male e non perde MAI occasione per denigrarlo! Oggi io, uomo, cerco in una donna la dolcezza, abiti femminili, un sorriso misurato e garbato, magari timido, cerco in lei la sua bellezza d'animo che esprime con i suoi gusti, cerco il suo corpo ed i suoi lineamenti senza doverla bonificare prima, vorrei svegliarmi accanto ad una donna senza chiedermi: "e questa chi diavolo è???" perchè non è truccata o camuffata. Cerco nella donna la pazienza, l'intuito, la precisione, l'acutezza mentale (che spesso rasenta la malvagità), cerco complicità, affetto e condivisione ... ma non le trovo perchè oggi la donna è tutto fuorchè femminile. Le senti per strada con voce stridula pronunciare parolacce senza vergogna, le vedi sempre più provocanti e svestite, sempre più distratte, sempre più truccate ed intente a giocare a fare le dure e le prime della classe e questo mi fa ribbrezzo!

L'altra mattina ero in spiaggia e proprio accanto al nostro ombrellone è venuta a stare una giovane coppia. Dopo un po' lui si è sdraiato all'ombra e lei, disturbandolo, ha sfoderato le pinzette e con occhio maligno e sinistro, ma preciso, ha iniziato a staccargli i peli superflui delle sopracciglia. Era evidente anche una depilazione del petto di lui. E' solo un caso? Non credo, questo è un sintomo di un male profondo perpetrato dalle donne di oggi. Vogliono l'uomo perfetto. Li fanno depilare, scelgono per loro abiti viola (è il colore dell'anno), rosa o sgargiante giallo o arancione. Gli spargono le creme sul viso, sulle mani e se vanno al mare li immergono in una salamoia di creme, abbronzanti, protettive etc.
Gli mettono delle strane toppe sotto le ascelle per evitare l'alone del sudore, li costringono a mangiare vegetariano, a bere succhi rivitalizzanti ed "antiage", gli spremono i brufoli e vivisezionano la loro pelle alla ricerca dei punti neri. Gli "suggeriscono" accessori femminili come borsette, occhialoni stile Elton John ed una infinità di altre corbellerie infantili e femminili trasformando i maschi come bamboline tirate a lucido e fabbricate in serie, ci hanno traformati in androidi pallidi e demotivati, dimessi ed umiliati, soggiogati e comandati!
Questi sono I FATTI belle mie, ed adesso avete anche la sfacciataggine di venire a rimpiangere il latin lover di una volta che avete sempre snobbato?

Care donne, non c'è limite alla vostra pochezza ... è chiaro che non mi riferisco certo a tutte le donne, ci tengo a precisarlo, ma senza problemi mi riferisco a quell'orda presuntuosa, lagnona, snob, volgare, ammiccante, falsamente dura, odiosa e falsa delle donne che purtroppo costituiscono la stragrande maggioranza della categoria tanto da sfociare in mode, tendenze e stravolgimenti della società in peggio e mai in meglio.

Io mi sono sentito offeso da un simile articolo e mi chiedo con quale coraggio sia stato pubblicato, mai l'uomo ha "partorito" articoli tanto sciatti, poveri, insinuanti, denigratori e privi di contenuto sulla donna, MAI! L'uomo sulla carta stampata, in TV ed in pubblico ha sempre omaggiato la donna, sempre!

Invece vai su Libero news e ci dipingono come degli imbecilli a tutto tondo asserendo la superiorità famminile in tutto, leggi i giornali e ci rappresentano mosci e mesti pivellini piegati a sua maesta la donna, guardi la tv e vedi un video dove una campionessa sportiva, dopo una bella gara, rivolgendosi al suo compagno le mima un gesto inequivocabile e dal labbiale gli dice: "dopo sco ..." (che siccome sono un uomo non scrivo neppure), vai in giro per la città e vedi certe cose da spingerti a distrarre tuo figlio perchè non veda, accendi il pc per controllare la posta e ti propongono foto al limite del porno, gossip volgare e tutta la stupidità della donna di oggi.

Non se ne può davvero più.
Forse è vero, noi dobbiamo davvero "svegliarci", ma dal sonno che ci avete procurato voi con le vostre pretese. Forse dobbiamo "svegliarci" ma voi donne dovreste davvero smetterla e sull'onda del mio sdegno e chiedendo scusa alle donne a cui questa battuta non appartiene dico: "sfottete, sfottete ... ma adesso andate a cucinare che è ora!

Ma voglio terminare rivolgendo una domanda alle autrici dell'articolo ed a tutte le donne che lo condividono:
non avete pensato al fatto che la parola sesso dovrebbe essere accompagnata dalla parola "amore"? Non avete avuto un barlume di lucidità che vi avrebbe portato a considerare che se il sesso è fatto all'interno di una coppia che si ama davvero, che ha suggellato il suo vivo ed eterno amore con il matrimonio, e che è reso ardente ogni giorno attraverso comportamenti casti, rispettosi e discreti non incontra certo problemi di sorta?

Ma certo che no. Voi siete donne moderne, e genitrici di una aberrante società.

27 commenti:

  1. Ciao Sam,
    devo asserire che sei fantastico! Dove trovi il coraggio di esporti in questo modo? Ti leggo dal primo post e sono segretamente entusiasta delle tue considerazioni. Molto divertenti, realistiche, ironiche e talora ciniche ma sempre ed assolutamente giuste. So', da cio che ho capito dalla tua scheda personale, che non ami parlare troppo di te, ma per caso sei un analista? Il tuo senso pratico, la tua spiccata propensione all'ossevazione dei più piccoli dettagli sono encomiabili! questo articolo è giusto, non hai mancato nulla. Tranne quando chiedi scusa alle donne che non appartengono alla categoria da te trattata. Le donne sono donne e per questo sono nemiche! Certo non tutte, ma quasi sempre e cosi.
    Dai svela il tuo segreto ... sai che siamo in tantissimi e seguirti? tu dai voce a tutti noi. Continua cosi! E se vuoi un consiglio, cerca di evitare di essere cosi riguardoso con le donne. Loro sono il male! Io ne so qualcosa.
    Ti saluto.

    ps. quel libro di cui parli è in vendita?

    RispondiElimina
  2. Sam!!!!!!!!!!! Che maschilista!
    Chi è che ti ha ferito cosi tanto?
    Dammi un appuntamento e vedrai che riuscirò a convincerti che le donne sono ben altro!
    Ti leggo spesso ......... non approvo sempre quello che ci sottoponi .......................................ma devo ammettere che ci azzecchi sempre. Il fatto è che tu ci metti con le spalle al muro, sei così eclettico e misurato che lasci intendere solo ciò che vuoi e questo ci manda in crisi. In un certo senso ti odio, ma devo dirti che sono cosi curiosa di vederti e conoscerti che venderei un rene ....! Hai ragione, noi siamo manipolatrici e subdole, furbe e maligne e come (simpaticamente) dici tu, "sinistre"! Ma voi certo fate fatica a venirci in contro. Fate uno sforzo e per carità carcate per una sola volta di parlare di sentimenti!!!

    Ripeto, ti odio con la bava alla bocca, ma nel contempo ... cazzo, sei proprio maschio! Wow!!!

    Un saluto, continua cosi.

    La tua Lory!

    RispondiElimina
  3. Caspita! Ho due "anonimo". Facciamo così, rispondo ad anonimo 1, lui saprà che argomento con lui.
    Tu dici che io sono coraggioso, ma credo che il coraggio è una qualità che appartiene a tutti quegli "uomini" che hanno affrontato guerre, battaglie, oceani, vette, deserti, politica, burocrazia e tanto altro per il benestare di uomini e "donne"!
    Io non sono coraggioso, sono solo stanco e forse anche un pochino permaloso (se vogliamo dire così) quando si parla a sproposito di noi uomini.
    No, non sono un analista.
    Io sono un po' disorintato dai tuoi commenti in merito alle donne. Apprezzo che tu sia divertito ed interessato al mio blog, ma non trovo appropriato il fatto che tu ritenga fuori luogo il mio chiedere scusa alle donne che non appartengono alla categoria che io tratto e scredito. Non è giusto "fare di tutta un erba un fascio"! Inoltre, scusa ... ma quando dici che esse "sono il male" dici una smisurata eresia! Io ti auguro di conoscere una "VERA" donna, una di quelle che ti completano, ti aiutano, ti sostengono, ti migliorano e ti valorizzano ... bene sempre più raro ... ma forse proprio per questo, di valore inestimabile. Quando io scrivo in merito alle donne, lo dico per l'ennesima volta, non mi riferisco a "tutte" le donne ma ad una specifica categoria. Ti prego, non precludere ogni cosa a seguito di una triste occasione o esperienza. La vera donna è straordinaria, lo dico sul serio. Purtroppo per lei questa caratteristica l'ha venduta a poco prezzo diventando "oggetto" talora di insulti spietati ed altre volte di fantasie erotiche ... ma mai di stima e rispetto. Peccato, ma è stata la donna moderna a volerlo, peccato per lei e ... per noi tutti.
    Resta sereno e rispetta le donne che meritano rispetto.
    Grazie mille per avermi letto e scritto.

    A presto.

    RispondiElimina
  4. Ok "anonimo 2",
    Ti rispondo nell'ordine:
    1) ti propongo una sfida (a me piacciono), ti sfido ... in base ai miei post e quindi a tutto ciò che sai di me ... a dimostrare che io sia maschilista. La sfida consiste nello scrivere le motivazioni che ti portano a pensare questo. Qualora non avrò tue risposte, temo di considerare che tu ti sia spinta oltre, ma ci sta' anche questo.
    2) Come puoi pensare di farmi cambiare idea riguardo a talune donne quando neppure il grigiore e l'esperienza della vita hanno potuto farlo? Ormai ho degli anticorpi contro le donne che viaggiano nel mio flusso sanguigno e che sono grandi come noci!!! Non puoi farcela, rinuncia ... lo dico per te!
    3)Vendere un rene per conoscermi??? Ti assicuro che ci sono donne, e sono moltissime, che il mio rene me lo staccherebbero a morsi e me lo servirebbero per cena, apostrofando il becero maschilismo.
    Mi farei la ceretta all'inguine pur di non parlare dei sentimenti!!! E poi, perdonami se te lo dico, non amo troppo il turpiloquio. E poi le donne dovrebbero essere delle "signore" e quindi certi termini non dovrebbero appartenerti. Se scappano a me che vado in centro con la trebbiatrice è un conto, ma da una donna, fa' proprio strano.

    Grazie, grazie e grazie ancora.
    A presto.

    RispondiElimina
  5. Sono anonimo 1.

    Ma tu pensi che io sia maschilista???
    Se tu conosci la mia storia avrai molto da scirvere! Ma forse è meglio lasciare perdere.
    Io non ce lo con tutte le donne, io non sopporto quelle che ci usano come strumenti. Quelle che si approfittano di noi solo perchè siamo innamorati di loro. Quelle che ci snobbano sempre e che se invece gli serve qualcosina subito vengono con la faccia dolce a chiedere.
    Sam, se tu sapessi.

    RispondiElimina
  6. Ciao anonimo 1,
    ti supplico, non coltivare odio per il genere femminile. Hanno tutte delle caratteristiche comuni come noi uomini. Noi uomini amiamo il calcio, le donne amano le fesserie come il gossip. A noi piace costruire qualcosa ed a loro piace sfruttare ciò che costruiamo noi, noi siamo forti e loro sono deboli, a noi piacciono i pezzi rock, ci entusiasmano Bruce Springsteen, i Rolling Stone, i Dire Straits, i Genesis, i Pink Floyd, gli Alan Parson, gli Who, i Toto e tanto, tanto altro ed a loro piacciono le solite volgarissime interpreti musicali che svendono corpi seminudi, voci stonate e sempre e solo testi zozzi ed inopportuni. Ma noi siamo uomini e loro donne. Bisogna raggiungere un compromesso senza scendere e cedere alle loro dolci lusinghe. Tutto qui. Niente cattiveria, zero e dico "ZERO" violenza (in tutte le forme), niente intransigenza né intolleranza ma pazienza ed apertura mentale. Ma restando sempre aggrappati ai valori veri, sinceri e profondi di una volta.
    Ciao "anonimo 1". Ti prego tieni duro e non cedere mai.

    A presto.

    RispondiElimina
  7. Io non sono d'accordo. Tu dici di non essere maschilista ma tieni un blog contro le donne?
    Sei un pizzichino ipocrita?

    RispondiElimina
  8. Sarei curioso come una scimmia di vedere quali erano i tuoi voti in Italiano. Forse hai incontrato dei problemi nella lettura. Dislessia? Chissà! Fatto sta' che se hai questa cognizione di me devi aver letto con disattenzione i miei post. Rileggeli un'altra volta, dai fai uno sforzo che domani mattina forse ti metto un "6"!
    Ma se non capisci ciò che leggi ti sbatto dietro alla lavagna in ginocchio sui ceci e con la più brutta della classe, quella che si lava i denti solo in occasione dell'eclissi di luna e che grattugia il formaggio con le unghie, che cerca "in tutti i modi" di limonarti!
    Ma andiamo!!!
    Io maschilista?
    Ciaaaoooo!

    RispondiElimina
  9. Ciao Sam, sono anonimo 2.
    Rileggendoti ....... a malincuore ... con la coda tra le gambe .......devo dire che darti del maschilista, dopo aver riletti i tuoi post è un po esagerato.
    Anzi, diavolo di un uomo, tu detieni il segreto delle donne, ti farò uccidere!!!
    Scherzo, spero solo che nessuno più legga il tuo blog. sarebbe la fine del pianeta donna.
    Ps. Qual'è il libro di cui parla "1"?
    Tu devi scrivere un libro, altrochè!
    Donne, attente a quest'uomo, ci ha sgominate, capite e sgamate.

    RispondiElimina
  10. Ecco! Lo sapevo! Sapevo che prima o poi, a causa dei miei sproloqui, sarei stato minacciato di morte!
    Ma uccidermi a cosa serve?
    Riflettete donne. Molti, nella musica, dopo la loro morte hanno raggiunto una notorietà smisurata ... proprio a causa della loro dipartita; Marvin Gaye, Curt Cobain, Michael Jackson, Bob Marley, Jim Morrison, Freddy Mercury ed altri. I loro decessi hanno trasformato loro e le loro idee, condivisibili o no, in vere e proprie tendenze, mode, e linee di pensiero. Hanno creato stili, ritmi, fedi, convinzioni ed hanno raccolto masse di gente, quindi ... spero di farti desistere dal farmi fuori, questo darebbe solo una maggiore visibilità alla mia, nostra, "verità"!
    Continua a seguirmi, grazie per la tua simpatia e spero tanto di non incontrarti mai!

    Ps. Sai qual'è il modo per raggiungere il profondo del cuore di una donna? Una lama affilata!

    RispondiElimina
  11. Caro anonimo 1,

    Ciao sono David, tu hai detto a Sam: "se tu sapessi"... anch'io Sam potrei dire lo stesso. A me mi è successo di tutto da parte di mia moglie. Oh Anonimo 1, "se tu sapessi", però io nonostante il fatto che ho ragione di odiare le donne, per fortuna mia moglie era solo una, una che ha fatto i suoi sbagli che hanno coinvolto me e la mia famiglia, tutto ciò che avevamo e tutto ciò che ho costruito. Cosa ho imparato io? Stare attento e lontano delle donne specialmente a quelle che ti cercano di convincere con delle belle parole tipo:"non lo faresti per me"? ecc.

    Rilassati, se ti è successo, come a me, una grande disgrazia, cerca con tutta la tua tenacia di andare avanti ad ogni costo, di costruirti una vita nuova, di cambiare pagina, ma questa volta, amico fallo per te, e non per gli altri! Auguri,
    David!

    RispondiElimina
  12. Grazie david.
    Prima o poi mi riprenderò la mia vita e la mia serenità, ma per adesso ho solo la necessità fisica di stargli lontano.
    Tieni duro anche tu e mi raccomando, sta lontano da nuove esperienza, tanto nulla cambia x le donne.
    Ciao David e grazie

    RispondiElimina
  13. Ciao Sam,
    6 esilarante. Dove 6 stato finora?
    Ora dopo le randellate di mia moglie verro a leggere il tuo sito e mi sganascerò alle sue spalle.
    Ti prego non andare in ferie.
    Ho fatto leggere i tuoi post ad una collega qui in ufficio e non mi parla da due giorni, dice che sono un maschilista e che tu sei un poveraccio. E poi che noi uomini non esiteremmo neppure senza la donna! Non ti offendere per il poveraccio, le donne quando non sanno rispondere offendono.
    Ti prego continua cosi.
    Dario.

    RispondiElimina
  14. Ciao Dario, grazie per esserti iscritto e per il tuo commento, mi fa sempre piacere ... sarei più contento se riuscissi ad evitarti le randellate, ma quando l'ira funesta di una donna si materializza, temo sia difficile svignarsela. Non vado in ferie, e poi con i miracoli della tecnologia, frutto dell'intelligenza e delle scoperte maschili, sarò sempre aggiornato.
    Mi dispiace per la tua collega, d'altro canto è proprio come dici tu. Quando le donne sono messe di fronte ai fatti, o girano le spalle stizzite, o sbuffano e ti guardano con aria pietosa oppure ti offendono, e quando offendono lo fanno proprio sul serio. Sono capaci di fare uscire da quelle loro belle labbra delle imprecazioni, cattiverie ed invettive da essere pari ad una vera violenza. Non mi offendo, non potrei avere un blog del genere e pretendere che tutti siano con me.
    Ma siete in tanti e questo mi fa davvero molto piacere.

    ps. a proposito delle donne infuriate ... le hai mai viste quando fanno a botte tra di loro??? Sono divertentissime, uno spettacolo unico e meraviglioso. Oppure quando si infuriano e gridano? Potrei morire dal ridere!!!

    Ciao caro, a presto ed occhio a dietro la porta, la randella viaggia veloce e silenziosa ma la botta tra capo e collo si fa' sentire eccome!

    Un saluto alla tua collega, con simpatia. Puoi starne certo, dopo aver visto il blog, mi leggerà ogni giorno. Sono come il diavolo per loro, sono cattivo e maligno, ma non possono starmi lontano!

    Ciaoooo!

    RispondiElimina
  15. Bye piccolo orso ferito!
    Oggi gioco a fare la pantera, così stuzzico la tua curiosità e chissà se poi non ti riveli a me. Mi rattrista leggere che sei stato ferito, e che sarà mai se un uomo è convinto di essere maschio!? Vorrei conoscere la tua attuale o la o le tue ex, gli insegnerei che la donna deve stare al suo posto ed è solo così che possiamo "godere" dell'uomo che abbiamo scelto.
    Sai che sei proprio uno zoccolo di rinoceronte? Perchè non ci riveli se sei sposato? Infame! Per uno come te farei la sfasciafamiglie! Io ho la mia riguardevole età e tu, da come ti esprimi, non mi sembri proprio un giovanotto .. anzi. Ho due matrimoni alle spalle e da essi ho imparato che sono stata io a distruggere tutto. Ho fatto la preziosa ed ora mi ritrovo a non avere altro che ricordi. Poi con l'età che avanza e quando la tua bellezza cede e di conseguenza cede anche il tuo potere di donna ti rendi conto che il rispetto dei ruoli è la chiave per la felicità tra uomo e donna. Vuoi sapere una cosa? Io non indosso mai i pantaloni, solo quando vado a fare un po' di corsa sulla spiaggia. Ma ho imparato ad essere una femmina solo dopo aver desiderato d'essere un uomo.
    Posso mandarti la mia mail?
    Lo so, sono sfacciata e questo non ti piace, ma leggendo quello che scrivi sento che avremo molte cose in comune. A tratti sei tenero, altre volte mostri grinta ed autorevolezza e questo, in un uomo, è davvero sexy!
    Pensaci e se poi decidi che non è il caso, sappi che devi continuare a farti sentire. La donna non potrà mai essere DONNA senza un vero uommo accanto!

    Bye bye orsetto!

    RispondiElimina
  16. Ciao Lory. Ho qualche domanda da farti.
    Sulla tua username leggo lorygirl "75", generalmente si tratta della data di nascita e se sei del 75 non so' se sia corretto definire la tua una "riguardevole età"!
    Tu hai intuito che io sia stato ferito, non so come, ma l'hai intuito. Le mie ferite, ringraziando Dio, mi hanno portato solo ad essere più sveglio, meno soggetto alle provocazioni e con uno spiccato senso del pericolo ... come dire: una volta che ti sei bruciato ...!
    Mi sembra di notare che le donne si riparino spesso dietro le ferite provocate da altre donne per attestare che "non sono tutte uguali"! E per questo, per quanto mi riguarda, puoi giocare a fare la pantera, la ragna, il gattopardo o la tigre delle nevi ... con me non c'è speranza. E credimi, lo dico per te. Ti renderei la vita impossibile!
    Ma mi chiedo, due matrimoni ed ancora ti fidi di qualcuno? Io non sono sexi, l'unica persona che può considerarmi sexi è una persona che non mi ha mai visto!
    Ti saluto.

    RispondiElimina
  17. Ciao Sam!!!!!!!!!!!!
    Sai che sei fuori dal comune?
    Ieri sera, al ristorante con amici di famiglia, discutevamo proprio di questo. Gli uomini sono cambiati! Ed io ero l'unica voce fuori dal coro delle "giovani vergini"! Ero l'unica a pensarla come te, parola per parola. E' inutile negarlo, abbiamo voluto, preteso ed ottenuto un uomo profumato, distinto, effemminato e di gran look. Gli abbiamo scelto i vestiti, lo abbiamo nutrito di cibi ipocalorici, l'abbiamo mandato in palestra, lo abbiamo "scolpito" a nostro piacimento ed ora non siamo soddisfatte del nostro lavoro.
    Sam tu devi farti sentire! Devi espanderti, non sei un tipo da blog (nessuno me ne voglia) tu sei una voce importante. Lory dice che detieni il segreto delle donne ed è vero. Devi trovare un canale giusto, io non so quale, ma devi farlo per dovere verso la tua categoria (gli uomini) che sono stati preziosi per noi donne in ogni epoca! Non pensare che sei solo, noi ti seguiamo e ciò che dici segna sempre dei giusti confini. Va' in Tv, ci va' Barbara D'Urso figurati uno che argomenta come te, usa le radio, i giornali, Internet ed altro, esci allo scoperto. Fin troppe donne usano gli uomini e questo è vergognoso! Io sono donna, sposata e con due figli. Mio marito mi attizza come il primo giorno e se osa depilarsi lo pesto! Io faccio la mamma e la moglie, provvedo a tutto per lui. Lui mi ama allo sproposito, mi è devoto oserei dire, ed io lo onoro tutti i giorni, anche quando mi fa incavolare, perchè so bene che anch'io ho le mie pecche e ti posso assicurare che mio marito non ha bisogno d'essere svegliato. L'altro ieri ho saputo d'essere incinta del terzo figlio, sarà un maschietto ed io sono benedetta. Porterò avanti la gravidanza con onore e sarò una perfetta madre come con i primi due. Non ho crisi post partum ed ammazzare un figlio mi distrugge l'anima al solo pensiero. Donne siate donne, rimettetevi la gonna e fate le casalinghe, fate le calzette, cucinate ed accudite il focolare! Voi tutte vi dovete svegliare!!!!!!!!!!!
    Sam non smettere di farti sentire, scrivi e dai voce alla tua categoria. E non è perchè sono una cristiana e quindi seguo i precetti della Bibbia, io ci credo e ne vedo i frutti positivi.
    Mio marito per me è un onore e mi tratta come una regina in ogni momento, non ha occhi che per me ed ogni fortuna la condivide con me con tutto il suo trasporto. Sapete perchè care starlette e fighettine snob? Perchè io lo onoro e gli do' rispetto ed amore ogni giorno.
    L'uomo deve essere il capo e non la donna!

    Caro Sam, scusa lo sfogo ma trovarti su internet è stata una svolta. Mio marito dice che sei una sorta di guru! Lo dice con simpatia e ti sostiene molto. Anche lui, noi, abbiamo amici distrutti dalle loro donne, abbiamo visto e vediamo ogni giorno l'orrore della violenza silenziosa e priva di tracce che perpetua la donna di oggi. Non posso dirti di più ma abbiamo conosciuto una madre che ha ucciso suo figlio perchè "piangeva troppo"!
    Io divento pazza!
    Ok ora basta sennò come al solito "chiacchiero" troppo. Ma tu Sam se continui cosi avrai un futuro. Ciao e buoni post, ti aspettiamo!

    RispondiElimina
  18. Sai cosa mi fa piu' ridere? Il fatto che tu sia appoggiato dagli uomini maschilisti che pensano che lo sia anche tu (nulla di piu' sbagliato) e dalle donne che credono di poterti far cambiare idea perche' si sentoni migliori di quelle che tu hai conosciuto fino ad oggi, non sapendo nulla o quasi della tua vita. Un "pensiero particolare" alla donna che parla della madre che ha ucciso il figlio xche' piangeva troppo e che crede possa essere un vanto dichiarare che non ha crisi post-partum....credo che certi commenti sarebbe meglio lasciarli stare, e non lo voglio neanche spiegare il motivo !! Approvo quello che scrivi, a volte in toto, a volte solo in parte, ma il bilancio e' sicuramente in attivo per te. Mi piace molto soprattutto come scrivi, amo l'uomo che mi da' il piacere di starlo ad ascoltare, quello che ha cose interessanti da dire e le SA dire , nel tuo caso leggere. Riguardevole eta' pero' potevi risparmiarti di ripeterlo........
    Buona serata....

    RispondiElimina
  19. Ciao Anonimo o forse "stella stellina", grazie per avermi letto e per avermi dato la possibilità di leggerti.
    La tua analisi non fa' una piega. In effetti a volte "leggo" emozioni troppo di parte. Ma devo anche comprendere che a volte si animano dei distinguo a cui non è facile esimersi. Le ferite a volte lasciano segni che se coperti da una "maglietta" nessuno ne può appurare l'esistenza, ma talvolta fa' davvero caldo ed allora le cicatrici, con tutto il loro "passato" dolore svettano, annebbiando, oscurando e distraendoci da una pelle liscia e perfetta. Come dire ... il classico punto nero in un telo bianco. Lo sfogo è terapeutico ... purchè non sia offensivo o violento. Anch'io dissento dal commento che hai citato in merito alla depressione "post partum", ma spero tu comprenda che in nome di essa "troppe" volte un infanticidio è stato "compreso", "giustificato" e talvolta "difeso"!
    Sai, io ho sottolineato spesso la mia posizione ed essa è autentica! Se io commento certe tendenze femminili è perchè soffro la mancanza della vera donna. Non ci riesco ad etichettare tutte allo stesso modo, semmai ironizzo, ma non è nulla di più che una battuta da Bar (vedi "perchè Sam"). Ma non oso pubblicare concetti estremi ed offensivi perchè in essi io non mi vedo in accordo.

    Comunque io ti ringrazio e spero che di tanto in tanto tu perda un po' di tempo per leggermi, mi farà piacere.

    ps. in merito al commento della "riguardevole età" dov'è che ho "toppato"? Scusa ma non l'ho capito. Spero solo di non aver offeso nessuno!
    Ciao e buona serata a te.

    RispondiElimina
  20. Be' Sam, non me l'aspettavo !!! Adoro il tuo modo di scrivere.....e allora davanti a cotanta sicurezza sono andata a digitare sul motore di ricerca "riguardevole eta'" e ho visto ce realmente alcuni risultati li dava, poi ho guardato meglio e nelle riga sottostante c'era: "forse cercavi ragguardevole eta'"...fiuuu ho tirato un sospiro di sollievo, allora non sono del tutto rincogl....
    Semplicemente questo Sam, io "riguardevole eta'" non l'avevo mai ne' sentito ne' letto... ma era semplicemente un appunto simpatico, rimani comunque il migliore......anche alla tua riguardevole/ragguardevole eta'.....
    Scherzo naturalmente, non so neanche quale sia la tua eta'......
    P.S.
    Avevo scritto "stella stellina" ma poi ho inviato con anonimo, come hai fatto a leggerlo lo stesso? te l'ho inviato 2 volte?

    RispondiElimina
  21. Ciao "Stella Stellina", non immagini che piacere leggerti di nuovo.
    Questo "riguardevole" mi farà impazzire.
    A dirla tutta, con un pizzico di vergogna, ammetto che non so bene se sia corretto, ma con una manciata di simpatia, un "quanto basta" di leggerezza ed un cucchiaio di sciocchezza otterremo una ricetta in grado di spiegarti come ci sono arrivato. Chissà, forse ne riderai. Riguardevole nel senso che, visto che non sono più un giovinetto e che nella vita ho avuto diverse esperienze, mi piace pensare che si mostri riguardo per uno non più giovane come me. E' un po' come dire "ignorante nel senso che IGNORA" (Da Aldo del trio Aldo, Giovanni e Giacomo). Ma in realtà è solo per scherzo, perchè stò per arrivare al traguardo degli "anta" per la prima volta, ed allora ... mi sono montato la testa! In ogni caso l'aggettivo corretto è "ragguardevole"! Grazie d'avermelo fatto notare!

    Grazie per leggermi e per la tua simpatia! (vedi il commento sull'ultimo post).

    Ciao e grazie sinceramente.
    Sam.

    RispondiElimina
  22. Bravo!!!!Bravo Sam!!so che arrivo un po' in ritardo rispetto alla data di pubblicazione dell'articolo, ma l'ho letto solo adesso!!!Comunque, ripeto, bravissimo...sono pienamente d'accordo...uomini e donne NON sono uguali, nè anatomicamente, nè fisiologicamente, nè emotivamente...e proprio conservando questa diversità possono completarsi a vicenda...posso portare un esempio che mi piace?I miei (futuri) suoceri: lei ha avuto 12 figli; il suo corpo non è più quello di 30 anni fa chiaramente, ma la sua dolcezza e il suo amore per la vita la rendono, ancora, meravigliosa...e anche se non sta "a casa a fare la calza" perchè ancora lavora, è l'angelo del suo focolare, e alle sue figlie insegna a cucinare e a metter la gonna (e che cavolo, non la mette più nessuna!), oltre che a studiare e non arrendersi; e il mio suocero...è ancora più forte perchè ancora la guarda innamorato, perchè mai si è tirato indietro di fronte alle difficoltà, di fronte a un nuovo bimbo che arrivava...e lui insegna ai figli maschi come aggiustare le lavatrici, come costruire un portico, come tagliare la legna, come essere uomini...non stronzi...uomini che amano le donne...
    Ciao a presto
    Chiara

    RispondiElimina
  23. Ciao Chiara, quello che hai scritto è meraviglioso! Forse a volte sono un po' pessimista e temo di non avere più ragione di credere che certe emblematiche figure non esistano più. 12 figli ragazzi! E le mamme moderne vanno in crisi per un solo figlio, con tutte le comodità che hanno! Tu Chiara, hai nel tuo nucleo famigliare, una persona davvero unica e straordinaria e non è per toglier nulla a tuo suocero, ma diavolo ... devo ammettere che una gran donna riesce a sorreggere carichi impossibili e per tutta la vita! E' fantastico!!! Tienine da conto. Ed aggiungo: FINALMENTE UNA DONNA CHE HA NOTATO CHE NESSUNA METTE PIU' LA GONNA!!!!!!!!!!
    Grazie Chiara, grazie per avermi portato a credere che ancora esistono perle d'umanità come la tua futura e nuova famiglia!
    Ti faccio un milione di auguri!
    Grazie davvero.
    Cavolo ... sto giubilando alla sola idea che esistano ancora le fondamenta per una buona società! Grazie Chiara, grazie ancora ed ancora.
    Evviva tua suocera e tuo suocero! evviva le donne, la famiglia e gli uomini che ne capiscono il senso ed il valore!
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
  24. Endkipingdeshi20105 novembre 2011 20:15

    Invidia penis! Semplice, no? Queste malate di mente femministe si sentono inferiori agli uomini e di conseguenza cercano di esorcizzare i propri complessi sminuendoci in continuazione e dipingendoci come dei criminali violenti e pericolosi, dimenticandosi però che la maggior parte degli abusi sui bambini sono commessi da donne. Insomma, la stessa cosa che succede nel calcio quando il tifoso della squadra perdente odia il dream team vincente. Allo stesso tempo, però, vorrebbero essere come noi e questo lo ammettono, indirettamente, pure loro. Più rosicano più godo :D

    Infine, per quanto riguarda l'articolo di Panorama, queste complessate devono capire che se un uomo preferisce i Mondiali alle tette di una di loro, ad avere qualche problemino è lei e non certo lui. Ma tant'è, dalle parti di "Feminism City" la parola "autocritica" non sanno nemmeno cosa sia. Se una donna rifiuta un uomo, lei è figa e lui un cesso sfigato che si è preso il due di picche. Se un uomo rifiuta una donna, lui è gay, spaventato e in crisi. La verità è che, secondo la scienza, le donne sono porche tanto quanto gli uomini. L'unica differenza è che prima l'uomo era costretto a sbavare dietro ogni femmina per non passare per il gay di turno. La donna, al contrario, a fare la suora. Oggi certi stereotipi stanno sparendo e di conseguenza l'uomo può permettersi di tirarsela o, peggio ancora, di snobbarle, cosa che le fa rosicare come delle castorine. Anch'io preferisco il calcio alle donne. E non rompessero le palle. Escludendo il tono rosicatorio delle tre complessate, ciò che c'è scritto in quell'articolo è positivo. Finalmente i cretini che sbavavano dietro tette e culi femminili per fare la parte dei virilman (zerbini), stanno sparendo. Infine le donne di oggi sono meno sexy di un pezzo di legno, per non parlare di tutto il resto. Non a caso, sempre più uomini preferiscono stare soli anzichè fidanzarsi o sposarsi. In teoria questo sarebbe un segno del declino femminile, ma tant'è, secondo i media femministi, è tutta colpa nostra perchè siamo in crisi e spaventati dalle super donne di oggi, ossia il nuovo sesso forte. Talmente forti che senza l'aiutino maschile (quote rosa, incentivi per l'imprenditoria femminile, lavori pesanti, maschietti pentiti, ecc ecc) sarebbero letteralmente finite, cosa confermata dalla vita reale che è ben diversa dai film femministi in cui le donne vengono dipinte come delle wonder woman perfette e gli uomini come degli inetti.

    Ps. finalmente un blog maschile. E per giunta, un blog maschile in cui non si lecca il culo alle donne. Una volta, su Fb, mi sono iscritto in un gruppo dedicato agli uomini, ma alla fine mi sembrava di stare su "Roba da donne".

    RispondiElimina
  25. Ciao "qualcosa2010",
    ... non per scimmiottare il tuo nikname, non mi permetterei, ma come posso chiamarti in modo più abbreviato e conprensibile?
    In ogni caso, benvenuto!
    NO, su questo blog spazio per gli arruffianamenti (se mi concedi il termine) alle donne non ce ne sono e non ce ne saranno mai!
    Hanno già troppo dalla vita figurati se adesso mi ci metto pure io ad adularle!
    Condivido ogni tua parola!
    Grazie per il tuo intervento, torna a scriverci ok?
    Grazie,
    Sam.

    RispondiElimina
  26. Bell'articolo. Ad ogni modo, per dirla alla Peter Griffin, "Le donne non sono persone come noi". Purtroppo tra i i media femminilizzati (gay e donne giornaliste dal dente avvelenato) e uno spopositato interesse delle multinazionali che finalmente cominciano a lucrare grazie al nuovo potere d'acquisto del "gentil" sesso, ci siamo ritrovati in un mondo rosa, a misura di donna.
    La colpa di noi maschietti non sta nel disegnare automobili che fra poco hanno gli occhioni di betty boop al posto dei fari, nello scrivere libri dove si parla di boiate a sfondo sentimentale erotico o nel produrre serie TV dove delle assatate cacciano uomini in branco. Fin che ci si guadagna e a spese loro ben venga. Il problema è quando un soggetto come la donna, che di fatto cerebralmente è rimasta un primate che non conosce la morale, il valore dell'amicizia, l'altruismo e tante altre cose che all'uomo invece appartengono, fiuta quella sensazione di potere che non le spetta e quella possibilità di agire in modo arbitrario senza rispetto delle consuetudini di comportamento ci si ritrova nel giungla più totale.
    A questo ci aspetterebbe la reazione dura dell'uomo virile, che invece stordito dal sistema, accetta ormai di tutto e di più, compresa l'umiliazione. Perchè guai a dir qualcosa che sia lesivo della dignità e della libertà della donna!! Questi poveri fuscelli che hanno bisogno solo di tanto amore... Eh si! L'amore alla Sex and the city per l'appunto. Perchè vedete, tutto quello che le si dà da bere, loro lo tramutano in stile di vita e tendenze. Poi passa la moda, migliaia di uomini sono andati in palestra perchè in quel momento l'addominale era la cosa cool del momento. Poi l'idolo diventa un specie di ermafrodita mingherlino e tutti a buttare i barattoli di proteine nel water. Perchè, calcando la mano, è questo che fa l'uomo d'oggi: appare come la donna dice di volere l'uomo. Avete capito bene. L'UOMO DA' RETTA ALLE DONNE. E questo, concludendo, è il NODO CRUCIALE. Dare anche solo minimamente peso a quello che dicono le donne che stanno vivendo una delle fasi più confuse della loro storia è come fidarsi della parole di uno che si è appena fatto di alcol e droga.

    Max

    RispondiElimina
  27. Ottimo intervento Max, talmente perfetto che non ho proprio nulla da aggiungere se non: sinceramente grazie!
    Sam.

    RispondiElimina