domenica 28 agosto 2011

Raperonzola!!!


Già immagino i vostri volti mentre leggete il titolo di questo nuovo post e … mi … mi fate rabbrividire!!!

“C’ERA UNA VOLTA una felice e giovane coppia di sposini.

Lui era molto innamorato, premuroso e riservava alla sua amata molti riguardi; lei era … una demente!

Vivevano in uno splendido giardino, accanto alla casa di una vecchia strega … il maritino disse alla sua giovane mogliettina che sebbene il giardino fosse bellissimo, la vicinanza di una strega avrebbe comportato qualche rischio, ma la giovane demente, come al solito, volle fare di testa sua.

Passarono mesi e la demente volle a tutti i costi avere un bambino, lui voleva solo “fare” un bambino.
Così, un po’ alla chetichella, la pazza riuscì ad essere in dolce attesa. Il giovane marito non sapeva in quale dannato e catastrofico inferno si stava cacciando, ma questa è un po’ la storia del mondo … ma non una favola, è l’atroce storia del mondo!!!

Puntuali come Mazzola in area di rigore arrivano “le voglie” (invenzione femminile per ridurre un uomo ad uno sguattero inerme) … ed una notte la sciroccata sveglia suo marito dal “sonno del giusto” e gli impone di andargli a rubare un Raperonzolo! Lei è insistente e boriosa e alla fine, come sempre, lui cede!

Il fatto è che tale ortaggio era presente solo nel giardino della vecchia babbiona.

Così, dopo svariati tentativi tra rovi, spine, cagnacci feroci e filo spinato, riesce “non illeso ma martoriato” a entrare nel tanto agognato orto della vecchia!
Ma d’un tratto si ritrova il volto di lei proprio innanzi al suo!

“La vecchia” era un po’ come tutte le donne, solo che non si truccava. Capelli secchi come fieno al sole, rughe come canyon, brufoli bitorsoluti che spuntano qua e la’, una gobba mostruosa, labbra come carta da forno usata più volte e voce satanica!
La brutta stregaccia ricatta il giovane dicendogli che se avesse voluto quel frutto della terra avrebbe dovuto consegnarli il prossimo nascituro in cambio.
Lui … penosamente consapevole dell’altra strega maligna dall’altra parte del giardino e di cosa sarebbe stata capace di fargli se di ritorno mancante, acconsentì a cederle il nascituro.

Cosa non farebbe un uomo pur di stare lontano dalle grinfie povere di scampo di una brutta ragna di donna!!!?

Alla nascita, i due giovani sposini, rispettarono il patto (sembra che l’ormai sfatta madre non si pose alcun problema) lasciando alla “vecchia” la loro primogenita dai bellissimi capelli biondo Marilyn, nelle perfide mani rugose e pelose della “vecchia”!

Lei, per evitare che quella sua nuova figliastra non corresse alcun pericolo, la rinchiuse in una torre senza alcun accesso, solo una finestra in cima!

Ma chi era l’architetto Charles Manson???

Gli anni passarono e la povera piccola demente cresceva ed insieme a lei i suoi lunghi e folti capelli.

Ma non riusciva più ad essere segregata in quattro strette mura e sognava ogni momento di poter scappare.

Un bel giorno ‘stu caz ‘e Princip (scusate lo svarione partenopeo, ma ci stava così bene) si trovava “guarda caso” sotto questa torre. Il povero decerebrato, anziché chiamare i suoi sudditi e armarli affinché donassero un ingresso a quella improbabile costruzione, fu invaghito della bella voce della demente che cantava!
Se ne innamorò, ma poveretto, NON AVENDO ALTRI MEZZI escogitò il calare delle lunghe trecce lungo le mura della torre per utilizzarle come fune e raggiungere così la sua demente amata!

Peccato però, che preparandosi all’appuntamento per apparire presentabile, utilizzò il balsamo facendo scivolare rovinosamente quella faina del principe lungo decine di metri di dirupo folto di spine e rovi!

Capito il genio femminile? L’unica occasione per fuggire, la cosa che più desiderava da tutta una vita … l’ha mandata alle ortiche solo per farsi bella!!!

Ma dopo un day hospital, centinaia di punti di sutura ed un paio di mesi di riabilitazione, lo scemo col botto era di nuovo sotto alla finestra della sua, ancora inconsapevole attentatrice!

Lei sembra che addirittura gli disse: Era ora!!!

Il nuovo tentativo stava per iniziare, il demente afferrò con forza i capelli della demente e lei gli sputò in testa urlando come una scimmia che gli stava procurando troppe doppie punte.
Ma lui l’amava e cercò, senza stringere troppo, di salire bracciata dopo bracciata.
Proprio a metà strada, lei si ricordò che stava scaldando la ceretta e con uno strattone fece perdere la presa al suo, ormai sfaldato principe.

Dopo numerose cure, rieccolo di nuovo sotto la finestra, risoluto più che mai a conquistare la sua donna!
Ma lei, per apparire ancora più bella … indovinate che fece? Indossò un bel parrucchino, facendo DI NUOVO tornare sotto i ferri il suo demente spasimante!!!

Ma lui era un vero principe e quindi non si arrese e sebbene claudicante, con qualche chiodo alle anche e cicatrici a “nastro”, ci riprovò ancora!

Questa volta ci riuscì … lei gli fu grato tantissimo, giusto per qualche giorno, poi conosciuto il mondo, compreso quanto fosse bella grazie agli intrugli diabolici della strega, che oggi si chiamano COSMETICI, lo abbandonò miseramente ad una vita di andirivieni nel reparto ortopedia del vicino villaggio … e … VISSERO FELICI E CONTENTI … si, lui membro onorario del reparto geriatrico/ortopedico dell’università del paese e lei a girovagare per il mondo con taglio corto ed ammiccante, una fiammante carrozza rubata al principe ed un diamante, da lui regalatole, che valeva così tanto da farla vivere ricca e di rendita per sempre!”

E mica lo sapevo io che le favole prendessero così tanto spunto dalla realtà!!!

34 commenti:

  1. Saaaamm!!!!!Non ho parole, sei magnifico.Stiamo ridendo tutti come matti e ognuno dice la sua,sei meglio di un buon film con gli amici.Ma come cavolo faiii?
    che bastardo che sei però.
    francesca e i suoi

    RispondiElimina
  2. Sam, di nuovo ci spaventi,
    Noorm!

    RispondiElimina
  3. Ma che facciamo adesso, apriamo la saga delle fiabe versione Sam? Rivedute e corrette??
    Ci stai dilaniando Sam, ma che ridere!
    Comunque, post a parte BRAVO!
    Enia

    RispondiElimina
  4. Sei tu il demente!

    RispondiElimina
  5. Ora mi spieghi come posso raccontare una favola a mia figlia senza ridere come una matta??
    Ti sembra giusto???
    Ti odio ..amandoti!
    Sofia

    RispondiElimina
  6. Tu mi fai venire i dubbi!
    E io che sto qui a analizzare ogni dettaglio per evitare che mia figlia cresca male, ora che faccio?
    Ti si dovrebbe incatenare!
    Sei simpaticissimo e anch'io dico bravo!
    Daniela

    RispondiElimina
  7. SAM mi hai rovinato!!Stiamo ridendo come pazzi.Ma come le pensi?Dico io,qualcosa di buono ce la lasci??Ma come fai? Come fai?Oddio che risate.Ma poi,perchè tanto accanimento con i termini demente e vecchia?Non immagini mia madre come sta ridendo.Ci raccontava sta favola quando eravamo piccoline e questa tua "rilettura" l'ha distrutta.Sei un grande Sam, non ho parole, che ridere!!!!Bravissimo...
    Angela

    RispondiElimina
  8. mio marito di adora sei il suo eroe e oggi con questo post l'hai fatto morire.E? ancora in salotto con gli amici a leggere e discutere delle tue "dementi" teorie.io invece ti detesto caro mio, perchè raccontanre una favola a un bimbo è un momento dolcissimo che solo una mamma può capire tu,no di sicuro.
    Stefania

    RispondiElimina
  9. SAMMMM,che matto che sei! Anche questa stai dissacrando? Ho le lacrime agli occhi vecchio mio.
    Tony
    ps. mia moglie vuole cancellarti dalla faccia della terra

    RispondiElimina
  10. Il balsamo??????ma chi te le da certe pensate??Oddio che spanzata di risate!!Sei un grande sammy sei inarrivabile e senza troppi specificamenti anch'io dico bravo!!!!!
    Eleonora

    RispondiElimina
  11. Certamente questa ragazza non era Vera, lei ha i capelli corti ma la barba è lunga, ma non bionda, no non credo che era lei!

    Quindi siamo innocienti e credo che quello merita una birra!
    Sammy!!!

    Chi sono?

    RispondiElimina
  12. Tony,
    di a tua moglie di mettersi in fila!
    Ciao e grazie.
    Sam.

    RispondiElimina
  13. Che strampalata versione della fiaba.Io conoscevo la versione di barby. Ma tu farti fare una visita noo?
    Valentina

    RispondiElimina
  14. Ciao Valentina,
    una visita?
    Ma se alla neuro non mi fanno nemmeno più pagare il tiket!!!
    Non faccio la fila e quando vado porto il caffè a tutto il reparto.
    C'è perfino uno studioso della mente umana, un belga, che sta cercando di dare una spiegazione al "caso Sam" ... lo sto tirando scemo!!!
    Ciao Valentina,
    Sam.

    RispondiElimina
  15. Rientro dalle ferie..traumatico.Mio marito è un essere straordinario e per tutto il viaggio ci ha rincuorato su tutto.....se non fosse stato per lui sarei impazzita.15gg di "vacanza" ma per noi non c'è stata tregua, a forza di dare precedenza ai figli mio marito Gianluca è esausto più di me! Lui è partito con una sola cosa in mente, estraniarmi dalla vita di casalinga di tutti i giorni, mi ha servita e riverita e è stato così dolce!!!!
    Ma questa per me non è una favola o un sogno, lui è reale e è la persona più bella del mondo!!
    Ti amo gianluca!!
    Silvia
    ps donne sappiate valorizzare i vostri uomini perchè fanno la differenza tra l'essere felici o no.
    Sam, ma mi pubblichi questo??

    RispondiElimina
  16. stefania ma perchè pensi che sam non possa capire la dolcezza di raccontare una fiaba ad un bimbo??ma se è così dolce.scava stefania scava e vedrai che tesoro d'uomo e sto sam.
    Ginevra

    RispondiElimina
  17. Sam vuoi sapere quale fiaba sogno ogni notte? Di averti mio. Non mi hai più risposto e mi mancano le tue battute su di me, anche se so cattive.Mi dici come sei??
    La tua Anna.

    RispondiElimina
  18. Giusto per capire,ma perchè ora te la prendi con le fiabe??
    Simona

    RispondiElimina
  19. Sam, non c'è 2 senza 3, la mia favola preferita è sempre stata "Biancaneve"...dammi se ne hai voglia, la tua chiave di lettura, sono curiosa...direi che la matrigna già all'epoca era piuttosto moderna, assai vanitosa, sposava un uomo ricco, detestava la figliastra più giovane e più bella...attentando altresì alla sua vita, Sam, accetta la sfida hai ben due figure femminili ben distinte da sistemare...e quei poveri 7 nani, di cui a stento ci ricordiamo i nomi. Con riconoscenza e stima, Raffaella.

    RispondiElimina
  20. Cara Anna,
    il tuo non é una fiaba ma un incubo.
    Noormy!

    RispondiElimina
  21. Ben detto Normy i protagonisti di quella fiaba sono altri!!!!Ed è un bellissimo sogno.
    Veronica

    RispondiElimina
  22. Vero,
    Veronica,
    erano il principe demente e Raperonzola la piccola demente!
    Nessun'altro!!!!!
    Sam.

    RispondiElimina
  23. ANNA!
    Tu non stai bene ... e ... vedi, non sei la sola a costruirti favole amorose!
    Siete un manico di sceme di guerre!
    Fatevi una vita e LASCIATEMI IN PACE!!!
    Sam.

    RispondiElimina
  24. Caspita,
    proprio adesso che incominciavo ad assaporare un pizzico di serenità, se ne esce 'st'altra demente che immagina scenari amorosi apocalittici!!!
    Dio che noia!!!!!
    Vade retro Donna!!!
    Sam.

    RispondiElimina
  25. Dai Sammy,
    Mica tu hai una allergia alle donne. Non mi sembra il tipo, che ti prendi Sammy? Dai, se no, Carla ti prenderà per l'orecchio e l'alenitore ti darà i calci al sedere! Io...io, prenderò un'altra birra grazie!

    Noormy

    RispondiElimina
  26. Sam ma dai,non mi dirai che stai così ancora per il commento di Anna,pensa lei che l'hai chiamata demente,su via,se ti deve far stare così male,non pubblicarli,nessuno lo legge e altri commenti si eviteranno,continuando così a leggere quelli che t'interessano e sono anche alcuni interessanti.
    Forza Sam sii positivo,leggere che ti amano capisco che non t'interessi ma mica sei allergico come dice Noormy,dai che sei in gamba Sam,non sei il tipo che si fa mettere sotto da questi commentucci.
    Noorm con tutto questo casino non ho potuto neanche chiederti com'è andato il matrimonio della tua adorata figlia.
    Con affetto LO

    RispondiElimina
  27. Sam ma che fine hai fatto?
    Angelo

    RispondiElimina
  28. Sam la favola la vivrò io questa sera, ho una persona speciale a cena, da accompagnare alle orecchiette col sugo vino bianco o rosso?
    Potresti consigliarmi?
    LO

    RispondiElimina
  29. Sam tutto bene?Non ti sarà mica andato il raperonzolo di traverso amico!
    Simone

    RispondiElimina
  30. Sam perchè non rispondi ai commenti?Tutto bene?

    RispondiElimina
  31. LO!!!
    Non ho internet GRAZIE ai disservizi della 3!
    (mi connetto attraverso il cellulare).
    E' solo un mio parere, ma il vino bianco freddissimo adesso non ha rivali!
    PS. Ora vi scrivo grazie al pc di Norm!!!
    CHE NERVI!!!

    RispondiElimina
  32. Sono sicuro che i tecnici e i vertici della £ sono rosa!
    Perchè sono tutti dei dementi!
    4 giorni di disservizi perchè devono "rifare la piattaforma" ... al cervello la dovrebbero rifare!!!
    Forse domani mi sarà riattivata l'opzione per internet, intanto mi scuso con tutti voi per il problema!
    'Ste dementi!!!
    Grazie Norm!
    Sam.

    RispondiElimina
  33. Com'è andata la tua "favola" LO?
    Andava bene il vino?
    Spero che non sia una favola in chiave di rilettura Sammy!
    Ciao!
    Sam.

    RispondiElimina
  34. La mia favola è stata appunto una favola,è andata talmente bene che ho fatto le ore piccole e non sono andata a lavoro(COMPLIMENTI A ME) il vino poi una prelibatezza,freddissimo e bianco si beve senza che neanche te ne accorgi e te lo posso assicurare!!!!!
    LO

    RispondiElimina