lunedì 9 aprile 2012

Le donne ... al Bar!


E’ da molto tempo che volevo parlarne ma la demenza femminile è così proficua che mi offre continuamente ottimi spunti e mi distrae.

Già! Le donne al Bar … le donne stanno al Bar come la Lega all’onestà … oddio … non è che gli altri partiti siano meglio … cavalco solo l’onda mediatica, tutto qui.

Il Bar è un microcosmo perfetto, ha i suoi tempi, i suoi equilibri, i suoi metodi, le sue personalità e i suoi cari clienti.
Nel Bar si intrecciano caratteri, storie, vicissitudini, aneddoti, pensieri, silenzi, animate discussioni che spaziano dallo sport alle donne, dalla politica alle puttanelle in TV, dal “fatto del giorno” al silente: “il solito Sam”!

Nel Bar i clienti si manifestano molto simili a ciò che sono per davvero, perché il Bar è un posto dove ti prendi una pausa, dove puoi mischiarti agli altri e sentirti meno “sotto tiro”, dove ci si può estraniare, dove si fa un doppio respiro per poi ricominciare … è un posto straordinario, un vero “termometro sociale” dove risulta facile, da questa parte del bancone, intuire da che parte sta andando il mondo.

Il Bar è il posto in assoluto dove è impossibile annoiarsi, perché dalla porta insieme alle persone entrano anche le loro storie, i loro pensieri, le loro preoccupazioni, le loro battute, le loro opinioni e la loro simpatia o antipatia.

Che nessuno me ne voglia … ma non cambierei il mestiere del Barista con nessuno al mondo!

Detto questo … come la donna ha profanato anche questo piccolo paradiso in terra?

In che modo ne ha mutato usi e costumi?

Perché la donna ovunque mette piede combina dei bordelli allucinanti?

Beh … converrete con me che ogni cosa che la donna tocca la trasforma in qualcosa che ha meno valore … noi abbiamo il Re Mida e tutto ciò che tocchiamo lo trasformiamo in oro, loro invece hanno la regina Demen che ogni cosa che tocca la fa diventare stupida!

Le donne non bevono il caffè, loro ordinano il caffè d’orzo (che non è caffè ma le dementi non lo capiscono), oppure il caffè macchiato o quello scenografico stile multistrato, lo vogliono nella tazzina di vetro, al ginseng, in vari gusti ed in molteplici varietà. Per loro bere un caffè è un rituale, una delle tante scuse per fare una pausa dai loro facili impieghi professionali, è un “must”, un’accessorio o una delle tante scuse per apparire.

Ritrovarsi al Bar per un caffè con le amiche, o per un The ai mille gusti, o per un cappuccino e dolcetto da smaltire con una rapida corsettina subito dopo l’inevitabile senso di colpa, o … più raramente per un aperitivo rigorosamente analcolico, dolce, di tendenza, colorato ed alla frutta senza lasciarsi tentare dagli stuzzichini che ingrassano è per la donna un modo di essere, di apparire, di farsi notare … per cui … che diavolo ci fanno le donne nei Bar???

Dovreste vederle quando si appropinquano al bancone, testa alta, trucco perfetto, tette in mostra e quell’odioso atteggiamento da “leccaculiste” di professione: “Sammy … ti vedo raggiante questa mattina, mi fai il tuo solito caffè irresistibile come le tue mani? Sei tutto da scoprire e chissà che sorpresina nascondi, hai una pelle così soda … mammamia, come ti invidio, sei abbronzato anche a gennaio!” (giuro che m’è successo … parola per parola … una dottoressa … in puttanologia)

Noi baristi abbiamo dovuto re-imparare il nostro mestiere, abbiamo dovuto capire i gusti e le manie non di un cliente ma delle donne in generale!

Questi i presupposti: le donne per bere un caffè ci mettono più del doppio degli uomini; le donne non amano i sapori Dry (secchi) pertanto se ordinano un vino bianco lo vogliono “amabile”, se ordinano un drink lo vogliono alla frutta, non amano l’alcool (già per questo non hanno diritto di esistenza), mangiano cornetti VUOTI, integrali, non bevono l’acqua gassata perché “le gonfia”, amano i succhi multivitaminici a tre euro la bottiglietta, bevono pseudo spremute d’arancio accuratamente private di ogni rimasuglio o polpa, usano gli specchi dei nostri arredi per rimirarsi, non usano MAI il bagno e se lo fanno ci stanno 12 ore e si fottono pure la carta igienica, guardano avide le dolci leccornie procurandosi lesioni morali, depressione, ira e senso di colpa, mangiano gomme Americane con principi attivi folgoranti e che garantiscono denti bianchi, dopo aver mangiato tirano fuori lo specchietto per controllare se hanno qualche rimasuglio di cibo tra i denti, mangiano gelati alla soia, preferiscono la piadina con stracchino e rucola alla classica rosetta con salame e formaggio, adorano piatti freddi per la pausa pranzo a base di bresaola, rucola e parmigiano o prosciutto e melone (prosciutto magrissimo s’intende), comprano i Pocket Coffee che poi fanno squagliare in borsa, masticano nervosamente chewingum come dromedari, bevono solo creme … crema al limoncello, al whisky, alla cioccolata, alla fragola e molti altri sapori, non ordinano MAI un vero liquore, si ubriacano come sceme pure con l’acqua naturale, fumano come delle pazze, imbrattano i nostri bicchieri di odioso rossetto che non va via manco con l’idropulitrice, fanno sempre cascare le cose dal bancone, ci chiedono il dolcificante, il miele, lo zucchero di canna, non leggono “”””””””””MAI”””””””””” il giornale o tutt’al più solo le pagine del gossip, occupano per ore ed ore con le loro amiche i tavolini consumando l’acqua che elimina l’acqua, fanno sempre le smorfiose, non ordinano mai le stesse cose perché succubi delle mode e delle pubblicità del momento, non capiscono mai le battute e le freddure ma mentre attraversano la strada andandosene scoppiano a ridere (si … a capire capiscono, ci mettono tre volte più di noi ma alla fine …), sono portatrici sane di pettegolezzi, non si fanno mai gli affari loro, toccano vetri e vetrine con le loro mani schifosamente unte dalle loro maledettissime creme, mangiano con pollice ed indice, fanno mille attenzioni per non sbavarsi il rossetto e per questo addentano il cibo con la stessa classe di un licantropo, prima si mettono le mini-mini-minigonne e poi fanno le manovre spaziali per sedersi e nascondere le proprie vergogne, non hanno “”””””””””MAI”””””””””” l’ombrello, che poi ci chiedono in prestito senza “””””””””MAI”””””””””” restituircelo, si scrollano le bricioline dai loro costosi abiti con manina da gay, pretendono che venga loro data la precedenza, lamentano sempre che hanno un milione di cose da fare ma intanto stanno in un bar a consumare roba ipocalorica, non capiscono una beata favazza di vini, ci mettono otto secoli per scegliere quale dolce mangiare … insomma … è uno strazio aberrante! Certo … fanno salire di molto il guadagno ma che noia ragazzi!

Ma la peggiore è che quando entrano loro dobbiamo smettere di parlare male delle donne e così, svanisce quell’aria ilare, quel divertimento, svaniscono le risate, l’allegria e la simpatia della gente per far posto ad un noiosissimo silenzio e qualche sorrisetto sotto i baffi.

Già … è significativo che alla fine le donne fanno sempre quest’effetto.

Demoralizzare!

E che dire di queste attuali puttanelle che al posto del grembiule si vestono come porno star umiliando, dissacrando ed inzozzando un mestiere come quello del Barman?

Peccato … dico sul serio … peccato che ovunque le donne vadano portano con se capienti bagagli di volgarità, apparenza, nessun senso del pudore, nessuna maestria o competenza e tanta, ma proprio tanta stupidità!

Sam.

79 commenti:

  1. Per me, Sam, una CREMA di caffè (chiamata anche crema del nonno o espressino freddo, naturalmente tutte queste "varianti" di nomenclatura saranno state inventate da una donna). Poi non parlare mai più male dei pocket coffee perchè sono l'unico surrogato del caffè che posso portare sempre con me e non lo faccio squagliare nella borsa!
    Infine, io le battute cerco di capirle quando sono ancora dentro o davanti al bar e non mentre attraverso la strada perchè non vorrei rischiare di essere investita!!! Scriverebbero nel mio necrologio: "almeno è morta ridendo" e non so se sarebbe una consolazione...

    Spero che tu, Norm e gli altri abbiate trascorso una bella giornata al Cheers. La mia è stata piuttosto piacevole nonostante il maltempo.
    Il mio pigiama mi sta chiamando, devo andare!

    Buonanotte
    Tiffany

    RispondiElimina
  2. sai che ti dico?
    hai ragione.

    RispondiElimina
  3. Io non lo so come ci riesci ma hai descritto alla perfezione il nostro lavoro.Sei un grande, un genio dannato!Sinceri complimenti Sam.Fabio e Dario

    RispondiElimina
  4. E allora?? Che significa questa cosa?Non abbiamo diritto a scegliere quello che ci piace?E dove sta scritto che i bar sono solo per gli uomini?Ma sei veramente stupido o ci fai?Sissy

    RispondiElimina
  5. Se la simpatia che ti piace è quella di Tiffany allora sono d'accordo con te.Sonia

    RispondiElimina
  6. Come al solito sei deludente.Persino questo piccolo momento piacevole della giornata devi vederlo come qualcosa di negativo per noi donne.Ma tu ti guardi mai allo specchio?

    RispondiElimina
  7. Ma che vi siete messi tutti d’accordo?
    Incominciamo da Tiffany (Ciao) … ho fatto il Barista per ben 22 anni, ho incominciato a soli 11 anni come il ragazzino delle consegne (questi anni non li conto); portavo sul vassoio colazioni ed aperitivi agli impiegati vicino al Bar dove lavoravo. Una volta si incominciava così e prima di servire davvero un cliente dovevi dimostrare di esserci portato. Ho avuto dei bravissimi “istruttori” che mi hanno trasmesso la passione del mio lavoro. La ricerca della perfezione in un miscuglio di sapori, l’eleganza dell’accogliere un cliente, la riservatezza, il saper ascoltare i problemi della gente, il sottoporsi serenamente agli sfoghi di molti, al saper ridare il sorriso a chi l’ha perso, il saper ricreare quella sensazione di “famigliarità” che contraddistingue tutti i “veri” Bar … si, Tiffany, fare il Barista per davvero è molto più che spillare birra o fare un caffè perfetto … e per molti, almeno alcuni anni fa’, era una professione meravigliosa, ma non per tutti …!
    Conosco il mio mestiere come il palmo della mia mano, perché l’ho amato, l’ho desiderato, l’ho conquistato, l’ho fatto mio, me lo sono cucito addosso e … odio le fotografie dove mi si vede … ma ce n’è una che mi commuove ogni volta che la rivedo. Io dietro al mio bancone che servo i miei più fedelissimi clienti … sarà stupido, sarà incomprensibile, sarà assurdo … ma quando io sto dietro un banco riesco a dare il meglio di me, ad essere me stesso … beh forse il “vero” Barista è anche un po’ un intrattenitore a modo suo, ma … caspita che soddisfazione.
    Il mio miglior amico, Norm, mi ha costruito un Bar in casa … stasera verranno amici e come al solito li delizierò di Mojito, Gin Tonic, Martini Dry (quello vero) e qualche risata insieme.
    Devi credermi … è molto difficile che io resista alla stanchezza oltre le 21, ma se devo stare dietro un bancone a servire amici … beh … potrei andare avanti per giorni senza un solo lamento!!!
    Ciao e grazie d’essere passata.
    Sammy.

    RispondiElimina
  8. Betta!!!
    Bello rileggerti!
    Beh ... qualche annetto di "gavetta" l'ho fatta anch'io e a qualcosa è pur certo servito!
    Ciao.
    Sam.

    RispondiElimina
  9. Ciao Fabio, ciao Dario ...
    bello il nostro mestiere vero?
    Si ... le donne l'hanno rovinato un po' ma a fine giornata se non fosse per loro e per la loro demenza la cassa sarebbe più misera.
    Abbozziamo ... non ci rimane altro.
    Potremmo anche mettere un cartello con su' scritto: "Ingresso vietato alle donne dementi (quindi tutte)" ma poi verrebbe la Brambilla a manifestare ed a scomodare le Istituzioni (che nel frattempo sarebbero ben più impegnate a fottere soldi a destra e sinistra) per farci chiudere!
    Pazienza!
    Buon lavoro cari ... quando volete sarò felicissimo di prepararvi un delizioso drink a bordo piscina e mentre slegnamo la donna demente di turno!
    Scherzo naturalmente.
    Sammy!

    RispondiElimina
  10. Ciao Sissy ...
    no ... non ci faccio, io ci sono sul serio e la tua arroganza e stupidità risponde esattamente alla domanda: "E dove sta scritto che i bar sono solo per gli uomini?" ... lasciaci almeno questo e gira altrove, demente.
    Ma non hai letto il cartello???
    E' grosso come una casa:
    "QUI NON E' CONSENTITO L'INGRESSO AI CANI, ALLE LUCERTOLE, ALLE VIPERE, ALLE DONNE, AI MAIALI, ALLE ORCHE ASSASSINE CHE POI SAREBBERO ANCH'ESSE DELLE DONNE, ALLE SUOCERE, ALLE COGNATE, ALLE SORELLE, ALLE MOGLI, ALLE SERPI, AI CAIMANI, ALLE EX MOGLI, ALLE FIDANZATE, ALLE MINORENNI ED ALLE MAGGIORENNI, ALLE VESPE, ALLE ZANZARE, ALLE MOSCHE, ALLE MAMME, ALLE MAMME IN MENOPAUSA, ALLE PENSIONATE DEMENTI, ALLE PETTEGOLE, ALLE LUMACHE, ALLE CAVALLETTE, AI CAGNACCI VORACI, ALLE BALENE, AI CAPODOGLI, ALLE IENE, ALLE GIRAFFE, ALLE CREATURE DI SESSO FEMMINILE ED IL CUI NOME E' SINONIMO DI DEMENZA, ALLE NUORE, ALLE ZIE, ALLE PARENTI, ALLE COMMARE ED ALLE AMICHE DONNE, ALLE MALATE, A QUELLE CHE FANNO FINTA DI ESSERLO, ALLE PIAGNUCOLOSE, A QUELLE CHE CHIEDONO AL LORO UOMO: "MI AMI?", A QUELLE CHE NON BEVONO, A QUELLE CHE SCELGONO LE CREMINE, A QUELLE CHE NON AMANO I SAPORI SECCHI ED AMARI ED A TUTTE LE DONNE IN GENERALE ... IVI COMPRESE MADRI, SORELLE, RAGAZZE, EX RAGAZZE, MOGLI EX MOGLI E VIA DICENDO!"
    Possibile che tu non rientri in queste categorie? Oppure sei cieca???
    Ciao.
    Sam

    RispondiElimina
  11. Sonia ...
    chi ti capisce è bravo!
    Sam.

    RispondiElimina
  12. Ciao "Anonima" ...
    mi è stato vietato dal medico di guardarmi allo specchio, sai a 40anni per noi uomini è un periodo difficile per il cuore ... meglio evitare gli spaventi.
    Ma tu ti rendi conto di quanto siete dannatamente ed inutilmente esigenti al Bar?????
    Se non fosse per la vostra bellezza ed i vostri soldi e la vostra proverbiale demenza nel farvi fregare puntualmente vi sbologneremmo fuori, vicino ai cassonetti.
    sam.

    RispondiElimina
  13. Sam ma perchè ogni cosa la vedi dal punto di vista più critico che ci sia verso noi donne?Non ti sembra di esagerare?Ci attacchi su ogni cosa anche la più banale e non credo sia un bel modo di relazionarsi.Adesso perfino chiedere un caffè macchiato al ba r è un peccato imperdonabile per noi donne. E datti una misurata eh!!!!Arianna

    RispondiElimina
  14. Ciao Arianna,
    scusa … ma cosa ti aspettavi di trovare su un blog di tal genere?
    La mia non è l’esegesi bibblico-sociale-femminile del xx secolo, sono solo le considerazioni più o meno ironiche sui vostri diffetti, sulle vostre manie, sui vostri metodi di vita … e ne viene fuori sempre un’inutilità colossale, siete fatte così … non esiste il bianco e nero per voi, esistono così tante sfumature che bere un caffè diventa qualcosa di trascendentale, di magico, di epocale, qualcosa da ricordare, su cui scriverci pensieri su diari segreti … voi non sapete vivere, per voi un caffè non è buono o cattivo … non ci riuscite a dare una valutazione netta e certa … NO, voi dovete sempre spaccare il capello in quattro … trasformando poi una pausa caffè nel più romantico e significativo momento della vostra vuota vita!
    Se non fosse per noi Baristi che diamo libero sfogo ai vostri uomini voi sareste una razza estinta!!!
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  15. Sai che credevo che il fatto che tu avessi fatto il barista fosse solo un tuo modo di dire? E bravo Sammy... allora la voglio per davvero la ricetta segreta della spremuta di caffè!
    Non ho letto sul cartello affisso fuori dal Cheers nessuna limitazione alle "MINORATE PSICHICHE" è per questo che vengo spesso a trovarti (ma ovvio che mi ritrovo anche in molte altre categorie ma faccio finta di niente).
    Il lavoro stanca, è vero, ma per le passioni c'è sempre un'energia di scorta.

    Ciao
    Tiffany

    p.s. Sonia grazie qualunque cosa tu volessi dire.

    RispondiElimina
  16. Tiffany!!!!!
    TU proprio TU vorresti farmi credere che non s'era capito che io fossi un Barista?
    Ma dai ... mi rifiuto di crederci!
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  17. Ciao, c'è da dire che il bar non era luogo per donne fino a qualche decennio fà, una donna al bar sola era guardata male...ma lo sapete quale città ha avuto il primato? nel senso, in quale città italiana la donna ha iniziato ad andare sola nei bar? già negli anni '60, spero di non sbagliare...a Trieste...io sono friulana, sò per certo che le triestine sono state le prime donne ad aver aperto la strada a tutte le altre, il motivo è culturale, Trieste è una città in cui la gente è un mix di razze, gente aperta e solare...purtroppo ad alta percentuale di anziani, la popolazione media è anziana, naturalmente si sà che la donna nasce nubile ed in genere muore vedova(facciano le corna o tocchino ovvie parti di sè i lettori uomini), così a Trieste ci sono moltissime donne anziane vedove, s'incontrano perciò nelle pasticcerie e nei bar per trascorrere del tempo insieme, chiacchierare, ecc...è bello vederle a gruppetti di 3/4/5...curate e signorilmente padrone dei loro locali...per loro è normalissimo frequentare questi luoghi, per loro non è nata come una moda, ma come una necessità, per sopravvivere alla solitudine, donne libere in età matura, ricrearsi una sorta di vita sociale anche attorno ai 70/75 anni. A me piace pensare al bar, non come una vetrina ma come un luogo di condivisione e spesso un bel momento di relax personale. Buon pomeriggio. Raffaella

    RispondiElimina
  18. Raffaella,
    quindi dobbiamo a Trieste ed alle sue donne l'abominio creato nei nostri Bar?
    Pensare che Trieste mi era pure simpatica!
    Scherzo, ma grazie per il contributo storico.
    A presto,
    Sam.

    RispondiElimina
  19. Buongiorno Sam. Essì, IO proprio IO non avevo capito che tu fossi per davvero un Barista... credevo facesse parte dell'ambientazione del "Cheers" e del tuo essere Sam Malone... Sai, mangio troppi dolci e il glucosio mi obnubila le idee!
    Poco male. Tu avevi mai capito che io sono titolare di una gioielleria????
    Allora, Sam, stamattina per me un cappuccino con poca schiuma e cacao e sopra, per celebrare la tua rivelazione, scrivimi con la glassa colorata "dement"!

    Ciao e buona giornata
    Tiffany

    RispondiElimina
  20. ciao Sam
    una volta ho visto un'intervista in TV(studio aperto,forse l'avrai seguita, non è da molto) ad un bravo Barman,ma non mi colpì tanto la sua bravura(alla quale tanto di cappello x carità),quanto una sua frase,disse che un bravo Barman oltre ad avere soprattutto una grande passione,ed essere educato e gentile con i clienti,può capitare che se ne avvicini al banco uno e dica:versami qualcosa da bere,senza specificare cosa,lui sosteneva che è anche da lì che si capisce anche la bravura di un Barman,nel conoscere la bevanda giusta,ma x me sembra impossibile,ma come si fa?
    Buona giornata
    LO

    RispondiElimina
  21. Buongiorno Tiffany,
    giuro che non è per gettarti fumo negli occhi, ma per dirla tutta io “ero” un Barista, riconosciuto, apprezzatissimo e molto amato dai miei clienti! Ora questo eterno ed indissolubile amore l’ho ricreato in casa allestendo (come dicevo) un vero e proprio Bar casalingo dove spessissimo io ed i miei amici ci ritroviamo per divertirci un po’ … alle vostre spalle, s’intende!
    Ma veniamo al tuo commento ed al fatto che da questo momento ufficializzo il mio più sprezzante odio verso di te (ovvio che scherzo) … brutta demente! Ma tu e gli altri miliardi di donne nel globo, lo volete capire o no che il cappuccino senza schiuma o poca schiuma NON E’ UN CAPPUCCINO??????????!!!!!!!!!! Ma vi si sminchia la lingua se chiedete un latte macchiato con espresso?????
    Madonna mia … adesso che mi so’ sfogato mi sembra d’essere ringiovanito di 40anni!!!
    Non discuto sui gusti … ma perché cambiare perfino i nomi delle prelibatezze che ci fanno onore in tutto il pianeta???
    Vabbe’ … ho visto Tedeschi bere cappuccino e birra e per un attimo m’è sembrato di avere le allucinazioni … ma proprio qui in Italia, la nostra meravigliosissima Penisola, il posto più bello del mondo intero … se non sappiamo noi chiamare le nostre cose chi dovrebbe farlo???
    Da oggi sul famoso cartello scriverò anche: “Vietato l’ingresso a tutte quelle dementi che pensano che il latte macchiato con espresso sia il Cappuccino!!!”
    Ti faccio un esempio: a me piace il Gin Tonic … sembra facile prepararlo ma se mi capita di chiederlo in un Bar me lo servono quasi sempre annacquato e con una sola spruzzata di Gin!
    Devo premunirmi quindi e chiedere un doppio Gin con un po’ d’acqua tonica, non seltz, non altre diavolerie … semplice, buona e fresca tonica!!! Ma non gli do’ nomi diversi cribbio!!!
    Adesso, ricordandoti che i toni usati con te sono solo uno scherzo, non ti parlerò mai più!
    Ciao “CARA” (visto che ti da tanto fastidio) Tiffany!
    Sam.

    RispondiElimina
  22. Ciao LO,
    no … non ho seguito il servizio di cui parli ma c’è del vero, anche se ai più sfugge.
    Vedi … il vero Barman (e bada che ho specificato VERO Barman) è un ottimo affabulatore, sa bene interpretare le richieste dei suoi clienti, sa come fare per accaparrarsi la loro fiducia e stima e sa accontentarli con destrezza e mestiere.
    Certo … oggi certe figure si sono perse e fare il Barista rimane un lavoro di “ripiego” … ma chi ama davvero questo lavoro non se ne può mai privare … da qui nasce una passione fortissima e ti posso assicurare che puoi essere capace di fare il caffè più buono dell’universo ma se non lo sai servire con la battuta giusta, con il sorriso appropriato e con quel piglio un po’ da burlone … dietro un bancone … vali meno di zero!
    E’ un mestiere molto umano … o forse dovrei dire che “era” un mestiere molto umano … oggi la categoria è rappresentata da una puttanella che fa provocazioni, annuncia strip e fa la zoccola in TV … e sai cosa mi disgusta di più? Il fatto che c’è perfino chi in quel bar (nota la minuscola) ci va apposta!!!
    In ogni caso LO … ti posso giurare su quanto ho di più caro che se mi arriva un perfetto sconosciuto e mi dice: “Dammi qualcosa da bere” io saprei esattamente cosa servirgli, senza alcun dubbio, incertezza o indecisione … solo chi di questo mestiere ne è innamorato può capirlo, ecco perché storciamo il naso se entra una donna e ci chiede una birra analcolica SENZA SCHIUMA!!!
    Mah!
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  23. Dato che sei appena nato dopo il tuo ringiovanimento, fatti un bel biberon di camomilla! Il tuo ph è acido ai massimi storici stamattina? E comunque ti avevo richiesto apposta quel cappuccino per darti un buon motivo per odiarmi. Io personalmente, comunque, il cappuccino lo ordino solo quando parto alle 4 di mattina per qualche viaggio (è una specie di tradizione), perciò meno di una volta l'anno, e pensa se a quell'ora ho voglia di chiedere varianti!
    Una splendida giornata anche a te, "CICCIO" (ti dà fastidio se ti chiamo così?)!
    Tiffany
    p.s. non dirmi mai più CARA!

    RispondiElimina
  24. Sei un mito ragazzo mio,dico davvero.Dario

    RispondiElimina
  25. CARISSIMA più, più, più!
    Ma se l'ho pure detto che scherzavo.
    Macchè acido e nervoso, oggi sono di ottimo umore!
    Forse sei tu quella un po' sulle sue!
    E comunque io con quelle che vanno al Bar una volta all'anno non ci parlo!
    Uhm! E ora faccio pure il labbrino triste!
    "Ciccio"? Nessun problema ... è vero, per cui!
    Ciao e fatti una risata Miss Simpatia 2012!
    Madonnina ... dimenticavo, sto scherzando!
    Buona giornata,
    Sammy.
    PS. Che ti scaldi nel microonde oggi?

    RispondiElimina
  26. Ma se sei stronzo!Irresistibile ma bastardo proprio.Mitico!!Antonello

    RispondiElimina
  27. Sammy, Sammy, Sammy! Qui URGE elenco puntato:
    1. non ho detto che al bar ci vado una volta l'anno ma che ordino cappuccino una/meno di una volta l'anno; prendo sempre il caffè (nero);
    2. non sono per niente sulle mie; se lo fossi non sarei nemmeno passata dal blog;
    3. non fare il labbrino triste;
    4. la fascia che ho è quella di Miss Simpatia 2011; per it titolo 2012 stanno ancora facendo le selezioni regionali;
    5. guarda che IO capisco che scherzi... TU un po' meno, ma d'altra parte con tutti i gintonic di cui parli...

    Tiffany

    p.s: 6. non ho il microonde.

    RispondiElimina
  28. Ahhh,
    grazie per la precisazione ma io volevo solo darti un po' uggia!
    Però hai fatto bene a specificare che bevi il caffè (nero), visto mai che tutti saremmo scandalizzati nel saperti consumatrice di caffè bianco!!!(?)
    Ma io con te non ci voglio parlare, sei una cliente strana!
    Sai cosa ti direi se entrassi nel mio Bar? "Ciao CARA!!!" E pure con la erre moscia che sa tanto di effemminato!
    Ari-scherzo Tiffany.
    Buon pranzo ...
    visto come cucini un augurio di questo tipo può farti solo bene.
    Sam.

    RispondiElimina
  29. Ma sai che c'hai preso? Tu pensa che io odio essere chiamata "cara" perchè la persona che me lo dice sempre (e che lo mette anche come intro agli sms) ha la R moscia... ovviamente è donna!
    Il caffè bianco potrebbe anche esistere, sai? Sarebbe, vediamo un po'... "un caffè lungo smacchiato con varichina". Non te l'ha mai ordinato nessuno? Allenati perchè potrebbe capitare.

    Buon pranzo anche a te
    Tiffany

    RispondiElimina
  30. Sam,
    buongiorno a tutti................

    Stella Stellina

    RispondiElimina
  31. Hei ...
    "Stella Stellina" ... ma ... ma che succede?
    Sam.

    RispondiElimina
  32. Sam,
    succede che mi gira male, senza un motivo preciso...... sono pur sempre una donna, no??

    Presto ritrovero' l'umore giusto....
    Un abbraccio a tutti/e...

    Stella Stellina

    RispondiElimina
  33. Sam,
    pero' questo lo posso raccontare.... Ho un'amica che tutti prendiamo in giro xche' quando ordina lei al bar i baristi scappano...... della serie "un latte caldo in tazza grande ma ne' troppo caldo ne' troppo freddo, tiepido al punto giusto, poi mi ci metti un po' di caffe' ma anche questo a una temperatura media, senza troppa schiuma .....". Mai sentito un uomo dire piu' di 2 parole ordinando al bar.....

    Stella Stellina

    RispondiElimina
  34. "Stella Stellina" ...
    dico sul serio, mi dispiace per il tuo momento "no".
    Per quel che può valere ... tieni duro.
    Sammy.

    RispondiElimina
  35. io e la mia carissima amica zuzzi al bar ordiniamo io una birra pils media e lei un jack liscio. parliamo. poi ordiniamo un altro giro.
    poi un altro e alziamo il tono della voce causa ronzio alcolico alle orecchie. poi accendiamo il karaoke. cantiamo "la donna è mobile" e coinvolgiamo gli avventori del bar e scopriamo che c'è un tizio che canta come joe cocker.
    poi ordiniamo un altro giro e offriamo un drink a joe cocker. a questo punto io prendo un caffé amaro doppio e lei un'aranciata. arrivano i vigili e ci intimano di fare silenzio. il karaoke impazza e joe cocker intona uomini soli. arriva una studentessa di conservatorio che insiste per cantare "con te partirò". il barman fa affari d'oro e ad un certo punto impugna il microfono e canta splendido splendente. io e zuzzi ormai fottute di alcol balliamo sul tavolo e intoniamo i cori di splendido splendente. il bar chiude e qualcuno tira fuori una chitarra. il karaoke continua all'aperto con "ogni città qualche guaio ha ma qua e là c'è serenità, ma non a Nottingham". ci salutiamo a malincuore col barista che è diventato il mio migliore amico e mi sta raccontando la sua vita. facciamo un girotondo tutti insieme intorno al pozzo nel campiello di venezia e bho, chissà che ore sono. si torna a casa.
    mi piace andare al bar, giàggià!
    :)

    RispondiElimina
  36. Di che si parla oggi al Bar di Sam?
    Un po’ di tutto … anche se l’argomento più “quotato” è lo scandalo Lega.
    Mica lo so perché vien definito “scandalo” … vi dirò dopo perché!
    Le opinioni sulla vicenda sono contrapposte, fluttuanti e strane … c’è chi si schiera a favore, chi contro … chi invece non lesina “ma”, “se” e “però” … ed il barista cosa ne pensa?
    Io … il barista … mi faccio solo delle domande a cui lascio tutti i miei clienti rispondere a piacere:
    1. Veramente c’è ancora chi crede che la Lega sia la pecora nera della politica Italiana?
    2. Veramente c’è ancora chi in Italia crede che il partito che preferisce sia immune di truffe, raggiri fiscali, soldi sporchi, menzogne e imbrogli?
    3. Ma veramente c’è chi riesce ancora a sostenere la Lega dopo la merda che ha buttato in faccia al popolo Padano?
    4. Apparire con 4 scope e inneggiare alla “pulizia” … veramente … scaccia agli interessati il nero della coscienza sporca?
    5. Davvero … anzi: VERAMENTE c’è ancora chi crede nella politica Italiana??? Nella sua onestà, trasparenza ed interesse per il nostro Popolo???!!!
    6. Dopo milioni di miliardi di tasse in più e dopo aver gettato il fumo negli occhi della comunità mondiale ed Europea, nonostante l’applaudita “manovra Monti” tanto acclamata e giudicata addirittura “Salva Stati” lo spettro dello Spred torna a spaventarci tutti e c’è davvero qualcuno che crede nello Stato, nel Governo, nella politica???
    7. Vendola a sud, Bossi al Nord, tutto il resto dello schifo al centro e c’è ancora VERAMENTE chi tifa come scolaretti per uno dei mille partiti politici Italiani?
    8. Ma dico … e dico sul serio … ma VERAMENTE c’è ancora qualcuno che ha il fegato e la demenza smisurata, pari solo alla demenza degli adepti di qualunque denominazione religiosa esistente, di credere che esiste qualcuno di cambiare in meglio le cose?
    Sono solo domande … a cui non ci sarà risposta … perché dopo aver abbassato la serranda del Bar e solo quando il Barista è solo, esse prendono forma … accompagnandolo con il peso delle sue “non risposte” alla sua dimora.
    Così … riiniziando un nuovo giorno, farà egregiamente il proprio lavoro ed elargirà qualche battuta sdrammatizzante … perché … in fin dei conti … è meglio berci su qualcosa … perché tanto!
    Una buona serata a tutti e … vi prego … non amo parlare di politica, la detesto in tutte le sue forme, era solo uno sfogo … lo sfogo di chi solitamente ascolta e non parla molto … dietro ad un bancone!
    Anche se personalmente … al “trota” lo gonfierei di tante di quelle sberle da farlo sembrare perfino bello!
    Sam.

    RispondiElimina
  37. Stella stellina quella tua amica un po mi assomiglia.

    stella stellina ti abbraccio forte forte.
    un bacio!

    LO

    RispondiElimina
  38. LO',
    dolce e unica come sempre.....
    Grazie anche a te Sam...
    E come via col vento....
    Domani e' un altro giorno...

    Stella Stellina

    RispondiElimina
  39. Sam sarei molto interessato a sapere la tua opinione sulla politica in generale e se simpatizzi per qualche partito.Prometto che non darò adito a discussioni sulla politica ben sapendo che odi parlarne.Flavio

    RispondiElimina
  40. Che dirti Flavio?
    Mi fanno schifo tutti allo stesso, medesimo modo, nessuno ha la mia fiducia e nessuno avrà mai il mio voto ... peccato però che ci sia qualcuno che invece è ancora illuso e lo fa!
    Ciao e grazie,
    Sammy.

    RispondiElimina
  41. Buongiorno Sam, posso dire una cosa? La " padania" non esiste! Anche se hanno cercato di crearla, con una squadra di calcio "nazionale", "miss padania" , "inno nazionale Va'pensiero", ecc. rimane un costrutto ideologico.
    E spero che questa buffonata termini presto.
    Girasole

    RispondiElimina
  42. Buongiorno Girasole,
    è sempre un piacere ritrovarti.
    Già … la lega (la minuscola è voluta) … non ha fatto altro che razzismo, nient’altro che volgarità e turpiloquio ed arroganza, uno dei suoi “emblemi” è il dito medio e snobba il Sud Italia, Isole comprese. L’ho sentito “paparino” Bossi insultare i Napoletani, con la N maiuscola ‘sta volta, perché a Napoli secondo quel ladro ‘nguastito “si può comprare di tutto!” E che fa lui? Compra la laurea o il diploma a quello stronzetto scemo come nessuno e che scrive ancora “D” ed “S” sulle scarpe per non sbagliare???!!!
    E poi che fa? Va in un TG Nazionale a dirci che non è vero niente per poi essere sbugiardato perfino da un video!!!
    Non so tu … ma vedere quelle persone inneggiare Bossi, lega ed altro è stato proprio demoralizzante e forse … dico forse … se noi Popolo siamo davvero cosi miopi … forse la colpa è proprio nostra!
    E che sia ben chiaro che TUTTI gli altri partiti, nessuno escluso, gode della medesima “stima” da parte mia! Lo giuro, sono tutti dei ladracci patentati, tutti lo sappiamo ma nessuno di noi fa niente!
    Hai visto quel paraplegico di Monti? Da quand’è che inizieranno a smezzare i soldi (rubati) destinati alle tasche dei politici? Dal 2023!!!!! Mica da domani! Ma se non ci arrivo io al 2023 figurati tu quel vecchiaccio!
    Mica toglie le miriadi di tasse sulla benzina, stiamo ancora pagando le tasse sulla guerra in Eritrea e mica ci arriva ‘sto demente, no … se la prende con la classe operaia, con chi a fine mese non ci arriva e con chi, come me, per essere onesto si toglie e si priva ogni giorno quel fazzoletto di dignità che s’è guadagnato a suon di sacrifici!!!
    Fa viaggi costosissimi in Asia, cene da nababbi e come diceva Totò: “E io pago”!!!
    Quella trotaccia schifosa e bavosa ora si becca 40mila euro di buon’uscita!!! Io con
    40mila euro ci vivo una vita intera e lui se li spenderà in cavolate da mille e una notte!!!
    E praticamente ha il mio stesso titolo di studio! Ma ti rendi conto???
    Sai quanti soggetti ci sono in giro che studiano per davvero sottoponendosi ad anni di sacrifici, loro e le loro famiglie, per avere un titolo che oggi manco serve più o per inseguire un sogno, un interesse, un buon futuro??? ‘Do stanno questi? A già … se non sei “figlio di …” non vali una beata.
    Beh … allora questa è proprio giusta … per me sei davvero un “figlio di … puttana!” però!!!
    Scusa lo sfogo … è che, senza vergogna, mi capita spesso di contare gli spiccioli per il pane e dopo una vita di sacrifici, vedere questi signorini ladracci e disonesti godersi la vita solo perché lucidano con il culo una poltrona della politica Italiana beh … mi fa un pochino incavolare!
    Ciao Girasole e buona giornata … ancora,
    scusa lo sfogo!
    Sammy.

    RispondiElimina
  43. Sammy, capisco e condivido.
    Girasole

    RispondiElimina
  44. Buongiorno Sam

    qualcuno disse: l'essere umano crede come respira,x "sopravvivere".

    mi auguro che non siamo arrivati a questo punto!

    Condivido,se pur con tanta rabbia,tutto ciò che hai scritto!

    stringendo denti e pugni...

    buona giornata lo stesso!

    LO

    RispondiElimina
  45. Ciao Sam governo ladro a parte, ho finito il mio turno adesso e sono stanco morto.Che mi offri?Antonio.

    RispondiElimina
  46. Ciao Antonio,
    che ne dici di un ottimo Bitter Bianco con "correzione" al Rum accompagnato da qualche leggero stuzzichino tipo qualche tartina saporita?
    Poi ... tra un po' ... dopo aver stuzzicato il tuo palato ti servo una bella birra 0,4 con molta schiuma ... proprio oggi ho fatto pulire l'impianto ed il fusto è nuovo ... una vera delizia!
    Intanto siediti e dimmi come è andata!
    Ciao,
    Sammy.

    RispondiElimina
  47. non ho parole!Impazzisco per il san bitter bianco e mi piace il rum e poi quando voglio una birra me la faccio fare sempre con molta schiuma.sei forte bello mio!!Sei un grande cazzo! Antonio

    RispondiElimina
  48. Antonio!
    Che parole!
    Ma non vedi che ci sono delle signore???
    Si lo so che sono più volgari delle parolacce stesse, ma cerchiamo almeno di dare il buon esempio ... no?

    RispondiElimina
  49. Buongiorno Sam
    vedo dal commento di Antonio, che ciò che hai deciso di offrirgli,senza che lui specificasse cosa, è stato piuttosto azzeccato,"bravo"!

    ma se entrassi io nel tuo bar e ti dicessi: "x favore" Sam,mi offri qualcosa?Tu (tralasciando il fatto che sono una donna e x certo mi daresti del cianuro)di cosa pensi che avrei bisogno da bere,ora, in questo momento, o periodo.

    x favore,niente sonnifero,lassativo o intrugli vari xchè dopo andrò al bar e ordinerò proprio quello che mi offri e non scherzo x cui....non voglio stare male!

    PS : niente latte x favore...non ne posso +!

    LO

    RispondiElimina
  50. Buongiorno anche a te LO,
    non lo so … in questo periodo ti sento distante ed anche un po’ malinconica … ma da buon barista se avessi notato un po’ d’ansia mi sarei certamente ricordato del tuo amato latte bianco, bollente.
    Diciamo che dipende molto dall’ora … ma ti suggerirei un vinello spumeggiante, giovane e con note molto fruttate … meglio se un rose’; per distrarsi un po’ è un buon rimedio.
    Ma se nel tuo entrare nel bar io notassi davvero tristezza … beh … indubbiamente Martini Bianco “on the Rocks” … ma sappi che non ti farei andare oltre, l’alcool fa male!
    E questa è la terza variante e forse forse è quella che sceglierai.
    Un decimo di liquore alla liquirizia, un quarto di Crema di Whiskey, una spruzzatina di Sheridan ed una deliziosa cioccolata calda poco densa e non bollente, servito con piccoli Wafers alla crema di nocciola ed in tazza grande.
    Voi donne siete tutte uguali.
    Un saluto LO,
    buona giornata.
    Sam.
    PS. … ma puoi giurarci che accetteresti la prima che ti offro … sono peggio di Jucas Casella!!!

    RispondiElimina
  51. No...o meglio Si...la prima che mi offrivi,è quella che ho pensato all'istante dopo che ho letto ma...

    tra un po entrerò nel bar e prenderò un Martini Bianco, è la prima volta che lo bevo,non so se mi piacerà,ma ti assicuro che lo berrò tutto!

    Grazie

    sei davvero un grande Barman!

    una buona giornata

    LO

    RispondiElimina
  52. Occhio che a stomaco vuoto ti fa venire la sbronza cattiva. Mi raccomando!
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  53. E a me, se ti chiedo "il solito" che prepareresti?
    Vediamo se sei più Jucas Casella o Topo Gigio.

    Tiffany

    p.s. non dire l'alexander.
    p.p.s. buona giornata!

    RispondiElimina
  54. Vediamo:
    (mumble … mumble)!
    Visto che mi daresti del Topo Gigio ti servirei un bel Crodino … ma non tanto per il suo sapore, quanto perché mi ricordi tanto la scimmia interprete della pubblicità.
    Ma a parte gli scherzi, un drink a base di sciroppo di papaya, spumante dolce, wodka e limone. Oppure un Bellini.
    Buona giornata anche a te.
    Sam.

    RispondiElimina
  55. Sam,
    che buona (credo) quella cosa con la cioccolata che hai descritto...... hai unito le 3 cose che mi piacciono di piu' (in aggiunta al martini bianco), ma cosi' mescolate devono essere una goduria..... ma che c'azzecca la cioccolata calda?????
    Mi hai dato un'idea, la prossima volta che esco ordinero' quello (senza cioccolata).... e se il barista mi guardera' strano gli diro' me l'ha detto sam !!!!!
    Ma oltre la mia confessione...... a me cosa daresti da bere (prima del cianuro, cosi' muoio contenta).. Cosa beve Diane solitamente nel cheers?

    Buona giornata a tutti/e.... Giovanni dov'e' che da un po' non si sente??
    Un abbraccio Lo', Tiffany, Norm, Betta, Girasole... vabbe' anche a te Sam, rompiscatole.....

    Stella Stellina

    RispondiElimina
  56. Secondo me … tu, “Stella Stellina” … sei il tipo da Pina Colada ma leggero e con succo d’ananas un po’ più abbondante.
    Eppure sai … la cioccolata calda, fatta con le dovute attenzioni e della densità giusta ci sta davvero bene!
    Diane al Cheers beveva vino bianco quando era con Frasier … ma poi i suoi gusti sono cambiati tendendo al dolce!
    In ogni caso … qualunque cosa tu beva … sei sempre la nostra Diane.
    Grazie per i saluti di cui ci onori.
    Sam.

    RispondiElimina
  57. PS. Ma c'è una bevanda che Carla preparò a Diane e che si chiamava "La tomba aperta" e Diane dentro a capofitto ... beh ... quel drink credo tu lo ricorderai per molto tempo.
    Sammy.

    RispondiElimina
  58. Ciao.....a tutti

    LO
    PS: così solo ciao,si può Sam?

    RispondiElimina
  59. LO ...
    tutto bene?
    Ci dobbiamo preoccupare?
    Sam.

    RispondiElimina
  60. LO è il mio tesoro. sam per me una birra ghiacciata e un crostino col lardo. altrimenti va bene anche un cubetto di mortadella

    RispondiElimina
  61. No,volevo solo dirvi con quel ciao che vi voglio bene tutto qui, è un peccato?

    il Martini l'ho bevuto ed ho avuto tutto il giorno bruciore di stomaco.

    Ciao Sam
    LO

    RispondiElimina
  62. Ma che peccato!!!???
    Sembravi così con le gomme a terra!
    Ti avevo detto di non sottovalutare l'effetto stomaco vuoto!
    Ma come al solito fai di testa tua!!!
    Non ti stancherai mai di sbagliare?
    Scherzo,
    Sam!

    RispondiElimina
  63. LO'.... ma mo' che c'hai pure tu????!!!!! Non bastavo io ?????

    Sam, con cosa si fa il "tomba aperta"?? Non con il cianuro, vero? Anche se dal nome....
    Pero' vedi che Diane m'azzecca proprio? Anche io adoro il vino bianco.....
    Sam, stasera grande sbronza al cheers, va bene? X me prepara quell'intruglio con la cioccolata, lo sheridan e il bayles........ Me voglio da' all'alcool!!!!
    Lo' sei mia compagna di viaggio? Tanto poi dormiamo da Sam !!!!

    Buona serata a tutti..

    Stella Stellina
    P.S.
    Norm, ci degneresti di un tuo saluto?? Un abbraccio a te ..... Si' vabbe', anche a te un abbraccio Sam, permaloso come un bimbo.....

    RispondiElimina
  64. Ciao Diane,
    il tuo personaggio e quello di Carla (che non è ancora stato affibbiato) si sono sempre odiati simpaticamente. In una puntata famosa e divertentissima, Carla ... per trarre in inganno Diane, le prepara questa "Tomba Aperta" per farla star male dal troppo alcool ingerito.
    Vedo con piacere il tuo odio "inespresso" venir fuori da qualche tuo subliminale messaggio ( ma manco troppo subliminale) ... ma occhio che se ti servo io da bere potrei davvero farti risvegliare l'anno prossimo, solo "Sam" e Carla conoscono la segreta ricetta della "Tomba Aperta" ed io ... beh ... ho anche la licenza di ... tramortire chi mi odia.
    Simpaticamente,
    Sammy.

    RispondiElimina
  65. e invece SI Sam,mi sono stancata di sbagliare!

    Ma i guai, x tenerli lontani non è x me,forse ne sono diventata dipendente come chi ha il vizio dell'alcool,della droga o del gioco,una spiegazione deve x forza pur esserci.

    magari Stella Stellina potessimo farlo,non te lo farei ripetere due volte,tua compagna di viaggio al 100% ma tu pensa come sarebbe bello, io mi divertirei un mondo e ti farei anche divertire,sono una che quando si ubriaca a quanto mi hanno detto faccio ridere e a giudicare da un video, è vero.

    xò sarebbe bello invitare anche Tiffany,Betta e Girasole,ho messo Betta tra Tiffany e Girasole si è notato?

    A parte gli scherzi sarebbe davvero bellissimo!

    Buona serata a tutti

    a te Sam

    Buonanotte!

    LO

    RispondiElimina
  66. Buongiorno LO,
    ... tu scrivi: "una spiegazione deve x forza pur esserci" ... ma è ovvio, sei demente ... eccola la spiegazione.
    LO ... io ti chiedo scusa, ma anche tu ... me le servi su irresistibili piatti d'argento.
    Scherzo naturalmente ...
    buon week end.
    Sam.

    RispondiElimina
  67. Buongiorno anche a te Sam


    ..e questa me la chiami una spiegazione?...Sam magari lo fosse,mi metterei l'anima in pace,vedi se fosse come tu dici,dovrebbe valere x tutte le donne visto che x te sono dementi e le altre invece mica so come me?loro dai guai stanno alla larga xchè ragionano eccome..

    basta con sti mangiamenti di testa,ho deciso che concentrerò tutte le mie forze sulla cucina,voglio diventare una campionessa e lo diventerò,oggi voglio preparare la banitza.

    e va beh a te...visto che sono buona ti farò decidere x il vino.

    buon lavoro a te e a me!

    LO

    RispondiElimina
  68. Ma dai era solo per raccogliere al volo l'opportunità per una battuta, tu non sei demente, sei solo scema! Lo vedi? Non ci riesco a trattenermi.
    In ogni caso, freddure ridicole a parte: già dovresti essere messa su un rogo con la tua scopa per usare lo zucchero per il sugo, ora te ne esci con un'imitazione Bulgara della Pizza; cucinare etnico dovrebbe essere vietato per legge nel nostro Paese, così come si dovrebbe fare una legge che vieta di vendere i 4 salti in padella o cose del genere.
    In ogni caso ... buon appetito, visto mai che ti rimane sullo stomaco.
    Ma dai perchè t'arrabbi così tanto?
    Miiiii ... come siete acide voi donne!
    Ciao ... simpaticamente,
    Sammy.
    PS. Oggi pasta con le zucchine, nessuno al mondo la fa come me. Già ... dovrò tenermi sul leggero oggi ... ieri ho fatto gli anelli alla Pecorara, una ricetta Abruzzese che adoro!
    Minchia ... ho messo due chili solo ieri ... altro che cucina Bulgara!

    RispondiElimina
  69. ehi ehi ehi......che cavolo di un laccio dici??????ma sei fuori come na zampogna di fine anno???

    io lo zucchero nel sugo?? ma va con l'espresso x favore.

    cacchio ma l'hai mai assaggiata prima di fare tanto lo schizzinoso e saputello?

    guarda che ti leccheresti i baffi se ce li hai,non sai che ti perdi,va beh che tu sei classico...boh non mi veniva n'altra parola ed ho detto quella,ma hai capito no??

    ho appena finiti gli 8 panetti e nel frattempo si stanno cuocendo le fave(quelle bianche che buone) e mo devo preparare i peperoni e la bietola e poi riempirò la banitza......


    ma che te lo dico a fa, tanto tu che ci capisci di cucina?piuttosto sceglimi un buon vino così almeno dirò che hai fatto qualcosa.


    mah..sti uomini...

    ciao tanto tanto simpaticamente

    LO che ha sporcato i tasti del pc di farina,che schifo che sto combinando.

    RispondiElimina
  70. Oddio che gaffe!
    Ma non eri tu che metteva lo zucchero nel sugo?
    Miiiiiii che figuraccia!
    Vabbé, non è che 'co 'ste ricette ne esci meglio ... ma ci accontentiamo lo stesso va'!
    In ogni caso hai ragione, ho scoperto solo su google che cosa diavolo stavi cucinando e dalle immagini sembrano appetitose.
    Ma io preferisco il mio appuntamento estivo delle dieci: mezzo sfilatino fresco e croccante, pomodorini appena raccolti e spremuti sul pane, olio denso come petrolio, sale e cipollina sopra! Non ci rinuncio mai, nemmeno per sogno!!!
    Non può capire che apprezza lo Banisstazinutraacazistan...
    Scherzo LO.
    Sam.

    RispondiElimina
  71. Buongiorno a tutti! Buongiorno Sammy!
    Siamo io e Betta le ree con-fesse dello zucchero nel sugo (però io ce ne metto 1/10 rispetto a lei).
    Per quanto riguarda il drink che mi hai proposto, ci sei andato più vicino dicendo che assomiglio alla scimmia del crodino che non al cocktail... ma d'altronde sarei una cliente piuttosto odiosa (simpaticamente, certo!).

    Buon sabato
    Tiffany

    RispondiElimina
  72. Invece "cara" Tiffany,
    tu saresti una cliente "perfetta" per l'ambiant di un vero Bar.
    Lo dico seriamente ... potrei tagliarmi un polpastrello a metà con il coltello per limoni (m'è successo per davvero l'altro ieri dannazione) e con te presente che ti schifi nel vedere il sangue potrei anche ridere.
    Io, in seguito al furor di popolo, che mi chiede chi è Tiffany nell'immaginario "cast" del mio Blog, un nome cel'ho ... ma non mi permetterei mai di dirlo.
    Buon pomeriggio.
    Sam.

    RispondiElimina
  73. Io non mi schifo a vedere il sangue, mi è piuttosto indifferrente; solo a pulire le budella e a maneggiare carni crude. Vuoi sapere a chi mi paragoni? Una volta forse l'hai scritto... a proposito della mia lingua tagliente (in senso buono)... ma non voglio dirlo neanche io.
    Facciamo silenzio assenso?

    Tiffany

    RispondiElimina
  74. E basta con questo "cara"!

    Tiffany

    RispondiElimina
  75. No ...
    questa volta ti sbagli.
    Sam.

    RispondiElimina
  76. ciao sono nicola detto ananda!quello che hai scritto sulle donne al bar riporta il calendario di 50 anni indietro!ti ricordo che siamo nel 2013!le donne sono come noi ordinano quello che gli pare visto che come noi pagano il conto!se ti consola ank io ho chiesto l ombrello e non lo riportarto ank io prendo il caffe d orzo il ginseng e il cornetto integrale!ank io ci metto tempo ank io amo chiacchierare e spettegolare!ananda

    RispondiElimina
  77. Ciao Nicola detto Ananda.
    Due cose: la prima, "se può consolarti", è che ritengo di non aver bisogno che tu mi ricorda che siamo nel 2013, ne sono penosamente consapevole; la seconda cosa è che non ho bisogno d'esser consolato, men che meno da qualcuno che non conosco.
    Tuttavia penso sia doveroso ricordarti (io posso) che questo è un Blog ironico ... non la teoria della relatività, qui si fanno chiacchiere da Bar ... oppure son cambiate anche quelle?
    Per il resto hai ragione ... voi maschietti (il "voi" è generale e non riferito a te personalmente (?)) siete sempre più simili alle donne, siete fasulli, per voi esiste solo l'apparenza e siete vanagloriosi ... continua pure a comportarti come una donna, non devi mica vergognartene "consolati" ... siamo nel 2013, oggi non c'è alcuna differenza tra uomo e donna ... ma diciamo pure tra maschi e femmine ... perché essere veri uomini e vere donne significa ben altro!
    Sam.

    RispondiElimina