venerdì 17 giugno 2011

Donne, menopausa e invidia!


"Quando non puoi distruggere una persona, distruggi la sua reputazione”

La donna non ci sta, non ne vuole sapere di accettare se stessa e le sue caratteristiche.
Mi dà l’idea di una feroce ribellione verso tutto ciò che essa è e rappresenta, e quando non riesce a “truccare”, camuffare e mascherare le sue “debolezze” … gioca al “mal comune mezzo gaudio”!

Le caratteristiche femminili, sono ben diverse da quelle maschili, lei ha le mestruazioni, la menopausa, la cellulite e poi E’ donna.
Le piacerebbe che anche l’uomo avesse simili “debolezze”, ma purtroppo per lei (… e io ci godo …), lui è più forte fisicamente, non ha periodi di isteria mensili, non ha la menopausa ed invecchia serenamente … se è vedovo!

Ma, come detto, la donna non ci sta, ed ecco comparire su giornali ed in rete che “Anche gli uomini hanno la menopausa”.

A individuare i nove sintomi della menopausa maschile è stato nientedimeno che un gruppo di ricercatori internazionali in uno studio pubblicato sulla rivista scientifica “New England Journal of Medicine”.

Questi i sintomi:
1. Una minore frequenza delle erezioni mattutine;
2. Pensieri sessuali più rari;
3. Disfunzione erettile;
4. Incapacità di svolgere attività che richiedono sforzi significativi (ad esempio correre o sollevare oggetti pesanti);
5. Incapacità di camminare per più di un chilometro;
6. Impossibilità di piegarsi, inginocchiarsi e chinarsi;
7. Perdita di energia;
8. Tristezza;
9. Affaticamento.

E dire che questi signori vengono pagati profumatamente per studiare e ricercare una simile eresia!!!

QUESTA SI CHIAMA VECCHIAIA SCEMI DI GUERRA!!!

E’ come se scovare nell’uomo una debolezza simile alla loro le faccia stare meglio, appagate e sazie di vendetta!

Siamo nel 2011, è l’uomo esiste da millenni, ed arriva un manipolo di ricercatori per scoprire che anche l’uomo ha la menopausa … ma scusate … non avremmo dovuto accorgercene un tantinello prima???

E figurati se la donna non si sfrega la sue candide manine come una mosca nel leggere, sui giornali patinati e dovunque, una simile “scoperta”!
Questa è letteralmente pazzia!!!

Ma l’articolo va avanti “aiutando” la donna a riconoscere tali sintomi anche con uomini che non sono i loro partner sessuali.

La cosa non è meglio definita ma sa’ tanto di questionario, stile:
“Scusa Sam, ma al mattino va’ ancora l’alzabandiera?” Oppure: “Sam, a che livello è il tuo testosterone?”; “Andiamo a fare una passeggiata di 1km e dieci metri?”; “Mi sollevi, per cortesia, questa pianta di limoni?”; “Stai pensando al sesso adesso?”.
Ma vi rendete conto di dove siamo arrivati?

Impossibilitata a nascondere una sua caratteristica, la donna attribuisce all’uomo simili debolezze per sentirsi più forte … è meschino!

E da uomo, vi posso assicurare, che trovo disgustoso un tale agguerrito atteggiamento atto a dimostrare al mondo la superiorità femminile.
Ogni pretesto, ogni cazzata (scusate ma quando ce vo’…), ogni leggenda, ogni chiacchiera, ogni programma televisivo, giornalistico, radiofonico etc. viene manipolata in favore della donna.

Ma il mio maggior orgasmo mentale è la certezza che le donne non saranno MAI come gli uomini. Fatevene una maledetta ragione brutte ragne!

Abbiamo corpi differenti, ormoni differenti, sessi differenti, caratteristiche differenti, cervelli differenti (GRAZIE A DDDIO!!!); non si può distorcere la verità, non si può manipolare e cambiare il creato, non si può ricorrere ad ogni mezzuccio basso e puerile per ribellarsi al proprio essere.
E … di fatto, proprio questa eterna guerra promossa dalla donna contro l’uomo, dimostra inequivocabilmente che lei sa bene di essere “il vaso più debole”, come Bibbia insegna.

Certo … dirà qualcuno … i maschi hanno l’andropausa.
Peccato che la medicina non è unanime sull’argomento, perché mancano due punti cardine per essere solamente paragonata alla menopausa: primo, non tutti gli uomini vivono la stessa condizione; secondo, i sintomi non sono assoluti come nella menopausa.

Pertanto, si conclude che l’andropausa non sia altro che una diminuzione della produzione del testosterone e quindi, semplice VECCHIAIA!!!

Ed io mi chiedo: possibile che l’uomo sia così superiore e che non abbia debolezze come la donna?
E io mi rispondo: certo che ne ha di debolezze … ha la donna!

28 commenti:

  1. Tu nemmeno immagini che soddisfazione è farti arrabbiare così tanto.
    Evviva le donne Sam!!!!!!!
    Gisella

    RispondiElimina
  2. Ciao Gisella,
    ... tu nemmeno immagini quanto possa darmi piacere svergognare senza mezzi termini la stupidità femminile e la prepotenza! Credimi, sei tu quella che non può capire!
    Evviva le donne? Si, ma non quelle sceme!
    Ciao Gisella
    ps. Io non sono arrabbiato, sono disgustato; è diverso.

    RispondiElimina
  3. Sam.. io l'ho letto su libero, e ti confesso che ho avuto la tua stessa sensazione.
    Una ciclopica cazzata!
    Je rode alle donne che noi non c'abbiamo certi limiti, ma stanno fresche (tranne le vampate) a dire che anche noi abbiamo la menopausa. Io ciò 56anni e trombo come un riccio, meglio ora che da regazzino.
    scusa il romanaccio che c'è in me.
    Paride

    RispondiElimina
  4. Paride ... mi hai fatto sorridere.
    Sono felice per le tue "attività", e spero per te che siano nell'ambito coniugale, ma hai ragione, si arrampicano sugli specchi con quelle unghiette maledette senza mai sollevarsi dalla loro bassezza nemmeno di un millimetro!
    Che vuoi farci?
    Pazienza!
    Ciao Paride, salutami il Colosseo!

    RispondiElimina
  5. Generalmente non mi piace quando si parla in questo modo delle caratteristiche della donna. Per noi Sam, potrebbe essere anche imbarazzante, non pensi?
    Ma quando ho letto l'articolo su Libero, con sportività devo ammettere che era scritto male e che lasciava l'amaro in bocca. L'ho trovato inutile, scialbo, insipido e sciocco.
    Possono fare tutte le ricerche che credono, ma non cambia la realtà.
    D'accordo con te sulle differenze, sulla prepotenza femminile nell'apparire superiore e nella debolezza che noi donne abbiamo legata al nostro corpo. Ma non dimentichiamo che la donna è una figura essenziale nella vita, nella riproduzione e nella società. Non offenderci così tanto Sam, anche se alla base i tuoi ragionamenti sono impeccabili.
    ps. io soffro per certi disturbi, talora mi piacerebbe solo essere compresa per la mia fragilità.
    Milka

    RispondiElimina
  6. Ciao Milka!
    Come posso pensare che per voi sia imbarazzante parlare di certe cose se il vostro argomento di conversazione preferito è spettegolare di sesso, dimensioni, erezioni e gossip???
    Inoltre, io non intendo offendere nessuno! Ma se il movimento della società è così abberrante io lo commento senza troppe "censure"!
    Grazie Milka!

    RispondiElimina
  7. Hei signore,,,,,,, andatevi a prendervi un'overdose di kilocal donna che la vostra menopausa non è altro che una dimostrazione di quanto siate lontane dall'essere come i maschi.
    Vergogna.
    Claudio

    RispondiElimina
  8. Sam, la donna non ha limiti, l'uomo si. Nel bene e nel male è così.
    soprattutto nel male.
    Ivo

    RispondiElimina
  9. Anch'io ne esco indignata.Ma può essere che dobbiamo per forza essere come gli uomini? Perchè se è così allora sam ha ragione.E' chiaro che abbiamo i nostri limiti, come i maschi hanno i loro, ma perchè essere ncosì rompiscatole??
    Abbiamo tutto,non ci manca nulla eppure stiamo sempre pronte a sminuire la figura maschile con il solo e unico intento di ingigantire la nostra.Non sarebbe più NATURALE stare ognuno al proprio posto rispettandosi??????7
    Adele

    RispondiElimina
  10. X Claudio, essere lontane da voi per noi è un onore! Ci impreziosisce
    Angelica

    RispondiElimina
  11. Eh già Sam, noi siamo la vostra debolezza. Fortuna che un uomo ha avuto il coraggio e l'umiltà d'ammetterlo. A te va la mia stima, agli uomini in generale la mia compassione.
    ps. ho sempre odiato questa eterna e stupidissima guerra tra sessi. Il maschio è il sesso forte, la donna il debole. Nella sua debolezza annovera qualità estranee all'uomo rendendola indispensabile.
    Qui si chiude il cerchio della vita.
    Complimenti Sam.
    Arguto e pungente come sempre.
    Lisa

    RispondiElimina
  12. Mmm..ma siamo sicuri che la donna ha realmente questo ruolo dominante nella società?A me non sembrerebbe..certo,rispetto a 50 fa abbiamo ottenuto tanti diritti,ma a me sembra ancora che il mondo sia fatto a misura d'uomo,a partire dalle disparità salariali per poi insinuarci nelle trasmissioni televisive,nella pubblicità...è mai possibile che per condurre un programma si debbano assumere donne bellissime alte 1,80 cm,corpi splendidi e molto sensuali?Tutto questo di certo non per intrattenere la donna...oppure,non so se vi è mai capitato di accendere la tv alle 2 del mattino e di incappare nelle calde hot line di ragazze vogliose...perchè non mettono anche dei bei ragazzi?Perchè ci sono pochi locali notturni per sole donne mentre le nostre città strabordano di lap dance?Perchè ancora oggi l'uomo può vantarsi di andare a letto ogni giorno con una donna diversa,mentre se lo fa una donna è una troia?Perchè nel nostro paese non abbiamo un papa o un presidente del consiglio donna?Perchè l'Italia è un paese di maschilisti cavernicoli deculturati,in Finlandia non succedono queste cose!Uomini...um!

    RispondiElimina
  13. Buongiorno Sam.Sono una tua assidua lettrice e seguo con interesse tutti i tuoi post.E' da tempo che volevo scrivere e condividere con te e con tutti i lettori parte della mia storia,so che il blog è seguitissimo e credo questo sia il tempo giusto per farlo, ma cercherò, lo prometto, di non dilungarmi troppo.
    Vengo da una famiglia bellissima, un papà meraviglioso che mi è venuto a mancare circa un anno fa.Lui era muratore, lo ha fatto per ben 40 anni.Ricordo che lavorava dal lunedì alla domenica perchè il week end lo passava a costruire la casa che poi ci ha lasciato.Con lui e mia madre ho avuto un'infanzia stupenda..fino a quando alcune amiche hanno convinto mia madre che essere madre, moglie e casalinga fosse riduttivo e offensivo per una donna.Lei accolse bene la novità e cominciò a ribellarsi a tutto ciò che era prima, cioè una santa donna.Iniziò cosi a fumare, a frequentare locali fino a tarda sera e le liti in casa erano sempre più frequenti.Mio padre pensò più volte al divorzio ma per me e mia sorella non lo fece mai.Di fatto mia madre si era separata da lui e da noi conducendo una vita strana e fuori controllo.Ricordo ancora quando in televisione arrivavano immagini dall'america di gruppi di donne nude e sprezzanti del decoro e ricordo che mio padre ne era distrutto.Si, mia madre aveva abbracciato il più radicale femminismo dell'epoca essendone travolta.Ma poi, raggiunti i 50 anni si è ritrovata vuota, inconcludente e pentita di aver distrutto la sua famiglia, cosi tornò all'ovile e papà la riprese con se avendone visto e comprovato il sincero pentimento.Purtroppo il danno era fatto e noi figlie ci siamo perse un'occasione preziosa, quella di diventare adolescenti e donne accanto alla nostra madre.Oggi lei è passata da un estremo all'altro, quasi volesse espiare le sue colpe e non fa altro che sottolineare quanro sia indispensabile il ruolo che la donna aveva un tempo e che oggi ripudia.Mio padre dal canto suo ha fatto una vita di sacrifici indicibili, dalla sua compagna di vita si è preso insulti e ingratitudine, insulti che spesso neppure capiva ma che erano quanto di più crudele si possa dire ad un uomo.Il cancro l'ha portato via da me e da noi e quando io lo assistevo in ospedale e quando lui aveva rari momenti di lucidità mi diceva sempre di essere una brava donna, madre e moglie perchè in questo ruolo, e solo in questo, la donna è il vero pilastro della società umana.Oggi sono sposata, ho due bellissime femminucce e un maschietto che mi ricorda sempre di più papà!Mio marito è quanto di più speciale io avessi potuto pretendere dalla vita.Io sono fiera di essere una perfetta casalinga, una madre affettuosa e severa ed una moglie che merita rispetto e amore.
    La chiudo qui Sam, io mi ritrovo spessissimo nei tuoi commenti di forte rabbia verso le femministe, spero tu non abbia sofferto per questo, come è accaduto a me e penso che tu sia una persona speciale e da non sottovalutare.
    A tutte le lettrici io, da "giovane nonnina" come amo definirmi, mi permetto di dare un suggerimento: facciamo tutte un passo indietro e riappropriamoci della vera essenza della donna e godremmo una vita piena ed appagante e mai nulla ci verrà precluso. Grazie Sam per i tuoi scritti e grazie se pubblichi il mio noioso commento.
    Beatrice

    RispondiElimina
  14. ANONIMO, non so se tu sei un uomo o una donna, ma hai fatto un commento che non sta né in cielo né in terra.
    Perdonami ma i fatti ti danno clamorosamente torto.
    Luca

    RispondiElimina
  15. Allora vattene in finlandia!!
    Lina

    RispondiElimina
  16. Beatrice sei un tesoro, tutti i miei auguri cara mia.
    All'anonimo dico: niente, sei incommentabile. Il maschilismo è ben altro!!!!!!
    Sandra

    RispondiElimina
  17. Ciao "Anonimo",
    vedo che hai fatto diverse domande ... vediamo un po se posso risponderti.
    Tu parli di "disparità salariali" senza neppure accennare al fatto che le donne vanno in pensione 5 anni prima degli uomini e che i lavori che facciamo noi maschietti sono VERI lavori, di quelli che ti spaccano la schiena, invece voi donne avete voluto lavorare per ottenere una indipendenza economica ma vi siete pure scelto "il lavoro adatto a voi"!
    Tu parli della trabordante sconcezza femminile nei media "a favore" del maschio, ma tralasci il fatto innegabile che a fare le sgualdrine per apparire e fare quattro soldi siete sempre voi e solo voi. Se aveste un pizzico di rispetto verso voi stesse avreste già cambiato le cose in meglio.
    Tu parli inoltre, e credimi è stato assai divertente, della mancanza di un Papa donna o di un Presidente del Consiglio donna ... ma perchè se fosse così questo darebbe le carte in regola per poter attestare che l'Italia non è un Paese maschilista??? Ti rendi conto oppure no dell'assurdità che hai detto?
    Tu giudichi l'Italia come un paese di "maschilisti cavernicoli e deculturati" ... bene, te lo dico io a difesa di tutte quelle donne che vivono in Paesi dove DAVVERO la donna non è rispettata, come l'Arabia Saudita dove alle donne non viene neppure permesso di guidare ... vergognati!
    Ma ora te la faccio io una domanda:
    Le donne come te, che la pensano al tuo stesso modo, per quali motivi si ritengono oppresse dal maschilismo? In quali aspetti della vostra vita quotidiana l'uomo prevarica su di voi vietandovi i diritti essenziali?
    No, perchè a me sembra invece che a voi maledette vi si chinano davanti tutti, maschi per prima e ... non è una mia opinione è un fatto assoluto.
    E prima di fare la fine della madre di Beatrice, rifletti bene e smetti di sparare cazzate a raffica!
    Sam

    RispondiElimina
  18. Cavernicolo, maschilista deculturato che noi sei altro Sam. Intanto l'hai messa al posto. Ma io continuo a suggerirti di NON pubblicare più certe provocazioni insulse e fuori dalla realtà. Raccogli solo le provocazioni come l'ultima di stellina, almeno tra voi due e norm ci si fa due risate senza offendere nessuno.
    Grandissimo Samm!!!!
    Chiara

    RispondiElimina
  19. Grande SAM! Sei un grande bello mio! Demolita!!!!
    Ma..possiamo tornare....a parlare di menopausa??...perchè a me .......certi discorsi che deviano la realtà.......mi fanno venire certe vampate!!!!!
    L'italia maschilista............ma va la'!!!!!!!
    Proprio fuori come un gerania 'sta tipa!
    Manuela

    RispondiElimina
  20. X anonimo.
    Vivo da 12 anni in Finlandia e sono sposato con una finlandese e ti assicuro che anche qui le donne sono sempre a mostrarsi nude e troie e il fatto che ci siano al potere delle donne non è servito a NULLA per evitare certe situazioni che tu attribuisci al maschilismo. Guarda la tv finlandese, in alcuni casi è più volgare di quella americana, ma facci il piacere va!!!!
    Nella musica, nella pubblicità e nella moda certe cose sono state perfino censurate per quanto sconce. Lascia perdere che è meglio, goditi l'Italia!!!!!!
    Sam sei superlativo
    Matteo

    RispondiElimina
  21. Ciao Beatrice,
    il tuo commento mi ha commosso e mi dispiace moltissimo per il tuo caro papà; sono sicuro che sarà fiero della donne che sei diventata.
    Ti ringrazio personalmente per il tuo commento e ti faccio i miei più sentiti auguri di buona vita "giovane nonnina"!
    Sam

    RispondiElimina
  22. Confermo assolutissimamente Matteo! La Finlandia con le sue donne al potere massimo ha avuto l'occasione di dimostrare al mondo che le donne potrebbero fare meglio degli uomini, ma chi ci vive ed è onesto, vede che "ogni mondo è paese" e anche qui le donne fanno ciò che fanno le loro "sorelle" nelle altre parti del mondo cosiddetto occidentale.
    Discorsi vuoti e patetici caro anonimo.
    Giovanni

    RispondiElimina
  23. Torniamo a qualche post fa, dove tu hai inesorabilmente dimostrato che l'idiozia del femminismo e delle donne che "credono" di essere continuamente discriminate nel nostro paese è quanto di più assurdo ci sia.
    Io tutte queste stupide le manderei in arabia saudita.......sai che ridere quando tornerano di corsa in italia rimpiangendo il loro status osannato e consacrato.
    Anch'io mi unisco al tuo invito sam: vergogna!!!!!!!!!!!!
    Ginevra

    RispondiElimina
  24. Sam, ti apprezzo moltissimo, ma quest'ultimo post, oltre che essere divertente e "alla tua maniera", sembrava quasi forzato.
    Mi ha dato l'idea che tra le tante stupidaggini del mondo femminile tu abbia colto quella più frivola e meno strutturata.
    Non prenderla come una inutile critica, ritengo solo che tu sia capace "eccome" di argomentare meglio che di simili dubbie ricerche anglosassoni che lasciano veramente il tempo che trovano.
    Come, ad esempio, zittire un lettore stupido fino all'osso, come ti è capitato.
    Ma non è necessario dar voce ai cretini, non sempre. Io un Papa donna non l'ho capito nemmeno al cinema e poi come presidente del consiglio chi ci mettiamo la Mussolini ????????.....stemo freschi, quella sa solo prendere a calci Sgarbi e urlare, preferisco di gran lunga un uomo!
    Gli uomini sono stronzi, e quindi è innato in loro l'essere politici.
    Tranne te ovvio, anche se per te voterei subito e senza dubbi! Sei il mio eroe.
    Un abbraccio Isa

    RispondiElimina
  25. ....una persona che ritiene indispensabile avere un Papa donna per affermare la parità dei diritti, non andrebbe nemmeno presa in considerazione. Mi trovo offeso e disorientato nel leggere che c'è ancora chi sostiene che la parità sia manifesta solo nell'affermazione femminile di certi ruoli che non son altri che lavorativi e professionali! Il commento di "anonimo" andava scartato, irriso, beffeggiato e ignorato senza mezzi termini. Essere donne è ben altro. Noi non siamo donne solo perchè ricopriamo dei ruoli di spicco, noi siamo quel che siamo perchè ad ognuno va il suo. Personalmente provo vergogna in certe rappresentanti del gentil sesso che ostentano falsa cultura ma pochissima attitudine al reale.
    Mio marito lavora in Finlandia da ben nove anni e quando torna a casa si dice costernato dalla volgarità femminile e dalla facilità con cui una donna si concede. E se a dirlo è un uomo, potete ben capire che stralcio di bassezza umana e femminile vi sia presente laddove l'emancipazione femminile è uno stendardo nazionale. Caro "anonimo", ti trovi bene in Finlandia credendo che tu sia una donna migliore e più rispettata? Vai pure .......qui da noi essere donne rispettabili significa ben altro che mostrarsi facili e vogliose come in certi paesi europei va di gran grido.
    Sam ha ragione da vendere e il maschilismo è ben altra cosa. Cresci, matura, sii donna davvero e poi capirai cosa significa godere nell'essere una donna italiana, perchè (e sam lo dice spesso) ci sono paesi in cui per il tuo commento saresti presa a calci nell'utero!
    Tennah

    RispondiElimina
  26. SAM scusa la mia sfrontatezza ma io DEVO conoscerti. Sei autoritario intelligentissimo e molto arguto. Sei l'uomo dei miei sogni Io vedo in te una figura densa di sicurezza e spessore e, non so' perchè ma mi ispiri molta fidducia.
    Il tuo asppetto e non importante io mi innamoro dellanima e non del corpo. scrivimi in risposta io sono Caraji mia cugina Martha ha scritto per me.
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  27. Cavolo!!!!!!!!!!!!!!!!Questa cosa mi fa veramente bollire il sangue!!!!Caro "anonimo" dei miei stivali, ma il guardaroba della Marcuzzi, della d'Urso, di Belen, della Panicucci, e di tutte le comparsone della tv italiana chi l'ha scelto??????????? Loro lo hanno ben selezionato e tu sei cieca se non lo capisci!!!!! Il maschio e il maschilismo non c'entrano niente cara mia, loro adorano essere le zoccolette della prima serata anche se presentano un olio per auto!!!!!!!!!!!!!!! APRI GLI OCCHI! E se cosi non fosse e a decidere fossero gli autori, loro potrebbero benissimo rifiutarsi e dire di no, rispettando loro stesse per prima e poi noi tutte come donne. NON CI RACCONTARE CAZZATE!!!!!!!!!!!!!!!!!! Vacci tu in finlandia, noi qui in Italia stiamo bene e non ci manca nulla ....anzi qualcosa ci manca.....essere meno svergognate. Il maschio approfitta solo di cio che noi gli diamo.
    Che vergogna!!!!!!!!!!!!!!
    Veronica
    Ps......Sam, sei un mito intramontabile!
    scusa la mia rabbia ma chi nega l'evidenza mi fa imbufalire come una pazzaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  28. Saluti anche a te Alex.
    Sam.

    RispondiElimina