domenica 9 settembre 2012

Mio marito non mi ascolta!


E allora compra un megafono, demente!!!

Insomma, cari uomini, suvvia … fate uno sforzo e cercate di ascoltare le vostre donne … non si sa’ mai … magari in mezzo a quella valanga melmosa di parole che vi scaglia addosso c’è pure qualcosa di interessante … no?

Questa è una delle accuse più gettonate dalle mogli di ogni tempo, noi uomini siamo restii al dialogo, siamo allergici ad inutili chiacchiere e desideriamo con tutto il cuore che nostra moglie, sua madre e tutte le donne che ci circondano si ammalino di afasia acuta!!!

E’ così ragazzi, dobbiamo ammetterlo sportivamente ed accettare questa critica con intelligenza.

Voi … non io!

Già … perché se io preferisco staccarmi le braccia e poi infilarmele giù per la gola anziché subire il “bla’ bla’ bla’” di una donna … dannazione, un maledetto motivo ci sarà!!!

Ma perché da che mondo è mondo il maschio della specie umana si ammorba quando una donna incomincia il suo ciarlare?

Anche qui, grazie a Dio, una spiegazione c’è ed è come al solito legata alla differenza di genere.

Sapete, talvolta penso che, se la donna … da sempre, cerca di somigliare cocciutamente all’uomo, in un certo senso, implicitamente ci riconosce svariate qualità di cui è atrocemente invidiosa … perché … altrimenti … che senso ha cercare di imitare l’uomo in tutto e per tutto?

Facciamo qualche esempio per analizzare la questione dal punto di vista maschile.
Se per caso mi trovo in una nuova città che non conosco e sto cercando un determinato posto e per raggiungerlo ho bisogno di indicazioni, ho due possibilità:
1. Chiedere a un passante maschio.
2. Chiedere a un passante femmina.

Nell’ordine ecco i risultati:
Io: “Buongiorno Signore, mi scusi, potrebbe indicarmi per favore P.zza dell’Intelligenza?”
Lui: “Buongiorno a lei, vengo proprio da lì … 100mt sulla destra e se la trova davanti. Arrivederci!”
Io: “Grazie”
Ed il gioco è bello che fatto!

Ma se incontro una donna andrà matematicamente così:
Io: “Buongiorno (medusa ambulante con l’aria ebete e la personalità di un frigorifero degli anni 50), sarebbe così cortese da indicarmi dove si trova P.zza della Demenza (senza credere che io stia cercando di attaccare bottone e senza pensare che le sto fissando le tette che “lei stessa” mostra in pubblico?)”
Lei: “Ma certo vengo proprio da lì (e ti pare) … guardi (bel maschione un po’ rozzo ma tanto rude da farmi spalancare le ghiandole salivari dalla voglia ma lo nascondo bene perché sono troppo figa), percorra altri 100mt e proprio lì ad angolo, dove c’è quel bistrot tanto grazioso dove fanno delle brioche da urlo e dove ci lavora una mia amica, Scema (di nome e di fatto), si troverà davanti la piazza che cerca, ma faccia attenzione ad imboccare la rotonda dal verso contrario perché sennò perderebbe troppo tempo se vuole seguire i sensi giusti, tanto io conosco personalmente la comandante dei Vigili e semmai ci parlo io. Bene, quando parcheggerà nel parcheggio a pagamento, spenderà più o meno 1€ all’ora, si incammini sotto il portico e si goda tutti quei fantastici negozietti retrò con un gusto incredibile e con raffinati abiti da sera. (Mammamia hai le labbra più belle del mondo e mi ti spolperei come una coscetta di pollo, ma non te lo faccio notare perché sennò poi ti monti la testa e perché io sono “troppo figa” per uno della bassa plebaglia come te)! Ma sta cercando qualcosa in particolare o è qui solo per una visita? (mamma santa che orribili peli che ti spuntano dalla camicia, ma con una rapida ceretta sarai un figurino!!!) Perché sa’, io conosco un po’ tutti lì, si … vede … io sono di casa a P.zza della Demenza!”

Nel frattempo io, pur non conoscendo il posto, ho trovato quel che cercavo ed al ritorno, dopo due ore e mezza, la ritrovo ancora lì che parla da sola con la bava alla bocca!!!

Ho reso l’idea???

Oppure: perché il marito quando rientra a casa si guarda bene dal chiedere a sua moglie “come è andata”?

Perché l’ultima volta che l’ha fatto, lei, con tutto il suo immenso dono della sintesi, ha trasformato un “bene, grazie” con un’infinità di minchiate trasbordanti di cretinate spaventose, di sentimenti, stati d’animo, impressioni, sospetti, trame, sogni … insomma di cose da donne!

Le donne vantano di essere molto più pratiche di noi altri … beh certo … è molto pratico parlare del niente amplificato all’ennesima potenza per ore ed ore al giorno!
Questa innata tendenza di parlare troppo, cari Signori ….. potete fare di tutto … la vostra donna continuerà ad annoiarvi anche dopo la morte cercando di mettersi in contatto con il vostro spirito per poi dirvi: “Dove diavolo sono i documenti della casa che la devo intestare a me??? Come al solito fai le cose a metà e lasci tutto come se nessun’altro esistesse! Egoista!!!”
Poi paga Woopy Goldberg e se ne torna a casa per scialacquare tutti i nostri lasciti!!!

Ricordo un giovane Sammy, appena vent’enne e da poco fidanzato con una ragazza tanto carina quanto odiosa.
Una domenica mattina volevo portarla in un famoso agriturismo che conoscevo e che preparavano delle prelibatezze locali senza pari (già allora ero una buona forchetta e sebbene avessi un passato da sportivo, le mie rotondità incominciavano a farsi notare sin da allora … ma io me ne fottevo), il tragitto era di circa un’oretta di auto tra splendide colline dai vivi colori autunnali.
Lei incominciò, appena salita in macchina, a raccontarmi tutta la sua settimana di scuola, le odiose compagne di classe, la sua migliore amica, i professori stronzi e quelli più simpatici, le storielle ed i primi baci delle altre, i programmi per il futuro ed un’altra odissea infinita di minchiate!
Una decina di minuti prima dell’arrivo, io … senza neppure accorgermene, avevo del tutto represso la mia capacità uditiva!!!
Non so da quanti lunghissimi minuti avevo smesso di ascoltarla e poi dalla mia bocca, tanto ero assorto e distratto, mi esce questa frase: “ca…storo!!! Devo ricordarmi di prendere il gasolio per il trattore!!!”
Lei si volta di scatto … aveva un volto che m’ha fatto tremare, ero letteralmente terrorizzato, mi stavo cagando sotto dalla paura!
Sembrava Alien III imminchiato!!!

Avevo detto una parolaccia! Primo problema … ma non era nulla in confronto all’atrocità di realizzare che io non la stavo affatto ascoltando!
Dopo insistenti domande per analizzare il perché del mio disinteresse disse: “Sam … questo si chiama comunicare, fa parte del conoscerci meglio, dobbiamo conoscere i nostri modi di ragionare, di pensare e bisogna confrontarsi, solo così possiamo costruire un rapporto solido”

Mi sembrava di sentire Suor Ferdinanda vergine, non sposata, allupata come una iena in calore ma che dispensava consigli per le coppie!!!

Io le ho risposto (data la mia poca esperienza con l’atroce mondo femminile): “Senti Demente … vogliamo conoscerci meglio? Bene … le vedi quelle balle di fieno lì in fondo? Beh … quello è un ottimo posto dove “conoscerci meglio”” Io scherzavo … oddio, manco tanto … ma l’intenzione era quella di riderci sopra e lasciare perdere.
E lei mi fa: “Sam … e tu quello lo chiami instaurare un rapporto solido?”
Ed io: “Beh … lo stai chiedendo alla persona sbagliata ma … ….. … hei … dì un po’, non ti sarai mica messa con me per parlarmi di xilografie Norvegesi o di storie romantiche di poeti effeminati Francesi … insomma, io ho lasciato la scuola da anni ormai e non ho nessuna intenzione di tornare tra i banchi!!!”

E’ inutile dire che la giornata finì lì … e poco dopo anche la nostra relazione … si, noi eravamo profondamente diversi … troppo incompatibili … già, io ero Sam e lei era una donna!

Ora, care donne, quello che dovete capire è che a noi di tutte quelle vicende, accadimenti, storie e storielle che invece a voi mandano in orgasmo il cervello, non ce ne frega una beata favazza!

Comunicare significa parlare con due o più persone, non da soli come fate voi … perché noi non vi ascoltiamo mai!

Il problema di fondo probabilmente è che non sapete darci un taglio, con voi non c’è il classico “botta e risposta”, voi non ci permettete di esprimere i nostri concetti e questo è uno dei vostri meccanismi di difesa … provate ad immaginare infatti a quali sforzi disumani dovreste sottoporre il vostro minuto e gracile cervellino se per una volta ascoltaste sul serio un ragionamento compiuto, che non ha protagonisti né fitte trame, che non sia intriso di vanità ma di concetti pieni e soprattutto senza nessuna sfumatura sentimentale … andiamo! Il liquido cerebrale vi si trasformerebbe in acqua stagna in meno di venti secondi!!!

E che dire di quando ci stressate insistentemente su qualcosa?
Siete così assillanti da toglierci il fiato!!!
Abili con l’uso della parola, rimandate con sottili riferimenti al tema della discussione. Ci girate intorno fino a che non avete ottenuto quello che volete, le provate di tutti i colori, col sorriso o col “muso”, dolcemente e facendo leva su i nostri punti deboli o spietatamente come maiali urlanti … insomma … dateci fiato!!!!!

“Cara” donna … se tuo marito non ti ascolta è perché non hai niente di interessante da dire!

Dovreste ricordarvi di aver sposato un uomo, un essere diverso da voi, non l’amica del cuore!

Noi serviamo a lavorare sodo, portare i soldi a casa, uccidervi i ragni, proteggervi, farvi spaventare (è la cosa più bella del mondo!!!), procurarvi brevi ma intensi attimi di piacere, cucinare qualcosa di buono, costruirvi case, morire sul lavoro per voi, traslocare mobili da un’abitazione all’altra, alzarvi i pesi, combattere guerre per conquistare la libertà ANCHE PER VOI (anche se poi a crepare ci andiamo solo noi), coccolarvi, sbattervi da una parete all’altra quando ci fate sbarellare, essere il vostro bersaglio preferito su cui scagliare i vostri impronunciabili epiteti per sfogarvi, ricordarvi che siete dementi per natura e molto altro, ma NON siamo i vostri confidenti, noi non siamo le vostre amiche, non siamo un paio di orecchie aperte per assordarci con le vostre lamentele, noi NON siamo in grado di supplire alle vostre inutili chiacchiere, FATEVENE UNA DANNATISSIMA RAGIONE!!!

Ora … mie “adoratissime” (???) donne, vorrei fornirvi il decalogo completo per stabilire un’efficiente conversazione con vostro marito … una sorta di elenco di cosa NON dire quando parlate con lui:
1. MAI includere nelle vostre conversazioni altre persone, presenti o no! (Già qui abbattiamo il vostro insopportabile ciarlare del 99%)
2. Non parlare MAI di sentimenti, implicazioni, ipotesi, premonizioni, sogni etc.
3. Non diteci MAI che siamo così perché il nostro essere corrisponde al nostro segno zodiacale!
4. Non siate sarcastiche.
5. Non parlateci come fa una mamma col suo bambino.
6. Omettete … per carità Divina … gli inutili particolari.
7. Abbassate la voce … anche quando state zitte … abbassate quella stridula ed insopportabile vocina della minchia!!!
8. Prima di parlare, anche solo per dirci: “Ciao caro” … rifletteteci per un paio di giorni … non preoccupatevi, non ci accorgeremo che non ci avete salutato!
9. Non includete NULLA che sia femminile … noi ignoriamo il vostro nuovo taglio, il vostro nuovo abito (a meno che non sia biancheria intima da togliere presto), il vostro nuovo trucco, le vicende e le storie delle vostre amiche, parenti, conoscenti … insomma, come detto … nulla di femminile!
10. NON FATE MAI DOMANDE CON LA PRETESA DI AVERE SOLO LE RISPOSTE CHE VI PIACCIONO!
“Ma così” … direte … “dovremmo solo stare zitte!!!”

ESATTO!

Per concludere, la prossima volta che rincasate stanchi morti e che la vostra cara “lei” incomincia a parlare, fate come me:
Io: “Ahhh dimenticavo cara, ha telefonato tua sorella … mi ha detto di dirtelo subito, richiamala!”
Non è vero … ma anche se lo scoprirà presto, non preoccupatevi perché … quando una donna attacca a parlare ….. !!!
Se poi vostra cognata non è rintracciabile beh … scappate da Sammy per tramortirvi, oppure fate finta di avere un attacco di cuore e mentre mimate l’infarto … rantolate qualcosa come … “non ho neanche firmato il testamento”!

Credetemi, sarà KO per una buona decina di ore!!!

Buon silenzio a tutti,
Sam.





46 commenti:

  1. Hahaha carino. Purtroppo, le donne sanno esprimere qualcosa SOLO parlando!

    Caparexa

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Caparexa ... buongiorno a tutti.
    Ehhh ... lo sai?
    Non è che sia molto d'accordo con te questa volta.
    Io invece penso, scusa se mi permetto ma ... penso che le donne abbiano già esaurito l'uso della parola e l'hanno integrato con quello della mimica!
    Hai presente le loro innumerevoli facce che esprimono in modo atrocemente evidente il loro stato d'animo?
    Prendi la D'Urso per esempio!
    Fa più facce lei che un'estetista in pensione e tutte, al di la' di tutto, hanno un comune denominatore: le prenderesti tutte a schiaffi!
    Eh già ... Caperexa, anche se cel'hai muta la moglie, non è che cambia di molto ... prova a pensarci!
    Potresti illuderti che a differenza di una donna normo-dotata che sbraita anche se sta in un'altra stanza ... lei (la muta) non la sentiresti; è invece non è così, magari non sentiresti la sua voce, ma ti potrebbe arrivare il porta-brodo d'acciaio sullo zigomo destro, oppure potresti sentire andare in frantumi la tua collezione di dischi o semplicemente sbattere cose e mobili per, come dire, attirare la tua attenzione!
    Peccato vero?
    Vabe' ... ridiamoci su'!
    Ti auguro una buona giornata,
    Sam.

    RispondiElimina
  3. Ciao Sam
    Si vede che hanno energie da spendere e non sanno come :D
    War Pigs

    RispondiElimina
  4. Si War pigs,
    a volte pare che davvero non abbiano un dannato cavolo da fare che dare aria ai denti!
    Questa mattina ero in Comune … di fianco a me c’era una coppia di signore che aveva un appuntamento alle 10 ma che s’era presentata alle 10:20 “causa traffico” (esci prima brutta scema ed organizzati meglio!!!). Alle 10:20 c’era anche un signore che aveva un appuntamento e quindi, a causa del ritardo di quella brutta demente, lui ha dovuto attendere e non poco.
    Al che, questo signore avanza una garbata segnalazione dicendo che anche lui aveva un appuntamento.
    Così l’operatrice gli chiede: “Come si chiama?”
    Per tutti i presenti (donne escluse) era ovvio che l’operatrice stasse chiedendo a nome di chi era stato preso l’appuntamento.
    Lui … che aveva capito fa’: “Esposito Anna” … la donzellina demente, che aveva ritardato e che per colpa sua stava rallentando tutti, se ne esce e fa’: “E tu ti chiameresti Anna? (ridendo)”
    Lui che fa?
    Risponde: “No … Anna è mia nonna ed io la sto solo accompagnando”
    Ora … io le avrei detto: “Scusi … ma lei un mazzetto di stramaledettini cazzetti suoi non se li fa? Se io sono in attesa è per la sua negligenza e ha pure la presenza di spirito di fare la demente? Già è troppo che non t’ho sbattuta fuori come si fa con lo straccio della polvere quindi, taci donna … e goditi il tuo momento di gloria!!!”
    Non c’è niente da fare War pigs … ‘ste sguainate non sanno tenere quella fogna chiusa a dovere!
    Peccato che non ci siano molti Sam in giro … altrimenti!
    Ciao e buon pomeriggio.
    Sam.
    PS. Com’è che la voce femminile tanto presente su questo Blog ora tace e … latita?
    Ehhh … mumble mumble … che c’è … la presenza maschile vi infastidisce?
    Meglio così.

    RispondiElimina
  5. Ciao Sam e a tutti...chiacchierare...toglieteci tutto, ma non una sana chiacchierata con le amiche, ogni mezzo è uno strumento di chiacchiera, telefono di casa, cellulare con o senza auricolare, sms, via mail, per non parlare di Facebook ecc...e skype...benedetto sia skype...GRATISSSSSSSSS...e ci puoi chattare pure...scusate 1 minuto che giusto ora è caduto dal cielo un pallino arancione...una chat di un'amica...vado, rispondo e torno....
    Eccomi, era vero mica storie, cmq è bellissimo chiacchierare, ma và condivisa la chiacchiera, a me non piace parlare da sola con una mummia davanti, quindi chi se non le amiche...le migliori compagne di uragani di parole!
    Se siamo in 4/5, beh, prendere la parola se sei un pò più stanca delle altre diventa un'impresa, nel gruppo in genere c'è sempre una leader, alla quale togliere la parola è impossibile, poi c'è la più timida...la quale si limiterà solo all'ascolto e difficilmente riuscirà a calamitare l'attenzione sù di se, immancabilmente lei rincaserà con un bel mal di testa e le altre con lingua felpata!
    Dovrebbero fare della chiacchiera un'arte...e relativi festival...sarebbe magnifico!
    Comprendo a pieno il fastidio da parte dei maschietti, un uomo non è molto proiettato a far chiacchiere con le donne, sempre che non vi siano secondi fini....sennò ti chiede pure la marca dello smalto...giusto per parlare....
    Con gli uomini, devi dare veloci messaggi...catturare l'attenzione, e andare subito al nocciolo del discorso...attendere la relativa risposta e catapultarti al telefono per discuterne in modo più ampio con un'amica, insieme alla quale sviscererai l'argomento e quindi dormire sogni tranquilli.
    Ritengo che nel DNA femminile vi sia un gene chiamato :"CHIACCHIERARE A PIù NON POSSO"...se ci penso...è bello, è bello...quel caffè il sabato pomeriggio al bar può durare anche 2 o 3 ore...
    Io stò parlado di ciacole positive, per i maschietti non sono mai positive lo sò, ma vedetela così...l'importante che siano ad un distanza dal vostro orecchio di almeno 1km, quindi visto che sono positive?
    Chissà quante chilocalorie si consumano con 1 ora di parole ben distese, seremo tutte anoressiche! ahahaha...
    La soluzione per voi, se sposati, è un bel paio di tappi...ed è fatta!
    Per ora chiudo quì, ma tornerò...le palline arancioni sù skype ora sono ben 3...potrebbe essere qualcosa d'importante, lui che si è dimenticato l'anniversario di matrimonio...si discuterà come fargliela pagare!!!
    Ciao Sam, RaffaellaR.

    RispondiElimina
  6. Ciao Sam
    Incredibile, hai ottenuto il silenzio totale :D
    Vedi però che noi uomini siamo un pò stupidi?
    hanno inventato facebook skype ecc. per farle parlare ancor di + e non hanno inventato un modo di sfruttare tutta l'energia di questi fiumi di parole per produrre elettricità
    O forse le chiacchiere delle donne sono inutili anche per quello :D

    War Pigs

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Sam e a tutti....

    sai Var Pigs che da una statistica fatta, la percentuale delle donne che parlino di + su facebook (nn so skype) è molto irrisoria rispetto agli uomini?

    Penso che il problema nn siano cmq le troppe parole che si usano, ma l'interesse che suscitano e gli argomenti,come ben si sa tra entrambi i sessi,nn sempre sono affini.

    Noi donne forse x risolvere un problema abbiamo bisogno di farlo esternando il pensiero,prima ancora di risolverlo,gli uomini no,si tengono tutto dentro e sinceramente nn solo nn esternano ma nn ascoltano e...
    nn solo le cose che x loro sono futili,ma anche quello che è importante e questo (forse)xchè magari diventa + conveniente.

    Vedi Sam il tuo blog s'intitola"tutto quello che gli uomini nn dicono"...strano vero?

    Forse se gli uomini riuscissero a dire, noi qualcosa di loro potremmo capirla,invece di fare test su che cosa significhi una vostra espressione,una vostra "sola" parola..un vostro SILENZIO....

    Ma d'altronde... come fate a dire se nn ci ascoltate?

    Anche x noi donne sentirvi parlare dell'ultimo modello di pc,telefonino,macchina...potrebbe nn interessare,ma x una questione di rispetto(e nn xchè x noi sia facile)vi ASCOLTIAMO E NN FACENDO FINTA.

    Le parole finchè riguardano argomenti seri o le frivolezze come un vestito,un accessorio,un'INSICUREZZA penso che nn facciano mai male,anzi aiutano ad alleggerire la vita che già di problemi grossi ne ha tanti,l'importante è...

    nn usare le parole x fare male...l'importante è ricordare quel proverbio che spesso ho sentito dire ASCOLTANDO le persone anziane:

    La lingua nn ha l'sso ma spezza l'osso!

    Buona giornata a tutti.

    P.s.:forse...v'invidio(mi riferisco agli uomini),anche io vorrei ascoltare meno,sarebbe tutto + facile!

    LO

    RispondiElimina
  8. RaffaellaR!
    Sapere di una mia lettrice che vede scendere dal cielo pallini verdi, arancioni etc. mi inquieta un po’!
    Dì … cos’hai bevuto?
    Ad ogni modo … per certi versi sono d’accordo con te!
    Insomma … me lo spedisci un po’ di pesce fresco o no???
    Buon pomeriggio.
    Sam.

    RispondiElimina
  9. Sono le donne di oggi che sono inutili ... non solo le loro parole, War pigs!!!
    Ciao,
    Sam.

    RispondiElimina
  10. Grazie per il saluto Girasole!
    Sam.

    RispondiElimina
  11. LO,
    tu ci invidi perché noi uomini siamo tutto quello che tu non sei perché sei una donna!
    Scherzo (?).
    Ascolta, a volte non è nemmeno tanto per “quanto” voi parlate ma per quel che dite o addirittura NON dite!
    Oggi seguivo il TG e mi sono così incavolato che se avessi avuto tra le mani quelle dementi delle giornaliste le avrei derise fino a farle avere una crisi di pianto di 9 giorni!!!
    Ricordi di quel cretino che ha piazzato una bomba davanti a una scuola Pugliese e dove vi è morta una ragazza?
    Bene … “le sue amiche la ricorderanno”, “molte sue compagne hanno ancora il terrore negli occhi”, “Le sue compagne di classe le hanno dedicato questo o quello” … brutte stronze che non siete altro!!!
    Come se i ragazzi maschi presenti all’attentato non hanno subìto nulla!!! Né spavento, né sgomento, né terrore né altro!!!
    Ma tanto noi maschi che valiamo qualcosa???
    Care giornaliste femministarde (scusami Caparexa ma ti frego un aggettivo che usi tu e che adoro) mi fate così schifo che non vi sputo in faccia solo perché non ho la disgrazia di avervi davanti!!!
    VERGOGNATEVI!!!
    Fare becero sessismo perfino davanti a certe tristi vicende … solo un cuore di pietra e disgustoso come quello di una donna può partorire certo disumano schifo!!!
    Si … a me dispiace che sia morta quella innocente ragazzina … sentimento che non proverei affatto se fosse capitato a una femministarda!!!
    Sono così imminchiato che prenderei a sberle quelle stronze schifose per un’ora di seguito!!!
    Fanno come gli avvoltoi e usano OGNI SANTA SCUSA per porre l’attenzione sulle donne … pure su fatti orribili e di una disumana realtà!
    Che schifo ragazzi! Che schifo!!!
    Talvolta riuscite a far vomitare perfino per quel che non dite … pensa un po’ tu!!!
    Un indignato e disgustato,
    Sam.

    RispondiElimina
  12. Ricordo benissimo quello che è successoera una scuola prettamente femminile..nn credo siano state dette quelle cose x sminuire il dolore dei ragazzi.
    Se si fosse trattato di un Istituto tecnico avrebbero detto le stesse cose ma al maschile e tu nn ci avresti fatto caso.

    Di voi uomini invidio solo il NN ascoltare,ma vorrei chiarire una cosa:

    nn vorrei essere mai x tutto l'oro del mondo un uomo.

    ciao
    LO

    RispondiElimina
  13. LO!!!
    Non mi fare infuriare ulteriormente ... ti supplico!!!
    Lì c'erano passanti, vecchi, professori e bidelli ... molti di loro erano uomini ... ma il dolore è solo per la donna!!!
    Per carità LO ... per l'amore di Dio lascia stare che sbarello per davvero!!!
    La sai una cosa?
    Se fosse stato un ragazzino a morire ... non se ne sarebbe parlato così tanto!!!
    Vuoi fare una scommessa?
    Oggi è morto un ragazzo centrato da un vaso caduto dal sesto piano!
    Aveva 13 anni quella creatura ... vogliamo vedere quanto se ne parlerà???
    LO ... su tutto scherzo, ma su queste tragedie, su cui le donne fanno le sciacalle, io non scherzo e non voglio sentire nulla!
    Sam.

    RispondiElimina
  14. Voi non avete idea di che sangue amaro mi sono fatto oggi per questi disgustosi effetti del femminismo!
    L’arte del parlare, appunto … di far sapere al mondo la propria idea, è di fatto l’arma più micidiale che la donna ha nel suo carniere!
    Una madre Tedesca copre col suo corpo il proprio bambino per evitare un più grave impatto con un’auto impazzita … lei muore … il figlio si salva!
    Lei è un’eroina, le viene dedicata una piazza ed è l’emblema della “mamma coraggio” … ma che il padre s’è immolato prima, proprio nella speranza di salvare sua moglie e suo figlio, e chissene sbatte la ciolla!!!
    Analogo caso in Francia ed a Milano in questi giorni … della morte del “LUI” nessuno se ne frega una beata, ma vuoi mettere l’immagine della donna eroina che col proprio corpo protegge suo figlio???
    Donne … mi fate ribrezzo … il vostro ego è così sconfinato da distorcere la realtà a vostro favore, siete così schifose che non c’è animale sul pianeta terra più disgustoso di voi … pur di farvi puntare il riflettore su quella faccia di merda che avete, ricorrete ad ogni più basso mezzo; come sciacalli vi rifocillate sulla morte altrui, pur di gettare ombra sulla figura maschile sareste pronte a fare violentare i vostri figli … nulla è più disgustoso e crudele e disumano di una donna femminista … anche se a volte a questa “razza” non serve nemmeno essere femministe!!!
    Sam.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mesi fa c'è stato un caso in cui un ragazzo di 9 anni rischiò la vita proteggendo la propria madre da un proiettile, prendendosi lui nel suo posto il colpo.
      Se trovo la notizia la posto...

      Elimina
  15. nessuno ci scherza.

    LO

    RispondiElimina
  16. Grazie Jan,
    infatti ... dovrai cercarla la notizia, perchè figurati se se ne parla in giro allo stesso modo con cui se ne da' atto se fosse stata una bimba a farlo!!!
    Grazie ancora Jan.
    Sam.

    RispondiElimina
  17. è assurdo quello che pensate!
    LO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LO ... 7 Gennaio 2013 ... come volevasi dimostrare, di quella creatura morta che ho citato a ricordarsene solo i suoi cari ... della vittima "ragazzina" di Brindisi, TUTTI!
      Quindi ... questi sono i fatti!
      Sam.

      Elimina
  18. Che cos'è che è assurdo LO???!!!
    Te lo dico io cosa è assurdo:
    che quando ascoltiamo i Notiziari ci siano frasi del tipo: "ci sono stati ben 200 morti, ma 135 erano donne e bambini!"
    E' assurdo che le donne scendano in piazza per i cani e i loro canili lager, per rivendicare il diritto alla parità dei sessi o per frenare l'azione della Polizia e delle Forze dell'Ordine contro i loro cari maritini camorristi, ma che davanti alla chiusura di stabilimenti che danno lavoro a mezza Regione stanno mute a casa mentre i loro marito lottano per mantenere le loro famiglie!!!
    Questo è assurdo LO!!!
    Muore una donna e vale 10, muore un uomo e manco se ne parla!
    Per me la perdita della vita non ha sesso ... è una tragedia e basta, ma per le donne d'oggi ed i loro canali di comunicazione, la morte rosa ha un valore ... solletica le emozioni, ma se un uomo diventa un'eroe per aver salvato la vita ad una donna morendo per lei ... beh, ha fatto solo il suo dovere.
    E un'altra cosa trovo sia invece davvero assurda ... che una come te ritenga certi pensieri assurdi solo perchè indirizzati al mondo delle donne!
    Sam!

    RispondiElimina
  19. Quand'è che si parla della strage di maschi con le cosiddette "morti bianche" eh???
    Quand'è che si snocciolano i dati a tal proposito???
    Quand'è che hai sentito parlare di un operaio che cade dall'impalcatura lasciando moglie e tre figli???
    Eppure succede ogni fottutissimo giorno!!!
    Muore na stronzetta che cade dai tacchi ed ecco le femministarde che ci fanno l'articolo su Mediaset o su Internet!!!
    VERGOGNA DONNE, VERGOGNATEVI!!!
    Sam!!!

    RispondiElimina
  20. Sam,
    credo che stavolta tu stia vaneggiando...... ma che cavolo scrivi??? ma dai..... lo sai quanto sono imparziale, pero' adesso che tu dica che la morte fa piu' notizia se femminile credo proprio sia una grande cavolata.... la morte, purtroppo, fa notizia se atipica, di qualunque sesso..... si parla delle amiche della ragzzina morta x la bomba perche' essendo una ragazza aveva piu' amiche femmine che maschi... e sinceramente io sento parlare in tv dei morti sul lavoro... Se le mogli dei lavoratori che ieri erano a roma a protestare avessero accompagnato i mariti, tu avresti detto "ma perche' non se ne stanno a casa?????"
    In questi ultimi commenti credo tu sia stato un po' esagerato...Quando la notizia e' che UN GENITORE muore per salvare il proprio figlio, cio' che colpisce e' l'amore e non il sesso di chi perde la vita.... dai Sam...
    Buon pomeriggio

    Stella Stellina
    P.S.
    Come va Normann? Un abbraccio.....

    RispondiElimina
  21. Sam,
    checche' tu ne dica, penso che uno dei piu' grandi problemi delle coppie e famiglie oggi sia proprio la mancanza di dialogo...... pero' qua ti do ragione.... Appunto, dialogo e non chiacchiere....
    Ci so' 'sti poveri mariti che si devono sorbire la telenovela di ogni singola amica della moglie.... la Silvia ha trovato un nuovo fidanzato... la Paola ha avuto le corna dal marito.... la Luisa e' andata a rifarsi le tette..... la Laura ha litigato con il portiere..... ma che ca...spita gliene frega a 'sti poveri mariti??????!!!!! E poi se ne escono con ".... caro, ma tu pensi che noi parliamo abbastanza?"..... Noooooooooooooooo, parliamo troppo !!!

    E comunque vorrei vedere te Sam, tornare a casa e snocciolare tutto l'elenco dei parassiti che t'hanno infestato l'orto, raccontare di quanto e' stata dura riuscire ad innaffiare tutta l'insalata e anche i pomodori, di tutto il lavoro che c'e' dietro una pianta di peperoni e di come quest'anno si prevede andra' bene la vendemmia...... Ommioddio, zitto !!!!

    Stella Stellina

    RispondiElimina
  22. "Stella Stellina",
    non è che fa più notizia perchè si tratta di una morte femminile, ma è così che la si vuole!
    Cerca di capire, per carità!Ora ... cerchiamo di ragionare!
    Proprio oggi seguivo un programma dove una ragazza giovane si era reinventata un lavoro coinvolgendo molte ragazze giovani e studentesse come lei in un progetto "nobile" per dare supporto alle madri menager o comunque in carriera, fornendo loro aiuti con i figli, trasporto, badarli etc. Dovevi vedere come era osannata!!!
    Frasi ad effetto come: "le donne dimostrano sempre di avere un qualcosa in più in inventiva, specie nelle difficoltà"; "ora le donne non sono più soffocate dalla dilagante predilezione dell'uomo nei posti di lavoro e sono così determinate da creare nuove figure lavorative etc."!
    Tu hai mai sentito lo sfogo o la lode di un neolaureato che ha studiato per anni e per cui la sua famiglia ha sacrificato molto, costretto a lavorare part-time in un Impresa di Pulizie pur di sopravvivere???
    MAI!!!
    Ma se una donna non ha lavoro e se ne trova uno è il genio della mi...cosi facciale e se invece un uomo si rimette in discussione tanto da essere un valido esempio per i giovani di oggi ... chissene!
    "Stella Stellina" ... il punto è che l'informazione e ciò che ci arriva è rosa ... è un fatto ed è innegabile!
    Ogni giorno maledetto senti di violenze sulle donne, delle violenze sugli uomini ... tutto tace!
    Ora dì che non è vero!!!
    Cerca, se ne hai tempo e voglia, il servizio di Studio Aperto dell'edizione delle 12:25 (io non so come si fa ma credo che su Internet si possa fare) e cerca di ascoltare ciò che NON è detto!
    Un intero quartiere è stato messo a soccuadro e ne era terrorizzato, e l'unica attenzione va alle amichette di lei!Andiamo, ma apriaimo gli occhi!!!
    In ogni caso ... in merito al tuo secondo commento ... beh ... io al mio rientro mi limito a tirar giù due madonne per il dolore alla schiena e la stanchezza, perchè se dico: "S'è rotta la zappa" un'ipotetica lei mi risponde: "E non potevi annaffiare con un altro tubo?"!
    Ciao e buona serata!
    Sam.

    RispondiElimina
  23. Sam è molto più intelligente di quel che sembra.Io sono d'accordo in toto, l'attenzione mediatica è quasi sempre rivolta al mondo delle donne e spesso è irriguardoso verso tutte le altre categorie che parimente soffrono nel nostro paese. Allo stesso tempo dico a sam che se lui però spulcia un tg come S.A. se le va a cercare!! Dai ....un telegiornale che parla del tormentone del pulcino pio, ma dai che serietà ci può essere in quel tipo di informazione Sam. Lina D.

    RispondiElimina
  24. Hai ragione anche tu Lina,
    ... ma è proprio il tipo di linguaggio, il cosa si vuole far intendere, cosa si tace ma abilmente si pone sotto i riflettori che mi disgusta!
    Ma "Stella Stellina" ... ora che ci penso, tu potresti dire onestamente che senti in ugual misura e con la stessa enfasi i due fenomeni della violenza sulle donne e le atroci morti bianche maschili?
    Se sei davvero onesta rispondermi sarà superfluo!
    Magari una volta l'anno se ne parla della poca sicurezza sul lavoro e magari si riaccende l'attenzione se succedono stragi che contano diversi morti ... ma la vilenza sulle donne è normale foraggio degli avvoltoi giornalisti che affollano i nostri quotidiani!
    Non lo neghiamo dai!
    Se tutta l'attenzione che le donne hanno smosso contro il fenomeno della violenza su di loro (che per esteso è vera molto meno di ciò che vien denunciato) fosse stata data alle morti bianche avremmo un morto al secolo!!!
    Ari-buonasera a tutti.
    Sam.

    RispondiElimina
  25. Ciao Sam
    Mi hai fatto ricordare le uniche volte in cui hanno parlato per + di 5 minuti delle morti sul lavoro
    Il crollo della palazzina con 4 operaie morte e la manifestazione delle compagne dei morti, facendo passare loro per vittime e non i mariti morti
    X LO: probabile che il numero degli uomini sia maggiore, gli uomini son sempre in cerca di donne(quando capiranno che alle donne gli uomini non piacciono, se non in una percentuale dal 10% al 20%
    forse si sveglieranno) ma la frequenza di utilizzo non è paragonabile :D
    Ah Sam, studio aperto è stato ribattezzato stupro aperto, e non serve spiegarti il perchè

    War Pigs

    RispondiElimina
  26. Saaaaaaaaaaaaam,
    qua ti sei superato...... secondo me faresti bene a tornare all'argomento principale del post.... e a sentir tante chiacchiere mi viene il sospetto che tu sia una donna!!!!!!!!!!
    QUANDO SCRIVI :
    ""la violenza su di loro (che per esteso è vera molto meno di ciò che vien denunciato)"" .... ti sbagli di grosso Sam, non tutte le donne denunciano la violenza che subiscono, qualsiasi tipo di violenza!!!! Quindi la violenza effettiva e' maggiore, e di molto, di quella denunciata..... Mi sta bene e sto con te quando sbeffeggiamo e ridicolizziamo chi e' gia' ridicolo di suo, ma non ci sto se minimizzi la violenza, di qualsiasi tipo.
    Ma poi se tu guardi Studio Aperto (dici sempre che ti fa schifo ma lo segui giornalmente!!!)la colpa e' tua..... non c'e' tg piu' morboso e rivolto ai pruriginosi di quello...... ma sii serio...

    Stella Stellina

    P.S.
    Hai letto Lina D. che dice che tu sei piu' intelligente di quel che sembra?? Mi hai fatto morire Lina.....

    RispondiElimina
  27. "Stella Stellina" ...
    questo tuo ultimo commento mi delude un po'.
    Perchè poni l'attenzione sulle mancate denuncie delle donne vittime di violenza e non ammetti che una gran parte di esse (le denuncie) sono false e solo un "veicolo" per far soldi?
    Inoltre, quando dici che io "minimizzo la violenza di qualsiasi tipo" ... mi offendi ... perchè sai bene che non è così, ma qui sono io a non stare al gioco mediatico che vede la donna sempre e comunque vittima!!!
    Sono molto serio "Stella Stellina" ... non ho nessuna intenzione di scherzare su certi argomenti ... sarebbe sciocco farlo ... più o meno come negare ciò che tu neghi!
    Infine ... Lina D. ritiene che io sia intelligente ... e questo ti fa morire dal ridere ... divertiti pure ... io in questo scempio mediatico che vede la donna vittima e l'uomo carnefice a causa del vostro infimo e micidiale sapiente uso della parola ... non ci trovo nulla di divertente.
    Sam.
    PS. come volevasi dimostrare ... mi hai dato dello stupido senza dirlo apertamente! Complimenti "Stella Stellina". Io non mi sarei permesso!
    Sam.

    RispondiElimina
  28. Ogni tipo di violenza va denunciata con la stessa forza, ogni sopruso, ogni ingiustizia contro i più deboli deve essere combattuta con le medesime forze ... senza sconti né attenuanti ... ecco perchè mi scandalizzo se sento parlare della violenza su una donna per mesi e della violenza su degli anziani in case di riposo ne sento solo uno stralcio di notizia!!!
    E' questo il punto, l'unico e solo punto su cui concentrarci!
    Ma siccome le donne, come sempre sono quelle che con la comunicazione l'hanno sempre vinta perchè sono delle streghe abili e manipolatrici ... una 17enne stuprata ma viva è la vittima dell'anno ... il muratore morto sul lavoro ... un semplice, sterile e freddo numero!!! La moglie picchiata dal marito è l'ennesima vittima del mostro sanguinario maschio ... la vecchietta paralitica picchiata per aver defecato è la notizia di 20secondi ... 30 se c'è il video ... fa più clamore!!!
    Mah ... ridete pure di me ... ma non ridiamo dell'ingiustizia femminile di catalizzare tutta l'attenzione su se stessa offuscando reali situazioni di violenza che sono altrettanto gravi!
    Buona notte a tutti!
    Sam.

    RispondiElimina
  29. Ci tengo a chiarire!
    Non è che se si pone l'attenzione, molta attenzione, sul fenomeno della violenza sulle donne o su questo o quell'altro incidente occorso ad una donna sia sbagliato o superfluo ... dico che è atrocemente ingiusto parlare SOLO di quello!!!
    A parte che non è solo Studio Aperto ma un po' tutta la piattaforma (si chiama cosi?) di Mediaset, ma anche se segui i TG della RAI o altro ... trovi SEMPRE una valanga di notizie della minchia che rubano il posto sacrosanto ad accadimenti ben più seri e che vedono, loro malgrado, altre vittime oltre che le donne ... come gli anziani, i malati, gli handicappati, i poveri, gli emarginati e tutte quelle persone o categorie che soffrono in silenzio perchè NESSUNO da loro una stramaledetta opportunità di farsi sentire e di tirare fuori un problema su cui discutere!
    Ma come fate a negarlo???
    Da quand'è che si parla un giorno si e l'altro pure dell'omicidio Scazzi? Della torbida relazione che ha scaturito il tutto? E da quand'è che non si sente più di quelle assistenti che prendevano a schiaffi i vecchi ricoverati nel loro istituto?
    Voglio vedere se anche questo ragionamento e "assurdo", voglio vedere se anche qui Sam "esagera", voglio vedere se vi viene da ridere al pensiero che certi sofferenti vengono maltrattati!
    Beh ... darmi dell'intelligente farà pure ridere, ma trovo che almeno io ho quanto mi basta per vedere la realtà davanti ai miei occhi ed è atroce. La donna su tutto, sempre e comunque ... soffre un vecchio e chissene sbatte, soffre 'na pora cocca e tutta l'Italia s'indigna e si schiera!!!
    Ancora dico alle donne: VERGOGNATEVI!!!
    Sam.
    Anche se il vostro silenzio già dice tutto!
    Spero che nel tacere abbiate anche trovato il tempo per riflettere!!!

    RispondiElimina
  30. Sapete quanti uomini sono distrutti, depressi, lacerati nell'animo e depredati di figli ed averi nel nostro Paese a causa di VIOLENZA femminile??? Migliaia e migliaia ogni giorno di più!!! Quand'è l'ultima volta che l'attenzione pubblica ha sottolineato questo dilagante dramma? Adesso non vi viene più da ridere vero? Beh ... manco a me!!! Sam.

    RispondiElimina
  31. Buongiorno a tutti, vorrei solo dire che finchè in questo Paese benedetto non vigerà la legge, come è giusto e normale, finchè non ci sarà uno stato di polizia, dove ogni crimine, ogni ingiustizia, ogni sopruso, e ogni illecito verrà punito da uno stato di diritto...non credo che ci sia spazio per tanti discorsi, considerando che nemmeno se t'ammazzano i criminali vanno in galera...pertanto, l'informazione (ultima ruota del carro) è quello che è, figlia di una mentalità stupida e ignorante, leggera e frivola come sono gli italiani, siamo quello siamo perchè siamo così....punto e basta! e stò generalizzando ovvio...
    Siamo noi tutti che dovremo cambiare.
    Ai vertici di un'emittente televisiva chi c'è? chi ha la responsabilità delle notizie che vengono date? ai vertici delle testate giornalistiche saran mica tutte donne...io dico che è il sistema che non và bene, lo schifo è di tutti purtroppo...
    L'informazione è tutta manipolata in Italia, non parlano di niente, ma solo di schiocchezze, poca politica estera...poche notizie importanti, e utili a noi tutti...ecc...
    Io cerco di leggere i quotidiani, se possibile più d'uno, i telegiornali sono pieni di informazioni futili ed inutili e spesso logoranti perchè protratte nel tempo sino allo sfinimento, su argomenti che dopo un pò non interessano più a nessuno...
    E' la società, siamo noi che dovremo imporre ciò che ci serve, ciò che è giusto, ciò che è importante, ma tanto in Italia và sempre bene tutto...và sempre tutto bene...quindi si perde tempo!
    Negli altri stati non è così...
    Certi programmi nemmeno li guardo, nemmeno li ascolto, proprio perchè è tutto così povero di contenuti.
    Ho seguito trasmissioni più serie e più eque, preferisco dirigere la mia attenzione verso quelle, dove si parla appunto di temi ai quali fai riferimento tu Sam.
    Ogni ingiustizia è uguale per tutti, è indiscutibile...ma serve giustizia e applicazione delle leggi prima nei tribunali, da parte di chi deve far rispettare la legge, molto nella nostra mentalità...il resto, le notizie in TV son tutte chiacchiere.
    E noi stiamo quì a incavolarci.
    Bisognerebbe quando si vede alla televisione qualcosa di stupido, girare canale, non comprere giornali idioti...perchè ci campano per anni se noi li ascoltiamo, li leggiamo.
    Chi ha un pò di cervello sà distinguere fra giusto e sbagliato, tutti gli altri sono pecoroni e purtroppo ce ne sono troppi...
    Avrei ancora tante cosa da dire, ma per ora vi saluto tutti.
    Ciao.
    RaffaellaR

    RispondiElimina
  32. Buon pomeriggio RaffaellaR,
    sono d’accordo, ma per ragioni personali e per esperienze altrettanto personali … io credo fermamente che stiamo vivendo un periodo dove chi fa la voce più grossa ha ragione e cattura l’attenzione di tutti.
    Sono il direttore generale di una associazione di volontariato … anni fa’ io ed il presidente (Normy) … siamo stati contattati dal S. Orsola di Bologna, quando parlavamo con la Direttrice Sanitaria (una persona di un cuore grande come il mondo) è venuta fuori una REALTA’ spaventosa!
    Ben 14 organizzazioni di volontariato nel reparto Pediatria … e … non dico minchiate … ben 12 nel reparto maternità!
    Sai quante associazioni di volontariato c’erano nel reparto Geriatria?
    NESSUNA!!!!!!!!!!
    Preziosissime persone dolcissime, ricche di valore e saggezza, perle della società, straordinarie storie di vita e di sacrifici per ideali che oggi ci sogniamo, i nostri padri e nonni, le nostre madri e nonne … Lì ABBANDONATE ALLA LORO ATROCE SOFFERENZA, SENZA NESSUNO CHE STENDESSE LORO UNA BOTTIGLIA D’ACQUA O SEMPLICEMENTE AGGIORNARLI SULLE ULTIME NOTIZIE, NESSUNO CHE LI ANDAVA A TROVARE … LE PERSONE PIU’ MERAVIGLIOSE CHE IO ABBIA MAI AVUTO L’ONORE ED IL PRIVILEGIO DI CONOSCERE … ABBANDONATE A SE STESSE ED AL LORO TRISTE DESTINO!!!
    Ero rabbioso come un cane … le donne incinte hanno accesso a tutti i benefici e gli aiuti che questa nostra società può immaginare e fornire … una persona anziana invece … un peso che si aspetta solo che smetta “finalmente” di respirare!!!
    Per i corridoi, nei reparti, nelle sale d’aspetto, su ogni porta, nelle bacheche e ovunque … leggevo volantini, depliant, affissioni e quant’altro per sollevare l’attenzione e contribuire materialmente e moralmente per le donne incinte, donne incinte ma sole, giovani madri e tutto il resto … ED IO NON DICO CHE FOSSE ERRATO FARLO, DICO CHE MI SAREBBE PIACIUTO TROVARE ANCHE UN VOLANTINO SUDICIO E VECCHIO CHE RIPORTAVA FRASI DEL TIPO (me ne invento una): “Usa meglio il tuo tempo libero e fai compagnia agli anziani”!!!!!
    NULLA, ZERO, NADA DE NADA … IL MUTISMO ASSOLUTO!!!
    Il tumore al seno???
    Ne parlava tutto l’Ospedale con le sue trasbordanti pubblicità … il tumore alla prostata??? E chi minchia se ne frega???
    Ora dite che non è vero STRONZE!!!
    E’ questo che mi fa rabbia ed è qui che pretendo che si faccia attenzione!
    I media sono ormai orientati a sottolineare, evidenziare, rimarcare ed esagerare su aspetti che solleticano la nostra, ormai sopita, sensibilità preferendo la figura della donna come vittima!
    Qualcuno di voi s’è scomodato a guardare la foto che ci ha girato Caparexa???
    Lui carnefice lei vittima!!!???
    Continua ...

    RispondiElimina
  33. ...
    E’ qui che vorrei tanto che tutti aveste la nobiltà d’animo da ammettere che non se ne può più!
    Anche gli uomini sono vittime delle ingiustizie, anche noi abbiamo un c…o di cuore nel torace ed anche noi soffriamo come bestie!!!
    Invece tutto il mondo continua a vedere la donna come l’unica poraccia (o porcaccia) che soffre!!!
    Questo è il punto … questo e solo questo!!!
    L’altro ieri aprivo il frigorifero e lo vedevo vuoto … non sapevo come assemblare un pasto nutriente per i miei cari … l’avete mai provata questa frustrazione, quanto dolore c’è in questo e quanto si soffre a non poter accontentare i propri cari???
    Evidentemente no!!!
    Ma poi seguo il TG e vedo che i problemi di cui si discute in un telegiornale (manco a dire Pomeriggio 5) sono le forme di questa o quella, le commemorazioni di una disgraziata (nel senso letterale del termine), della mamma eroina (che se la faceva pure l’eroina) che difende la figlioletta e poi? … Silenzio assoluto su tutte le altre realtà!!!
    Come se nulla esistesse se non la donna!
    No RaffaellaR … io non ho litigato con nessuno … “Stella Stellina” ha detto la sua … LO pure … mica è detto che si debba essere sempre tutti d’accordo!
    Mi piacerebbe però … che per una sola volta … si pensasse agli uomini come a degli esseri umani, che hanno dei sentimenti (anche se li esprimono a fatica), che soffrono, che hanno il mal di vivere!!!
    Ho letto uno degli ultimi post del nostro caro Jan e mi ha commosso saperlo così sofferente … sposterei il mondo se sapessi cosa e come fare per dargli un istante di sollievo … ma purtroppo sono meno di niente e quindi non posso.
    Già … anche noi uomini soffriamo … eccome … svegliatevi donne e fatela finita col vostro vittimismo che insisto a dire che faccia veramente schifo!!!
    Sam.

    RispondiElimina
  34. Ciao War pigs …
    Ti prego di perdonarmi se non pubblico il tuo ultimo commento … è solo che forse sarebbe stato male interpretato.
    Io personalmente però … ho capito perfettamente cosa volevi dire e … già … è proprio così!
    Complimenti per il riferimento alla situazione in Siria!!!
    Acuta e significativa … se vuoi ri-commenta omettendo quelle cose che solo noi maschi possiamo capire!
    Ok?
    Davvero … non prendertela a male … è solo che vorrei mantenere un certo tono nel Blog e sai com’è … le donne non possono capire … porelle ‘ste dementi … n’è manco colpa loro … perché accanirsi così tanto?
    Ciao …
    simpaticamente Sam.

    RispondiElimina
  35. Ciao Sam
    Non c'è problema, lo avevo scritto per farti ridere quel pezzo.
    Riguardo alla situazione in Siria avevo sottolineato la disgustosa ipocrisia nel dire che ci son stati tot morti tra cui tot donne e bambini e poi scrivere che le donne hanno fatto la rivoluzione
    O le si tratta come membri attivi e quindi parli solo dei bambini come vittime innocenti, o le si tratta da membri passivi come i bambini ma non gli dai nessun merito nella rivoluzione
    Ps: almeno ti ha fatto ridere? :D
    Ciao
    War Pigs

    RispondiElimina
  36. Proprio qualche giorno fa’, Norm stava visitando un sito di News Americano.
    Questa la notizia … “lui cade da un’impalcatura dal 24esimo piano … ora sua moglie … madre di ben 4 figli … dovrà affrontarne tutti i disagi!!!”
    Mica ci si sofferma a scoprire il perché un operaio si sia schiantato da una tale altezza, mica ci si sofferma a riflettere su che morte atroce quel cristiano abbia subito, mica si smobilitano gli animi per sensibilizzare autorità e istituzioni per controllare e garantire la sicurezza del lavoro … macché!!!
    L’unica attenzione è sulla pora cocca che adesso è vedova, gode di pensione grazie al lavoro del marito e che a meno di due settimane ha già un nuovo “compagno” … hai capito la pora cocca che sofferenza … il corpo del marito disgraziato è ancora caldo e lei se la smena con un altro … e l’opinione pubblica?
    Raccolte, collette, aiuti, psicologi … insomma … tutto il mondo ai piedi della pora cocca vedova … ….. … e del morto UOMO che ci sarà domani?
    E chi se ne frega … tanto è un uomo!!!
    VERGOGNA!!!
    DONNE VERGOGNATEVI!!!
    Sam.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao,negli stati uniti se non ti fai un assicurazione vita(e solo una piccola percentuale riesce a farsela)e rimani vedova sono esclusivamente cavoli tuoi,informati meglio...ho sintetizzato pur essendo donna...laura

      Elimina
    2. Buongiorno Laura,
      ... beh, allora dovresti informarti meglio!
      Non in tutti gli Stati Americani è così come dici tu e poi, anche se io avessi commesso una leggerezza ... questa tua precisazione a cosa serve?
      Non mi dirai che pensi che sottoponendocela i FATTI cambiano!!!
      Suvvia ... non ci nascondiamo dietro ad un dito!
      Grazie,
      Sam.

      Elimina
  37. Certo War pigs,
    una risata amara, ma mi hai divertito! Ti ringrazio.
    Sammy.

    RispondiElimina
  38. Sam,
    ora ne ho la certezza....... TU SEI UNA DONNA !!!!!!!!!

    Ma non hai capito che la mia sul commento di Lina era a tuo vantaggio??? No, e' sbagliato dire a tuo vantaggio.. Volevo dire.... scrivendo che Lina mi ha fatto ridere volevo dire che il fatto che tu "non sembri intelligente" non ti rende giustizia, tu SEI intelligente e non e' vero che sembri il contrario.... ma tu sei permaloso piu' di una donna permalosa, e ce ne vuole!
    Hai ragione e' da tanto che non ti rinnovo la stima, l'ammirazione etc etc.... Ma dai Sam, l'ho detto mille volte cosa penso di te, poi vabbe' e' anche vero che ti odio ma quello ormai e' risaputo e noto a tutti!!

    Non siamo d'accordo questa volta Sam, sul tono dei tuoi commenti, e quindi mi terro' un po' da parte.... Dico solo che SECONDO ME questa volta i tuoi toni sono troppo aspri e che non condivido totalmente i modi e i contenuti di quel che scrivi in questi giorni.
    L'unica cosa che condivido e' la pena x gli anziani, che io chiamo vecchi o vecchietti (trovo che dire anziano ad un vecchio sia prenderlo in giro, che cos'ha di brutto la parola vecchio?? Nulla!!)..... E credo che ognuno di noi se vuole puo' fare qualcosa per loro, anche non facendo parte di associazioni e muovendoci nel privato, nel nostro circondario...

    Buona giornata

    Stella Stellina

    RispondiElimina
  39. Ma che donna …
    per l’amore di Dio!!!
    “Stella Stellina” … i toni sono forti oppure insolitamente coloriti proprio perché certi temi per me sono qualcosa di cui non parlo ma “vivo”!
    E scusa ma … se vedo che tutta l’attenzione è riservata alla pora cocca donna senza nemmeno riservare un secondo ai miei cari nonni … mi rivolta lo stomaco e inibisce ogni calma e buon senso che ho!
    In merito al termine “anziani” o “vecchi” … qualunque di questi si usi purché non sia in senso dispregiativo … per me sono le cose più belle che esistono … molto più dei neonati!!!
    La stima è reciproca.
    Sam.

    RispondiElimina
  40. Il fatto è che noi uomini, per le donne (o meglio, per le femministarde) siamo poco meno che bestie... solo semplici bancomat e fabbriche di sperma. Chissenefrega se crepiamo come mosche. Addirittura ci additano come "esseri inferiori" e "inutili", ma allo stesso tempo dormono in case costruite con il sudore di muratori uomini, camminano su marciapiedi creati da uomini. Se vogliamo entrare nello specifico, usano il computer creato da uomini, parlano ore con telefoni e cellulari inventati da uomini, si illuminano con lampadine create da uomini, anche le tecniche per evitare la morte durante il parto etc. etc. Ma intanto, anche se con enorme ipocrisia usufruiscono di tutti questi mezzi creati da "maschietti" che hanno reso dignitosa la loro vita, se ne sbattono le ovaie di noi. anzi, ci calunniano. Come mai? Il fatto è, come ho setto prima, che ci vedono come bestie. Il rapporto è come quello tra persona e bovino. Una persona pensa a mangiare la carne del bovino, non al fatto che sia morto magari soffrendo (non fraintendete, io non sono vegetariano). Lo so, il paragone è orribile, ma rende l'idea. Ma qui si tratta di esseri umani (anche i maschi lo sono, nel caso le femministarde non se ne siano ancora accorte), creature senzienti, dotate di memoria e sensazioni. Ma a queste signorelle poco frega, se gli uomini muoiono in grande quantità. l'importante è che non ci siano donne. anche i media sanno che se a morire è una femmina la notizia farà più scalpore. Ed ecco che le donne vengono tutelate in tutto e per tutto, lasciando a marcire gli uomini. Se veramente le donnaccie avessero quella "superiorità morale ed empatica" che sostengono con fastidiosa alterigia di possedere, sarebbero indignate di tutto ciò, ed avrebbero smantellato il credo del Femministardesimo da almeno 20 anni!!! Ribellarci? Non so. Ma sappi che se ancora mi parlano di maschilismo...

    Caparexa

    RispondiElimina